u – mani in forma personale di Luigi Tirino

u - mani in forma personale di Luigi Tirino.

Persone Gianni Nappa, Luigi Tirino
Luoghi Mediterraneo, Napoli
Argomenti arte

05/feb/2016 17.02.36 Gianni Nappa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Corrosioni III 2007

all’Art Point della Banca Popolare del Mediterraneo
via Depretis, 51 – 80133 Napoli
dal 5 febbraio al 5 febbraio al 4 marzo 2016
inaugurazione venerdì 5 febbraio alle 18
a cura di Resetart
Le opere che l’artista Luigi Tirino presenta in questa personale seguono un processo che dal pensiero prende forma attraverso i sogni, e si dimensiona nel perseguimento di un sapere familiare che si tramanda e trasmette attraverso l’amore per il materiale trattato e la grande dimestichezza nell’evolverlo con forme che sono prima immaginarie e poi concretamente belle nella loro funzione di elette ad opere da una grezza materia, che senza manipolazione col calore e soprattutto sentendo, il colpo imperterrito del maestro che lo conduce lungo il percorso dell’arte contemporanea. Una passione che dall’istinto muove verso una formula pensata e mediata dall’esperienza, sulla conoscenza del materiale, sulla volontà di esporre i suoi “omini” che scalano, lavorano, danzano, insomma, sono i protagonisti di un percorso di indagine che dalla figurazione, partendo dalle grandi figure di Città della Scienza, di cui una è in mostra in questa personale, Tirino li proietta nelle considerazioni delle vicende della nostra società, che è vissuta ed interpretata attraverso lo sguardo sensibile dell’artista, che ne sottolinea i vizi, e le virtù, in un desiderio di rappresentare anche i propri gusti, e quello che i suoi maestri gli hanno lasciato. Consolidato nell’ultimo anno, con la presenza in esposizioni al NAF di maggio con esiti di vendita di due sue opere, ed al PAN in agosto con una serie di opere scelte per rappresentare l’ambiente e la città ed infine,una sua personale a dicembre con l’esposizione della sua ultima produzione; quindi un artista oramai maturo in un panorama cittadino che sul materiale ferroso presenta altre evidenze, ma la capacità di produrre in prima persona e di dirimere la materia sono uniche di Tirino, che affronta le sfide dell’immaginazione con realizzazioni di opere fantastiche ed allo stesso tempo reali, tra figurazione ed ipotesi geometriche che sondano tra Fontana e Burri, con patinature di mestiere e il sapore di un getto bollente d’amore per quello che fa.

Gianni Nappa

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl