UN'OPERA INEDITA DI MORENO BONDI ACQUISITA NELLA COLLEZIONE SYNCHRONICITY EARTH FOUNDATION DI LONDRA

01/mar/2017 20:41:29 Carla Piro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Londra, 9 marzo 2017. E' attesa a Londra la presentazione dell'opera “Critically Endangered” di Moreno Bondi, acquisita nella collezione Synchronicity Earth Foundation (Fondazione Filantropica che sostiene progetti ambientali).

Il lavoro inedito, appositamente realizzato dall'artista italiano, sarà presentato il 9 marzo 2017 nella spettacolare location ONE EMBANKMENT al centro di Londra durante l'evento “LAST CHANCE CASINO” organizzato da Syncronicity Earth per invitare il pubblico a puntare sul futuro del pianeta (“For one night only, our guests will be gambling for our future, not with it”).

La Fondazione -consapevole che solo un intervento sinergico-sincronico in diversi settori può produrre un risultato efficace contro la consunzione della natura- rappresenta un network hub fra grandi mecenati, associazioni ambientaliste, politica e società civile. Syncronicity Earth sensibilizza i filantropi alle problematiche ambientali, individua i progetti validi supportando i partner locali nel mondo e verifica l'efficacia dei fondi investiti.

La collaborazione con Moreno Bondi è nata dall'incontro a Londra con Jessica Sweidan (Founding Trustee e appassionata di arte), mentre l'artista stava progettando un nuovo ciclo di opere dedicate alle specie animali in estinzione: "Sono nato in Toscana, a Carrara, sulle Alpi Apuane. Qui si trovano i bacini di marmo più pregiato del mondo. In pochi decenni a causa degli insaziabili appetiti dell'industria e per l'incapacità della politica di regolamentare l'attività estrattiva, queste montagne – irripetibile patrimonio dell'umanità-

sono state depredate da una escavazione selvaggia che ha modificato il paesaggio cancellando la cima di un monte. In tale ecosistema forzosamente alterato, al di là degli effetti immediatamente evidenti, mi chiedo quali saranno le conseguenze a lungo termine sulle specie animali e vegetali e infine sullo stesso uomo che in tale ambiente vive”.

Racconta Jessica Sweidan: "E 'stato un onore incontrare Moreno Bondi nel suo ultimo viaggio a Londra. Dai suoi quadri traspira una rara padronanza della pittura. Le sue opere testimoniano quanto le azioni compiute plasmano il nostro futuro. Sono enormemente grata a Moreno e sono lieta di accogliere il primo lavoro della sua nuova serie "CRITICALLY ENDANGERED". Sono convinta che gli artisti svolgano un ruolo enorme nel contribuire a decifrare la complessità del mondo. Il regno della natura ha bisogno di queste voci coraggiose ora più che mai."

Il nuovo ciclo “Critically Endangered” (insieme alla serie “Archeologie bruciate) è caratterizzato dalla innovativa tecnica della sovrapposizione e combustione delle tele dipinte ad olio. Con l'utilizzo del fuoco l'artista urla la propria indignazione contro la barbarie che sta distruggendo un patrimonio culturale e ambientale fatto di arte, natura, bellezza. Di esso non siamo padroni ma tutori poiché è una eredità che abbiamo ricevuto dal passato e di cui siamo responsabili verso le future generazioni.

BREVE NOTA BIOGRAFICA

Moreno Bondi, nato a Carrara nel 1959. E' Docente Titolare della Cattedra di Tecniche Pittoriche presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. Esperto di Caravaggio, nelle sue opere unisce la pittura ad olio seicentesca, la scultura in marmo Statuario (Moreno Bondi è anche un abile scultore) e i linguaggi contemporanei, valorizzando qualità tecnica, bellezza sensibile, spessore intellettuale, coinvolgimento emozionale. Da ricordare: la personaleMoreno Bondi. La luce e l’ombra di Caravaggio nel Contemporaneo” a Palazzo Venezia di Roma (2012) e la partecipazione alla 54° Biennale di Venezia a cura di Vittorio Sgarbi.

MAIN GALLERY: Galleria Triphè, Roma info@triphe.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl