L'ARCHITETTO PAOLO RIANI STAR IN GIAPPONE

12/ott/2007 23.00.00 Daniela Bonanni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’architetto Paolo Riani sarà protagonista a Tokyo di una convention del settore.

 

Il 30 e 31 ottobre, tre facoltà italiane di architettura e altrettante giapponesi si incontreranno infatti per mettere a confronto diverse esperienze di progettazione per nuovi insediamenti sostenibili.

Il laboratorio, che si terrà presso l’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo, diretto dal versiliese Umberto Donati, vedrà l’esposizione dei progetti delle università coinvolte e coinciderà con un seminario di presentazione e confronto.

 

Un importante contributo sarà appunto quello di Riani, affermato a livello internazionale.

La sua carriera ha avuto inizio proprio a Tokyo alla fine degli anni sessanta, per poi proseguire a Firenze e New York. Durante la permanenza in Giappone, ha stretto amicizia con Kisho Kurokawa (nella foto, con Paolo Riani e il figlio Pietro), Arata Isozaki, Edward Suzuki, oggi fra i maggiori architetti giapponesi.

 

Nel corso della prima giornata del laboratorio, Riani parteciperà alla tavola rotonda “per una architettura landscape sensitive”, con l’intervento di numerosi docenti universitari. Dopo la presentazione dei progetti e  i relativi dibattiti, verrà inaugurata la mostra, che durerà fino al 3 novembre.

 

La seconda giornata sarà interamente dedicata alla figura di Paolo Riani, con la presentazione del uso libro e la proiezione di una sua mostra digitale, entrambi intitolati “uncharted territories - Paolo Riani - per territori sconosciuti”. Vengono qui ripercorse l’intera vicenda biografica e l’avventura professionale dell’ architetto. Riani presenterà poi i risultati del suo Laboratorio Didattico alla facoltà di Ingegneria  dell’Università di Pisa ed i suoi più recenti progetti,  tra i quali quello di San Verano SPA nel territorio del comune di Peccioli (Pisa), che integra l’insediamento urbano con la campagna limitrofa.

Gli effetti positivi di questo intervento, saranno poi illustrati da Renzo Macelloni, Presidente della società Fondi Rustici e da Silvano Crecchi sindaco di Peccioli.

Gli organizzatori della convention sono l’Ambasciata d’ Italia, l’Istituto Italiano di Cultura, l’Università di Chieti-Pescara, in collaborazione con ICFA - Fondazione per la cultura italiana onlus.

 

                       

 

 

L’evento è sotto il patrocinio del JIA - Japan Institute of Architects e dell’Università di Pisa.

 

                

 

Hanno co-sponsorizzato l’evento Quadrifoglio Scavi S.p.a., OCML S.p.a., Fondi Rustici Peccioli.

 

                       

 

 

 

 

 

 

30 ottobre 2007 Prima Giornata

 

Progettare nuovi paesaggi

Progetti delle scuole di architettura italiane e giapponesi

Il laboratorio coinvolge tre facoltà di architettura italiane e altrettante giapponesi, ed è finalizzato a mettere a confronto esperienze di progettazione di nuovi insediamenti sostenibili nel paesaggio in una prospettiva comparata tra Italia e Giappone.

Il lavoro mette a fuoco, in contesti tanto diversi quali sono l’Italia e il Giappone, la nozione di paesaggio, quella di sostenibilità ambientale, l’attitudine sperimentale nei confronti della trasformazione urbana contemporanea, e naturalmente la scala e il tema dei progetti.

I temi scelti dalle università confermano che dedicare una maggiore attenzione al paesaggio non significa semplicemente preoccuparsi dell’impatto dei progetti, quanto sapere interpretare e poi restituire le qualità del paesaggio su cui si interviene.

L’esposizione dei progetti presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo coincide con un seminario di presentazione e confronto animato dai docenti e dagli studenti partecipanti.

I materiali della mostra verranno successivamente presentati nelle facoltà italiane.

 

Organizzatori: Università di Chieti-Pescara, Ambasciata d’Italia, IIC di Tokyo

 

Coordinamento generale: Alberto Clementi (Università di Chieti-Pescara)

 

Coordinamento del laboratorio: Francesco Garofalo (Università di Chieti-Pescara),

 Hidenobu Jinnai (Hosei University)

 

Università partecipanti:

Chiba University, Department of Urban Environment Systems; Hosei University, Department of Architecture; Kagoshima University, Department of Architecture and Architectural Engineering; Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara, Facoltà di Architettura; Università degli Studi di Genova, Facoltà di Architettura; Politecnico di Torino, I Facolta' di Architettura

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Seminario

30 ottobre 2007 Istituto Italiano di Cultura - Sala Umberto Agnelli

 

Ore 9:45

Saluti: Umberto Donati, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura

 

Ore 10:00-13:00

Presentazione dei progetti delle scuole e dibattiti

 

Introduzione: Francesco Garofalo, Università Chieti-Pescara,

          Hidenobu Jinnai, Hosei University

 

Partecipano:

Naomi Ando, Yuzuru Tominaga, Mutsuro Sasaki, Katsumi Nagase (Department of Architecture, Hosei University); Massimo Angrilli, Lorenzo Pignatti (Facoltà di Architettura, Università G. d’Annunzio, Chieti-Pescara) Masaru Miyawaki, Ben Matsuno, Yasuo Watanabe, Masato Nakatani   (Department of Urban Environment Systems, Chiba University); Mosè Ricci (Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Genova); Junne Kikata, Noriyuki Yasuyama (Department of Architecture and Architectural Engineering, Faculty of Engineering, Kagoshima University); Franco Corsico, Antonio De Rossi (I Facolta' di Architettura, Politecnico di Torino)

 

Ore 13:00-15:00    Pranzo (O-Bento)

 

Ore 15:00-18:00

Per una architettura landscape sensitive

Tavola rotonda con la partecipazione di

Taro Ashihara, Francesco Garofalo, Hidenobu Jinnai, Paolo Riani e dei docenti delle università

 

Ore 18:30

Inaugurazione della mostra Progettare nuovi paesaggi ed esposizione del progetto La Città Ideale dell’Architetto Guglielmo Mozzoni:

31 ottobre / 3 novembre 2007 Istituto Italiano di Cultura, ore 11-18 ingresso gratuito

 

 

31 ottobre 2007 Seconda Giornata

 

Istituto Italiano di Cultura a Tokyo - Sala Umberto Agnelli

uncharted territories PAOLO RIANI per territori sconosciuti

Libro e mostra digitale

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il libro e la mostra raccontano la vita e il lavoro di un architetto la cui carriera è iniziata a Tokyo alla fine degli anni ’60 nell’ Urban Engineering Department a To-Dai diretto da Kenzo Tange, ed è proseguita nei suoi studi professionali a Firenze, Tokyo, New York.

Il valore esemplificativo di questo evento nasce dalla convinzione che il confronto culturale nella diversità e nella reciprocità sia elemento fondativo del vivere nella comunità globale.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Organizzatori:                         Istituto Italiano di Cultura, Ambasciata d'Italia

                                   ICFA - Fondazione per la cultura Italiana, onlus

con il patrocinio di:      JIA Japan Institute of Architects, Università di Pisa

Ore 17.00

XXIII UIA World Congress Torino 2008 : presentazione

Allo stesso intento, di arricchire il patrimonio culturale attraverso lo scambio di esperienze professionali, rispondono eventi come i Congressi mondiali degli Architetti UIA. In questa sede vengono illustrati agli Architetti giapponesi del Japan Institute of Architects il XXIII Congresso, che si svolgerà a dal 29 giugno al 3 luglio Torino 2008, presentato da Franco Corsico (Politecnico di Torino-SITI) e il XXIV di Tokyo del 2011, presentato da Taro Ashihara (ex vice presidente del Japan Institute of Architects e Presidente del comitato promotore per il Giappone). Lorena Alessio (Casartarc) descrive alcuni eventi culturali successivi al Congresso di Torino.

 

Ore 17.45

uncharted territories PAOLO RIANI per territori sconosciuti : proiezione digitale

 

Ore 18.15

Edward Suzuki: introduce il lavoro di Riani documentato nel libro e nella mostra digitale.

La sua testimonianza si aggiunge a quella di Antonio Paolucci, Ministro per la Cultura (a Firenze nel 2005, con il patrocinio dell’ Accademia delle Arti del Disegno), di Massimo Vignelli  e Tony Palladino (a New York nel 2006, al Center for Architecture, con il patrocinio dell’American Institute of Architects). 

 

Ore 18.30

Paolo Riani racconta la propria avventura professionale mentre scorre una seconda proiezione digitale.

L’intero percorso- documentato da materiali architettonici originali, da sapienti fotografie come dialoghi visivi con ambienti, persone, paesaggi, da incantate note di viaggio e disincantati incontri- ripercorre per la prima volta la sua intera vicenda biografica e lascia emergere il profilo singolare di un esploratore di territori sconosciuti, sorretto da una profonda adesione alla vita e guidato da convinzioni etiche forti e imprescindibili.

 

Abitare il paesaggio.

In relazione al tema della prima giornata, Riani presenta poi i risultati del suo Laboratorio Didattico alla facoltà di Ingegneria  dell’Università di Pisa e il suo più recente progetto professionale.

E’ questa la storia di un intervento sul territorio del Comune di Peccioli, (Pisa, Toscana, Italia), noto per la sua rilevanza storica economica e sociale. ll progetto "San Verano Spa", realizzato dall’architetto per questo contesto, ha come elemento fondativo la rilettura del rapporto fra insediamenti urbani e campagna limitrofa, con la definizione di nuove funzioni compatibili al fine di integrare il territorio in un più ampio processo di sviluppo.

 

Ore 19.00

Renzo Macelloni, ex-sindaco di Peccioli (Toscana) e Presidente di Fondi Rustici S.p.a., presenta l'esperienza del “sistema Peccioli” e illustra gli effetti positivi sortiti da una politica valida per un intero territorio, in grado di finalizzare l’interesse economico al benessere sociale.

 

Ore 19.30

Dibattito

Moderatore: Taro Ashihara

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl