AL CIRCOLO DEGLI ARTISTI DI TORINO L’ARTE DEL NUDO E DELLA SIMBOLOGIA NEI DECORI SEPOLCRALI DEL MONUMENTALE

AL CIRCOLO DEGLI ARTISTI DI TORINO L'ARTE DEL NUDO E DELLA SIMBOLOGIA NEI DECORI SEPOLCRALI DEL MONUMENTALE .

Persone Tullia Udovicich, Walter Tesio, Giuliana Baca Ruiz, Rosa Quaglieri, Annamaria Palombo, Raffaele Palma Contatti, Franco Negro, Giovanni Moscatelli, Elisabetta Viarengo Miniotti, Delio Meinardi, Adriana Costa Mavaracchio, Plinio Martelli, Fabrizio Marchini, Davide Ma, Attilio Lauricella, Loredana Fulgori, Marco Ferrero, Paola Egardi, Sara Gioda, Italo Gilardi, Fiore Giada, Titti Garelli, Gigi Galli, Roberto Galdi, Luciano Cappellari, Enrico Arata, Sandro
Luoghi Sezione Fotografia, Sezione Disegno, Torino, Centro
Organizzazioni CAUS
Argomenti arte, architettura, pittura, cinema

27/ott/2015 09.18.59 Piero Ferraris Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’inconsueta collettiva d’arte e fotografia sarà inaugurata a Torino, venerdì 30 ottobre. Sede d’eccezione, Palazzo Granari della Rocca e lo Sala Biblioteca dello storico Circolo degli Artisti, in Via Giambattista Bogino, 9, secondo piano, scala destra. Citofono: 4445 + campanello.

La mostra patrocinata dal CAUS - Centro Arti Umoristiche e Satiriche, dalla Città di Torino e dal Circolo degli Artisti di Torino, si protrarrà dal 30 ottobre al 14 novembre 2015, dal lunedì al sabato, ore 15,30-19.00;  chiusura domenica, ingresso gratuito.

 

Torino, 26 ottobre 2015 *** “L’arte del nudo e della simbologia nei decori sepolcrali del Monumentale di Torino”, nasce da un’esperienza diretta di interpretazione artistica, legata a più visite al Cimitero Monumentale di Torino, nell’estate 2015.

La rassegna espositiva propone al visitatore una selezione d’immagini, suddivise in due sezioni, la prima è riservata al disegno, la seconda alla fotografia.

 

Nella “Sezione Disegno”, la maggioranza degli artisti presenta opere realizzate en plein air, ovvero in estemporanea;  altri interpreti hanno preferito rielaborare in studio le opere precedentemente abbozzate. Diverse le tecniche utilizzate, su carta e cartoncino: gessetti, pastelli, matite, china, tempera, acquerello e carboncino.

 

Nella “Sezione Fotografia” gli autori hanno ritratto sculture e momenti trascorsi quest’estate,  interpretando i soggetti secondo la propria prospettiva e sensibilità artistica.

Spirito Monumentale è anche il titolo del nuovo tour ideato dal CAUS, all’interno del principale camposanto subalpino, che si propone di condurre il visitatore alla scoperta dell’ironia nelle opere funerarie, visitando le edicole di personaggi che hanno lavorato rendendo grande l’umorismo, la satira e la comicità in vari settori dell’arte e della cultura.

 

Il “Nudo nell’arte funeraria del Monumentale di Torino”, su proposta del CAUS, è una visita aperta non solo ad artisti professionisti ma anche a quanti desiderino vedere ed apprezzare opere di nudi, realizzate da sommi artisti dell’800 e ‘900.

 

Espongono:  Enrico Arata, Luciano Cappellari, Roberto Galdi, Gigi Galli, Titti Garelli, Fiore Giada, Italo Gilardi, Sara Gioda, Paola Egardi, Marco Ferrero, Loredana Fulgori, Attilio Lauricella, Sandro Lo balzo, Davide Ma bellini, Fabrizio Marchini, Plinio Martelli, Adriana Costa Mavaracchio, Delio Meinardi, Elisabetta Viarengo Miniotti, Giovanni Moscatelli, Franco Negro, Raffaele Palma, Annamaria Palombo, Rosa Quaglieri, Giuliana Baca Ruiz, Walter Tesio, Tullia Udovicich.

 

Da un’idea di Raffaele Palma

Contatti: info@caus.it

Sito: www.caus.it

 

La mostra è patrocinata dal CAUS - Centro Arti Umoristiche e Satiriche, dalla Città di Torino e dal Circolo degli Artisti di Torino.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl