Fotografia europea - Reggio Emilia 2007 - PROROGA DELLE MOSTRE

Per il progetto Le città / lâ__Europa gli appassionati di fotografia potranno vedere riunite ai Chiostri di San Domenico (via Dante Alighieri 11) tutte le ricerche proposte in precedenza anche in altre sedi: il lavoro sul parco a Milano di Marina Ballo Charmet, quello di Jean-Louis Garnell sulla periferia di Parigi, quello di Klavdij Sluban su Berlino già presenti ai Chiostri di San Domenico.

15/giu/2007 10.00.00 Comune di Reggio Emilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

FOTOGRAFIA EUROPEA - REGGIO EMILIA 2007

PROROGATE LE MOSTRE DI FOTOGRAFIA EUROPEA FINO AL 1 LUGLIO

Dal 16 giugno riaprono i Chiostri di San Domenico, Palazzo Casotti e la
Chiesa di San Giorgio

Grande successo per le mostre di Fotografia Europea. L’interesse e
l’adesione del pubblico hanno indotto gli organizzatori a prorogare
l’apertura di alcune delle mostre di Fotografia europea fino al 1 luglio
2007.
Domani 10 giugno sarà l’ultimo giorno di apertura di tutte le esposizioni.
Ma - dopo qualche giorno necessario per il riallestimento delle mostre,
programmato dall’11 al 15 giugno - sabato 16 giugno saranno nuovamente
visitabili le rassegne che hanno costituito il cuore della proposta per
questa nuova edizione, curata da Elio Grazioli e promossa dal Comune di
Reggio Emilia, con il contributo di CCPL, Coopsette, Enìa, Conad, il
supporto tecnico di Ina Assitalia, Studio Tre e Pro Music; il Sole24 ore
come media sponsor.

Per il progetto Le città/ l’Europa gli appassionati di fotografia potranno
vedere riunite ai Chiostri di San Domenico (via Dante Alighieri 11) tutte
le ricerche proposte in precedenza anche in altre sedi: il lavoro sul
parco a Milano di Marina Ballo Charmet, quello di Jean-Louis Garnell sulla
periferia di Parigi, quello di Klavdij Sluban su Berlino già presenti ai
Chiostri di San Domenico. A queste saranno affiancate la serie fotografica
di Cezary Bodzianowski, incentrata sul parallelismo tra Emilia, piccola
città polacca nei pressi di Lodz, e Reggio Emilia, quella proveniente dalla
Finlandia e da Helsinki, dove vive la fotografa Aino Kannisto, quella di
Armin Linke dedicata a Nicosia, la capitale di Cipro, emblema di una città
divisa in due.

Palazzo Casotti e la Chiesa di San Giorgio continueranno ad ospitare
rispettivamente la mostra La tradizione dello sguardo europeo dedicata
all’opera di tre maestri: Ferdinando Scianna a Palazzo Casotti, Bernard
Plossu e Pentti Sammallahti nella Chiesa di San Giorgio. Tre autori da non
perdere, i rappresentanti del punto di trapasso dall’opera di Henri
Cartier-Bresson e Robert Frank, fotografi che nell’immediato dopoguerra
hanno realizzato progetti dedicati all’Europa e ai suoi abitanti.

Nuovi orari dal 16 giugno al 1 luglio - sabato e domenica ore 18-23

Ingresso a pagamento
Biglietterie: Chiostri di San Domenico, via – Palazzo Casotti
Biglietto 7€

Per Info www.fotografiaeuropea.it
Tel +39 0522 456635 – 456448

(See attached file: chiesa di san giorgio.jpg)(See attached file: chiostri
di san domenico.JPG)(See attached file: Luigi Ghirri_Amsterdam_1980-81.jpg)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl