alla Galleria “IL GABBIANO”,

11/apr/2007 14.20.00 Mario Commone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Galleria “Il Gabbiano” - Arte Contemporanea - La Spezia
COMUNICATO STAMPA mostra

Romano Masoni
BATRACE/Poesia incontenuta

periodo
14 aprile - 3 maggio 2007

artista
personale di Romano Masoni

titolo
Batrace/Poesia incontenuta

sede espositiva | info
La Spezia
Galleria Circolo Culturale “Il Gabbiano” - Arte Contemporanea
via don Minzoni 53 (19124) (SP) - Italia - C.P. 181
T 0187 733000 - M 333 8299027 - E marioacom@libero.it

orario
martedì - sabato 17.00 - 20.00 | domenica e lunedì chiuso

inaugurazione
sabato 14 aprile 2007, ore 18

testo e notizie
Romano Masoni è nato nel 1940 a Santa Croce sull’Arno, dove risiede e opera. Pittore e incisore è Segnalato Bolaffi 1981 per la pittura da Enzo Carli. Nel 1977 è tra i fondatori della rivista di politica e cultura Il Grandevetro. Dell’attività espositiva degli anni ’70 ricordiamo la X Quadriennale di Roma, il XXIII Premio del Fiorino di Firenze, la VI Biennale Ponzano di Napoli e le due edizioni di Il sacro nell’arte contemporanea a Palermo. Poi le personali del 1982 al Palazzo dei Diamanti di Ferrara e all’Arsenale di Pisa e la partecipazione a Pittura oggi in Toscana, rassegna che si tiene alla Galleria Comunale di Arezzo e al Centro Ragghianti di Lucca. E’ invitato alla VI, VII, VIII Triennale di Milano. Nel 1991 il comune di Santa Croce sull’Arno gli affida la Direzione Artistica di Villa Pacchiani, incarico che manterrà fino al 2001.
Tiene una personale al Palazzo Sertoli di Sondrio nel 1955 e l’anno successivo è alla Rocca Paolina di Perugia con una antologica. E’ invitato a Accadde in Toscana 3 che si tiene al Palazzo Ducale di massa, siamo nel 1999. Nel 2002 allestisce una mostra personale al Museo Piaggio di Pontedera.

<<Il Batrace è oro potabile e medicina buona: è l’anfibio saltatore e ha sembianze gotiche e da cattedrali. Lo Zaino di Tadeusz Kantor ci racconta il suo viaggio nel buio della storia e ci porge i resti impiombati e numerati di una umanità macellata. Le Bateau ivre raccoglie reliquie e segni residuali salvando Rimbaud dal suo maledettismo. Nel Giardino degli amori Gauillame Apollinaire ci disarma con l’afrore umidiccio della rosa spudorata.
E poi Vittima dell’armata e Vagabondi del pensiero e In memoriam e Auto da fé e L.D.M. e ancora parole e piombo e segni.
Questi miei libri-oggetto sono macchine teatrali un po’ minacciose, claustrofobiche, mortuarie, forse inutili. Certamente sono baluardi insospettati di resistenze attive.
Fogli ammaccati, acquafortati, bitorzoluti, ben spianati, lucidati, fogli benedetti, fogli dolci e acidati, fogli indifesi.>> […]

immagini allegate
Romano Masoni, Apollinaire; Rimbaud


------------------------------------------------------
Passa a Infostrada. ADSL e Telefono senza limiti e senza canone Telecom
http://click.libero.it/infostrada

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl