La IV edizione di DeltArte punta tutto su Tellas

Ritorna il festival d'arte contemporanea DeltArte - il Delta della Creatività.

Persone Melania Ruggini
Luoghi Loreo, Delta del Po
Argomenti arte, graffiti, pittura

24/apr/2016 12:46:54 MR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ritorna il festival d’arte contemporanea DeltArte – il Delta della Creatività.

8 appuntamenti, 4 workshop, 5 residenze d'artista, 13 artisti coinvolti: sono questi i primi  significati numeri della manifestazione. Seguendo la filosofia e il lavoro iniziato negli anni scorsi, la IV edizione propone una nuova tematica su cui gli artisti sono invitati a misurarsi: la creatività collettiva.  All'interno del meraviglioso scenario del Delta del Po sono stati scelti quei contesti che meglio si prestano a fare da cornice ed esaltare le opere, proprio per le loro unicità paesaggistiche. Gli artisti coinvolti nel festival itinerante avranno uno scenario unico nel quale esprimere la loro creatività come strumento di un'azione culturale collettiva di rigenerazione urbana nella quale la comunità locale e le giovani generazioni del territorio sono coinvolte in prima linea nel dialogo tra arte e territorio.


 

Dopo il successo dei laboratori didattici della scorsa edizione, abbiamo capito che per arrivare al cuore degli adulti bisogna intensificare il dialogo con i ragazzi. 

Da qui parte infatti il coinvolgimento collettivo dell'intera comunità e la crescita culturale. 

Per la IV edizione del festival è stato elaborato un programma ricco di occasioni di confronto tra le scuole del territorio e gli artisti, alcuni dei quali internazionali, grazie a workshop e laboratori didattici in cui gli alunni prenderanno parte attiva nella creazione delle opere d'arte, proprio per farli sentire artisti per un giorno.

 

SEMPRE PIÙ SPAZIO ALLA STREET ART, L’ARTE POPOLARE

 

Murales, graffiti, street art: variazioni di un genere specifico, nato come fenomeno clandestino e diventato ormai forma artistica riconosciuta persino da musei e gallerie. Interpretare un luogo, caratterizzare una situazione: così la street art può diventare per DeltArte un veicolo fondamentale di comunicazione, capace di coinvolgere i sensi , suscitare emozioni e innescare riflessioni, mantenendo la propria natura di creazione in bilico tra permanenza e provvisorietà.

Anche quest’anno sono stati invitati street artist di fama internazionale, a partire da Tellas, noto ormai in tutto il mondo per le sue creazioni, che realizzerà un'opera  monumentale di rigenerazione urbana nel comune di Loreo.

"E' un onore poter accogliere un artista come Tellas, considerato tra i 25 street artist più interessanti nel mondo"- commenta la curatrice Melania Ruggini. "il nostro festival sta crescendo prprio grazie alla street art che abbiamo sostenuto e appoggiato fin dal primo anno, potendo contare su nomi di spicco come Lucamaleonte, Hitnes e DEM". 


 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl