iCity-periferiche :: Urban center Bologna 26-27 gennaio 2007 | opening ore 18

iCity-periferiche:: Urban center Bologna 26-27 gennaio 2007 | opening ore 18 ARTE FIERA OFF 26 e 27 gennaio Urban CenterBologna Palazzo Re Enzo(accesso dal Voltone del Podestà) Opening ore 18:00 ICity-periferiche Mappe mentali per una periferica ICity-periferiche è un progetto inprogress che si svolgerà, in un primo step, a Bologna durante i giorni diArtefiera proseguendo per tappe attraverso le maggiori città italiane,arricchendosi di contenuti di luogo in luogo.

23/gen/2007 11.30.00 archphoto.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

ARTE FIERA OFF

26 e 27 gennaio

Urban CenterBologna

Palazzo Re Enzo(accesso dal Voltone del Podestà)

Opening ore 18:00

 

ICity-periferiche
Mappe mentali per una periferica

 

 

ICity-periferiche è un progetto inprogress che si svolgerà, in un primo step, a Bologna durante i giorni diArtefiera proseguendo per tappe attraverso le maggiori città italiane,arricchendosi di contenuti di luogo in luogo. Il titolo gioca ironicamente suun cut up semantico che prevedel'uso e lo sfruttamento dell'i-pod, spostando il concetto di fruizione da unascolto passivo alla possibilità di interagire con il mezzo e di mostrare orendere ascoltabili le proprie produzioni tramite video e audio podcast.L'i-pod diventa così lo strumento per comunicare il pensiero partendo dalconcetto di copyleft che consenteuna diffusione aperta e senza limiti della creatività artistica, attraverso l'interazione tra persone e "periferica". La modalità difunzionamento dell'i-pod è nel nostro caso un piano di lavoro interdisciplinareche coinvolgerà un gruppo di artisti, critici, architetti, poeti, sociologi,ecc., che invitati a partecipare, doneranno un lavoro: video, audio ointervento sonoro o di immagini.

Il progetto I-city cerca diribaltare il concetto di nomadismo e di zona temporaneamente autonomateorizzata da Hakim Bay attraverso l'uso di i-pod che, come una TAZ, avrà"una collocazione temporanea, ma reale nel tempo e una locazionetemporanea, ma reale nello spazio", senza un luogo fisico di riferimentosi costituirà un archivio internet, da cui selezionare e scaricare la propriaplay list, insieme ad una serie di mostre e manifestazioni che riproporrannoogni volta i lavori presentati nelle tappe-città precedenti con quelli dellatappa ospitante, creando così una serie di mappe per questa"periferica".

Anche William Burrowghs con ilconcetto di language it's a virus teorizzaazioni di sonorizzazioni urbane attraverso radio e registrazioni che sispostano accumulando suoni, immagini e testi nello spazio, nel nostro casoi-pod è il ribaltamento del concetto artistico architettonico di white cube,dove la produzione artistica di un immaginario si sposta nello spazio invece diesserne contenuta.

Sul sito www.icity-periferiche.com e www.itune.com convergeranno tutti i lavori chesaranno aggiornati in tempo reale inglobando in un processo collettivo tutti icontributi.

 

Tra i partecipanti: ACZ,altro_studio, L'accalappiacani, Alessandra Andrini, Sergia Avveduti, CesareBallardini, Simone Barresi, Francesco Bernardi, Marco Bernacchia, DavideBertocchi, Paolo Bertocchi, Patrizia Bonardi, Patrizia Bonifazio, CamilloBotticini, Diego Caglioni, Annalisa Cattani, Piero Cattani, Vanessa Chimera,T-Young Chung, Valentina Ciuffi, Damiano Colacito, Gianluca Cosci, CuoghiCorsello, Roberto Daolio, Michele Dantini, Alan d'Incà, Disco Drive,Ericailcane, Mirko Fabbri, Arianna Fantin, Emilio Fantin, Marco Fantini, AndreaGalvani, Giovanni Gandolfi (Unhip Records), Luca Gemma, Patrizia Giambi, GinoGianuizzi, Attilio Gigli, Global Groove, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo,Silvia Grandi, Francesca Grilli, Paolo Gonzato, Guido Guidi, HOV,Koan01, LAN, Alessandro Lanzetta, lucasantiago, Federico Maddalozzo,Luciano Maggiore, Andrea Melloni, Maurizio Mercuri, Guido Molinari, SabrinaMuzi, Andrea Nacciarriti, Fabiola Naldi, Massimiliano Nazzi, Elena Nemkova,Sandrine Nicoletta, Paolo Nori, Gruppo Olyvetty (Benassi/Rocchetti), MarinellaPaderni, Chiara Passa, Daniele Pario Perra, Stefano Pasquini, Chiara Pergola,Maria Vittoria Perrelli, Roberta Piccioni, Paolo Piscitelli, Anteo Radovan,Giovanna Ricotta, Fabrizio Rivola, Mili Romano, Christian Rainer, +ramtv, AnnaRossi, Marco Samorè, Gianfranco Sanna, Settlefish, Francesco Spampinato, PetarStanovic, sinistr++, Sabrina Torelli, Adriana Torregrossa, Simone Tosca,TheDeath of Anna Karina, Pleurad Xhafa, Gruppo Zero, Zimmer Frei,  DiegoZuelli. …..

 

ICity-periferiche

Fabrizio Basso, Silvia Cini,Emanuele Piccardo, Elvira Vannini

Webmaster Diego Ghiddini

Si ringraziano per la gentilecollaborazione: Archphoto, Plug-in, Urban Center Bologna, Comune di Bologna,siproduzione, Alan d'Incà, Undo.net,neon<campobase, Unhip Records – www.unhiprecords.com

Urban Center Bologna

Palazzo Re Enzo (accesso dal Voltone del Podestà), Bologna
26 e 27 gennaio dalle 18 in poi.
Info: tel. 051-271006, e-mail: icity@archphoto.it

 

 


Questae-mail ha scopo informativo e riguarda eventi culturali; non contienepubblicità né promozioni di tipo commerciale. Gli indirizzi E-Mail presenti nelnostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostrorecapito, da elenchi e servizi di pubblico dominio, o da segnalazioni di vostriamici. I dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge(art. 7 - D. L. 196 del 30-6-2003). Tutti i destinatari della mail sono incopia nascosta. Qualora non siate comunque interessati a ricevere ulterioricomunicazioni potete inviare una e-mail di risposta allo stesso indirizzo conoggetto: CANCELLAMI. Grazie

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl