Il FLORENCE WINE EVENT a Firenze

25/set/2007 16.49.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Percorsi di-vini lungo le strade dell’arte: tre giorni per riscoprire la cultura del vino nel cuore storico di Firenze. Dal 28 al 30 settembre, l’Oltrarno fiorentino si trasformerà in una vera e propria capitale dell’enologia con il Florence Wine Event, manifestazione promossa da Associazione Commercianti e Artigiani Oltrarno-Centro in collaborazione con Confesercenti, Comune di Firenze, Quartiere 1 e Camera di Commercio, con la partnership di Sovrintendenza ai beni architettonici, Oltrarno Promuove e Associazione industriali - Federalberghi.
L’iniziativa è stata presentata il 25 settembre all’Enoteca Obsequium di Borgo San Jacopo a Firenze, da Riccardo Nencini, assessore alle Strategie di sviluppo del Comune di Firenze, Silvano Gori, assessore alle Attività produttive e alle Politiche sul turismo del Comune di Firenze, Simone Morosi, presidente dell’Associazione Commercianti e Artigiani Oltrarno-Centro, Fabio Picchi, presidente cittadino Confesercenti, e Marco Vichi, coordinatore Cna Firenze.
“L’impegno di commercianti e artigiani dell’Oltrarno - ha spiegato Simone Morosi, presidente dell’Associazione Commercianti e Artigiani Oltrarno-Centro - , è da sempre quello di recuperare e valorizzare il territorio in cui operiamo, con manifestazioni e eventi. In quest’ottica, il Florence Wine Event rappresenta un salto di qualità, con la presenza di 44 aziende vinicole di alto livello, di cui ben 33 si fregiano del simbolo dei ‘tre bicchieri’ del Gambero Rosso. E’ la prima volta che Firenze può vantare una presenza così ricca e qualificata con vini che arrivano prevalentemente dalla Toscana, ma anche da Piemonte, Veneto e Friuli. L’idea è quella di dare la possibilità a tutti di degustare vini di livello, diffondendo la cultura del buon berein un contesto storico, artistico e culturale unico al mondo”.
“Un’iniziativa come questa - ha ricordato l’assessore Riccardo Nencini - ha una sua forza intrinseca perché invita a ‘consumare il territorio’, portando persone nel centro storico e inserendosi nel filone ‘educativo’ del consumo di vino. I nostri nemici si chiamano oggi happy hour e bevande a basso costo, da combattere senza nessuna idea di una nuova stagione proibizionistica, ma incentivando il consumare bene e la qualità. Iniziative come questa, autogovernate da artigiani e commercianti, sono eventi che promuovono il buon vinere, la qualità e l’immagine di Firenze”
“Manifestazioni come questa - ha commentato l’assessore Silvano Gori - possono essere un valido aiuto nella battaglia che stiamo portando avanti contro l’alcol, nelle scuole e con l’aiuto di locali e ristoranti. Un’operazione culturale che passa anche per eventi come  questa tre giorni fiorentina, che si propone come un percorso alla riscoperta del buon bere”.

FLORENCE WINE EVENT

Il Florence Wine Event sarà un evento assolutamente nuovo per la città, che coinvolgerà piazza Pitti, Ponte Vecchio, piazza Santo Spirito, piazza della Passera e piazza Santa Felicita, proponendo un itinerario di degustazioni di vini di alta qualità e una riscoperta di alcuni dei luoghi più affascinanti della città.
La manifestazione offrirà la possibilità di testare i migliori vini di oltre quaranta realtà che rappresentano il vertice del mondo enologico italiano, spaziando fra rossi impareggiabili, dal Chianti al Brunello, dal Barolo ai Bolgheri, passando per Morellino e Val di Cornia, e bianchi di rango, con ampia rappresentanza dei vini del Nord-Est.
Il Florence Wine Event sarà inaugurato venerdì 28 settembre alle 18 in piazza Pitti, davanti all’omonimo palazzo, uno dei luoghi più belli e prestigiosi di Firenze, porta d’ingresso verso il giardino di Boboli, con il Corteo storico della Repubblica Fiorentina. La manifestazione coinvolgerà 44 fra le aziende di punta del mondo vinicolo nazionale, con stand in cui sarà possibile degustare i loro vini, distribuiti fra piazza Pitti, Ponte Vecchio, piazza della Passera, piazza Santa Felicita e piazza Santo Spirito. Quest’ultima ospiterà, nei giorni di sabato e domenica anche una speciale fiera dei prodotti tradizionali, dove sarà possibile trovare prelibatezze come lardo di Colonnata, tartufo, salumi di cinta senese, olio d’oliva extravergine, pecorino dop e tanto altro.

LE AZIENDE PRESENTI   

Firenze, in occasione del Florence Wine Event, ospiterà una selezione di aziende vinicole senza precedenti, per numero e per qualità dei partecipanti: San Michele Appiano, CastelVecchio, Petra, I Collazzi, Castelli di Grevepesa, Marchese de’ Frescobaldi, Castello Banfi, Giovanni Rosso, Campo alla Sughera, Il Borro, Produttori Cormons, La Bulichella, Cantina di Montalcino, Cantine Leonardo da Vinci, Tenuta di Capezzana, Casaloste, Castello di Poppiano, Castello del Terriccio, Giovanni Chiappini, Fattoria Dianella Fucini, Fattoria Migliarina, I Balzini, Le Cinciole, Podere Fortuna, Podere Sapaio, Poggio Amorelli, Castello di Brolio - Barone Ricasoli, San Fabiano in Calcinaia, Terre di Ger, Villa da Filicaja, Villa Mangiacane, Forchir, Castello di Verrazzano, Villa di Calcinaia, Casa vinicola Cecchi, Il Milione, Le Fornaci, Campochiarenti, San Jacopo Castiglioni, Cantalici, Casale dello Sparviero, Castello di Cacchiano, Tenute Guicciardini-Strozzi e la Pulltex, azienda che propone accessori per la degustazione del vino.

IL ‘VINO DELLA PACE’

Ci sarà anche il ‘Vino della Pace’ fra le etichette protagoniste del Florence Wine Event. Una realtà della Cantina Produttori di Cormòns, prestigiosa realtà del Friuli Venezia Giulia che da 22 anni produce questo rinomato vino, frutto della ‘Vigna del Mondo’: un miracolo vitivinicolo che annovera quasi 600 tipi di uva diversa, provenienti dai cinque continenti. Nel 1986, il frutto della prima vendemmia andò in omaggio ai più grandi capi di stato mondiali e da allora il ‘Vino della Pace’ è sempre stato sinonimo di fratellanza e solidarietà e, ogni anno, ha visto un artista di fama mondiale si impegna a realizzarne l’etichetta.
INFO
Il Florence Wine Event sarà aperto dalle 18 alle 22 il venerdì, sabato dalle 10 alle 22 e domenica dalle 10 alle 18. Ogni azienda presente proporrà due vini, uno ‘base’ e uno ‘riserva’ o comunque di maggior pregio e per le degustazioni sarà necessario acquistare ai ‘glass point’, presenti in piazza Pitti e in piazza Santo Spirito, una ‘drink card’ (costo 10 euro), che prevede 16 assaggi (8 ‘base’ e 8 ‘riserva’), il calice con il logo dell’evento, la tracolla per portarlo e il depliant della manifestazione.
Unendo all’aspetto culturale di riscoperta del buon bere anche la promozione di etichette di qualità, il Florence Wine Event riserverà un occhio di riguardo agli imprenditori della ristorazione, per cui sono previste speciali ‘drink card’.
Info: www.florencewinevent.com
 
 Nicoletta Curradi


Nicoletta Curradi

L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl