Comunicato stampa convegno Tifq presso Cibus Tec

05/nov/2007 09.49.00 MGP Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Milano, ottobre 2007 –  “Obblighi igienici e norme volontarie per le macchine e le attrezzature alimentari” è il titolo del convegnoche si è tenuto lo scorso 17 ottobre all’interno della manifestazioneinternazionale Cibus Tec, una delle iniziative più importanti dedicate alsettore delle tecnologie agroalimentari. Negli spazi espositivi delle “Fieredi Parma”, esperti e studiosi hanno evidenziato i punti salienti degliobblighi igienico-sanitari relativi alle tecnologie agroalimentari.

Durante il simposio, Riccardo Giambelli direttore del Tifq,l’Istituto per la qualità igienica delle tecnologie alimentari, hatrattato il tema della “Conformità igienico sanitaria delle attrezzaturee dei processi” soffermandosi sui principi igienici, gli obiettivi, il rischiodell’autocertificazione, le esigenze delle imprese e le attivitàdell’istituto che dirige.

Principi igienici - Il Tifq certifica leattrezzature tramite l’applicazione delle normative comunitarie diriferimento e attesta la conformità e l’idoneità dei materiali destinatia entrare in contatto con gli alimenti. L’istituto esamina inoltre ilprogetto igienico di costruzione dell’apparecchio: un documento checontiene le specifiche riguardanti l’autopulizia e la facilità dismontaggio delle parti componenti. In ultima analisi, Tifq vigila affinché siaallegata al macchinario una adeguata documentazione che informil’operatore sulle fasi di pulizia.

Obiettivi, attività e soluzioni –Il Tifq sipone l’obiettivo di creare un “Sistema di qualità igienica”,inteso come elemento che qualifichi l’intera filiera agroalimentare.L’ente certificativo si pone anche l’obiettivo di dotare di un“Marchio di qualità igienica” gli impianti, le macchine e leattrezzature destinate al processo alimentare e intende tutelare lacompetitività dell’industria agroalimentare italiana ed europea.

Rischio autocertificazione - Le imprese costruttrici sonotenute a garantire la conformità alle norme vigenti dei loro prodotti, dimostrandodi aver ottemperato ai controlli e agli accertamenti necessari. I produttoridevono altresì indicare la conformità direttamente sul macchinario oltre chemettere a disposizione del ministero della Sanità le informazioni necessarieper la verifica del rispetto delle normative. Il rispetto el’ottemperanza di queste indicazioni spazierebbe tral’autocertificazione oppure la certificazione di terza parte. Iproduttori incapaci di fronteggiare queste indicazioni potranno subire ilblocco della produzione e il conseguente richiamo delle apparecchiature.

Esigenze delle imprese - Il Tifq tutela gli investimenti delleaziende che operano nel rispetto delle normative e delle leggi vigenti,contrasta le nuove forme di concorrenza sleale, attribuisce valore aggiunto alprodotto e crea nuove opportunità di mercato.

A chi si rivolge il Tifq - Innanzitutto alle aziendeproduttrici di componenti di macchine per il trattamento degli alimenti, alleaziende costruttrici di tecnologie di processo, di trasformazione econservazione, alla grande distribuzione, al commercio, all’industriaalberghiera e della ristorazione. Infine il Tifq opera affinché la salute delconsumatore sia tutelata.

Tifq: le attività di “terzaparte” – Il Tifq è in grado di svolgere attività di controllosulle tecnologie alimentari dei processi e delle attrezzature. Ad esempio negliimpianti legati alla condotta dell’acqua potabile previene e controlla losvilupparsi della legionellosi. L’istituto, inoltre, definisce i criteriigienici delle tecnologie, l’idoneità dei materiali a contatto con glialimenti, stende regolamenti e linee guida settoriali, rilascia lacertificazione di prodotto, l’omologazioni di conformità alle normevigenti e la conformità igienico-sanitaria delle tecnologie di processo.

 

 

 

 

Ufficio stampa

Mgp Comunicazione

Maria Grazia Persico

Roberto Arlati

02/55 199 416

mgpersico@mgpcomunicazione.it

roberto.arlati@mgpcomunicazione.it

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl