Dopo “Vizi d’Arte” una nuova sfida, un nuovo stimolo creativo, un progetto di grande risonanza.

Cari amici Artisti Credo che tutti conosciate, almeno per sentito dire, via San Gregorio Armeno a Napoli, la strada dei Presepi, dai primi di Dicembre fino a Gennaio inoltrato in assoluto il luogo più frequentato della città sia da parte dei Napoletani che da milioni di turisti che arrivano da tutta Italia, anzi da tutto il mondo, e che non mancano di passare per questa strada del centro storico dove si espongono le classiche statuine del Presepe napoletano.

23/ott/2007 15.20.00 accademia della bussola Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cari amici Artisti
Credo che tutti conosciate, almeno per sentito dire, via San Gregorio Armeno a Napoli, la strada dei Presepi, dai primi di Dicembre fino a Gennaio inoltrato in assoluto il luogo più frequentato della città sia da parte dei Napoletani che da milioni di turisti che arrivano da tutta Italia, anzi da tutto il mondo, e che non mancano di passare per questa strada del centro storico dove si espongono le classiche statuine del Presepe napoletano.
Per tenere viva la promozione di questa straordinaria attrattiva turistica il Comune di Napoli organizza "Natale a Napoli", una serie di eventi, spettacoli e mostre d'Arte che rappresentano il "clou" della stagione natalizia.
All'inizio di via San Gregorio Armeno vi è la Chiesa di San Biagio Maggiore, sede della Fondazione Gian Battista Vico, uno dei principali motori di eventi culturali in Italia.
Il Comune di Napoli e la Fondazione G. B. Vico hanno affidato alla nostra Accademia della Bussola la realizzazione di un ambizioso progetto che ha ottenuto anche la partecipazione dell'UNICEF.
Proporre, in chiave assolutamente contemporanea, l'ex-voto, il simbolo di un debito di riconoscenza ed insieme il saldo del debito stesso, questo il motivo informatore di una Mostra d'arte che vogliamo intitolare:

                                                 "Per Grazia Ricevuta - Ex Voto per miracoli di oggi"

Ciascun Artista, libero di esprimersi con le tecniche a lui più congeniali, è invitato a far rivivere questa antica usanza di ringraziamento.
Quando si parla di ex-voto ci vengono alla mente quelle "formine" d'argento raffiguranti parti del corpo guarite da interventi miracolosi oppure immagini un po' naif, tracciate con mano incerta, malati in lettoni di ferro, navi che colano a picco, tutto l'assortimento di guai e tragedie evitate grazie all'intervento miracoloso di una qualche entità superiore.
In questa nostra epoca, apparentemente così avara di miracoli sensazionali, gli Artisti hanno il compito di interpretare i miracoli quotidiani, quelli legati alla realtà ordinaria, quelli che non richiedono interventi celesti.
Operine lievi, godibili, che raccontino la gioia della grazia, più che il terrore del pericolo.
Un posto libero in un parcheggio gratuito, il ritrovamento di un portafogli smarrito, un sorriso inaspettato da parte di un vicino odioso... queste le grazie contemporanee per cui levare osanna e realizzare doni votivi.
Ma al tempo stesso la sollecitazione agli Artisti su di un tema di questo tipo ne richiede l'impegno a riscoprire in se stessi e nella quotidianità  il senso alto di una spiritualità spesso trascurata.
Gli Artisti partecipanti si incamminano così su sentieri che tracciano una nuova antropologia del quotidiano con un sorriso che non esclude, ma anzi stimola, una riflessione attenta sul mondo contemporaneo, sulla interconnessione tra sacro e profano, tra cultura "alta" e cultura popolare.

La Mostra trova la sua collocazione ideale in uno spazio di culto quale è la sede prevista e l'allestimento va a cogliere lo stimolo temporale del periodo natalizio.
Infatti è prevista una struttura a forma di abete stilizzato a cui verranno appesi gli ex-voto che potranno avere forma sia di dipinti di piccolo formato che di oggetti o piccole sculture, in modo da coniugare l'esposizione classica alla simbologia popolare.
L'installazione  costituirà lo sfondo di tutta una serie di iniziative quali conferenze stampa per "Natale a Napoli", concerti, spettacoli teatrali, acquistando così una visibilità eccezionale e continua.

Sono ammesse  opere di dimensione massima cm 40x40, realizzate con qualsiasi tecnica, complete di attaccaglia centrale.
Le opere saranno messe in vendita a un prezzo "politico" massimo di € 200/250.
Il ricavato delle vendite andrà per il 50% all'artista e per la restante parte all'Unicef, che ci garantisce supporto all'iniziativa e al Parroco che destinerà i fondi ai bambini del quartiere.

Gli Artisti interessati a partecipare sono pregati di contattare l'Accademia della Bussola nel più breve tempo possibile. I miei recapiti: 333 7325429 oppure 081 2589083
beppepalomba@gmail.com
beppe.palomba@libero.it

Attendo le vostre adesioni, un abbraccio


Beppe Palomba
cell 333 7325429   tel/fax 081 2589083

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl