Asti: Grande attesa per la mostra personale "L'essenza Del Colore" di Luciano Berruti presentata da Vittorio Sgarbi

Attesissima la prestigiosa mostra personale dal titolo "L'essenza del colore" del noto pittore Luciano Berruti, che sarà inaugurata in data Mercoledì 17 Dicembre alle ore 18.00, con esclusivo vernissage e la presentazione del professor Vittorio Sgarbi, presso il Museo Diocesano San Giovanni, in Via Natta 36 ad Asti, con l'organizzazione del manager produttore Salvo Nugnes.

02/dic/2014 15.04.39 UffStampaMilano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Attesissima la prestigiosa mostra personale dal titolo "L'essenza del colore" del noto pittore Luciano Berruti, che sarà inaugurata in data Mercoledì 17 Dicembre alle ore 18.00, con esclusivo vernissage e la presentazione del professor Vittorio Sgarbi, presso il Museo Diocesano San Giovanni, in Via Natta 36 ad Asti, con l'organizzazione del manager produttore Salvo Nugnes. L'esposizione resterà allestita in loco fino al 30 Dicembre 2014. 

Su Berruti è stato scritto "Tutte le immagini che dipinge sembrano viste attraverso un filtro che attenua le linee dritte, lascia indefiniti i contorni, ma soprattutto dona una dominante cromatica, che diventa quasi una sigla, un segno di riconoscimento della sua pittura. La sua arte è un dialogo con gli oggetti, con la natura, con le suggestioni di un tempo, di ricordi e di sottili emozioni, che si traduce in una rappresentazione, in cui il colore costituisce l'elemento determinante nella costruzione del quadro". 

L'artista racconta: "Mi sono avvicinato all'arte pittorica nella prima metà degli anni Sessanta, ma la mia attività è stata da sempre legata al mondo del colore. Ad Asti, il mio negozio d'abbigliamento era conosciutissimo e mi ha permesso di acquisire grande esperienza nell'ambito tessile della maglieria, del cashmere e di realizzare originali creazioni colorate, avvalendomi del prezioso filato, molto apprezzate da Zegna, Krizia, Valentino e Donna Karan. Il lavoro mi ha portato a viaggiare parecchio e a soggiornare nelle più affascinanti città d'arte italiane ed estere. L'assiduo e intimo contatto con i luoghi, in cui si respira e si valorizza al meglio la componente spirituale, ha accentuato in me il già consolidato feeling con l'elemento cromatico e mi ha spronato a dipingere opere, definite -emozioni allo stato puro-". 

 

Segni e raffinate orchestrazioni cromatiche, in armonia con le forme astratte e ariose, si ritrovano nei suoi dipinti, confermandone la delicata sensibilità e l'indubbio spessore creativo. Tutto poggia su dati di una realtà, che si piega alle sensazioni e si modifica alla propulsione della fantasia, fino a farsi linguaggio dialettico, tra la forza delle pennellate e la lieve gradualità della timbratura.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl