Intervistato Luca Maris ospite al vernissage della mostra "Autografi d'arte" presso la Milano Art Gallery

Intervistato Luca Maris ospite al vernissage della mostra "Autografi d'arte" presso la Milano Art Gallery.

12/dic/2014 14.32.11 UffStampaMilano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Intervistato il noto cantautore e poliedrico artista napoletano Luca Maris, in occasione della sua partecipazione al vernissage della mostra "Autografi d'arte" dedicata alla più grande collezione al mondo di firme autografe vip su terracotta d'argilla: da Obama a Napolitano, da Papa Ratzinger a Sting, da Al Bano a Gianni Morandi, da Beckham a Claudio Baglioni e tanti altri. La mostra ha recentemente inaugurato presso la storica “Milano Art Gallery”, situata in via G. Alessi n. 11, nel cuore del capoluogo lombardo. 

D: Abbiamo avuto notizia che è stato di recente invitato al vernissage della prestigiosa mostra "Autografi d'arte" svoltasi nello storico contesto della galleria milanese "Milano Art Gallery"; come è nata l’opportunità di visitare questa speciale mostra dedicata a una collezione artistica unica nel suo genere di tavolette d'argilla con firme autografe celebri?

R: Sono stato invitato al vernissage dal manager produttore Salvo Nugnes e ho accettato l’invito con piacere per visitare questa prestigiosa mostra di importanti autografi artistici. 

D: Se dovesse esprimere un parere da appassionato d'arte in generale su questa particolare raccolta da guinness dei primati? Pensa si possa a buon conto annoverare come creazione artistica a tutti gli effetti?

R: A mio parere, da appassionato d’arte in generale, posso dire che questa particolare raccolta è un’idea d’arte molto interessante ed originale che si può annoverare come creazione artistica a tutti gli effetti. 

D: Cosa l'ha maggiormente incuriosita della peculiare tecnica progettuale ed esecutiva di realizzazione delle tavolette autografate?

R: Tutta la procedura di esecuzione per realizzare questa grande idea di utilizzare l’argilla in forma di terracotta come superfice creativa, che si ispira e richiama anche la tradizione millenaria e la valorizza al meglio. 

D: Quali sono le firme celebri che l'hanno colpita di più? 

R: Tra le donne famose mi ha colpito quella di Claudia Cardinale e tra le firme maschili Zucchero e Roberto Vecchioni. 

D: Una curiosità: una raccolta artistica così speciale le rammenta una frase simbolica per definirla, che magari potrebbe poi essere anche "musicata"?

 

R: Unica, geniale, preziosa e speciale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl