Bellissima - Visconti (e) il contemporaneo

10/gen/2008 11.49.00 prota ciro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

 

BELLISSIMA

Visconti (e) il contemporaneo

 

 

Maschio Angioino

Napoli

7 > 29 febbraio 2008

 

 

IPA/ L’arte incontemporanea

 

  

Con il patrocinio e  la partecipazione del:

del Sindaco e dell’ Assessorato alla cultura del Comune di Napoli

 

In collaborazione con:

Fondazione La Colombaia di L. Visconti - Forio d’Ischia

 

Con il contributo :

Regione Campania

Provincia di Napoli

Ente Provinciale per il turismo di Napoli

 

Sponsor ufficiali:

Simel s.a.s.

Servizi e Progetti s.r.l.

Falpa cornici d’arte

 

 

 

 

 

Associazione Culturale “Ischia Prospettiva Arte”

Via Miguel de Cervantes, 55/27

80133 - Napoli

Tel 081.4971300 - fax 081.5513494

ischiaprospettivaarte@jmpy.it - info@ischiaprospettivaarte.it

www.ischiaprospettivaarte.it

 

 

 

(comunicato stampa)

 

BELLISSIMA

Visconti (e) il contemporaneo

 

 

NAPOLI

Maschio Angioino

7 > 29 febbraio 2008

 

 

IPA / L’arte incontemporanea

 

 

Nelle sale del Maschio Angioino di Napoli dal 7 febbraio 2008 sarà aperta la mostra multimediale Bellissima. Visconti (e) il contemporaneo, un evento che intende caratterizzarsi come una prima, approfondita riflessione critica sulle dinamiche legate alla diffusione della mito viscontiano nell’ambito del sistema delle arti e della cultura contemporanea.

Artisti italiani e stranieri esporranno opere -installazioni, video, pitture, performance-,  ispirate all’iconologia ed all’estetica di Luchino Visconti, regista che ha saputo amalgamare e stratificare i linguaggi degli altri media nello specifico del mezzo cinematografico.

La prima parte dell’esposizione è dedicata proprio alla complessa personalità artistica di Visconti. Il percorso, che evidenzia gli aspetti peculiari dell’intera sua opera cinematografica, pur esaltando il profilo artistico e culturale del regista, enfatizza la consistenza del mito viscontiano nel mondo contemporaneo. La prima parte della mostra, pur manifestamente improntata alla documentalità (saranno proposte immagini-icone tratte dai film come documenti visivi collegati alla vita del maestro), si rappresenta come una vera e propria installazione multimediale entro la quale la soggettività del visitatore, sebbene disorientata dalla simultanea proiezione di diversi filmati su vari tipi di supporti, può conquistare un privilegiato punto di osservazione e di raccolta dei dati interpretativi.

La seconda fase della mostra  raccoglie invece le elaborazioni degli artisti invitati ad esporre lavori direttamente derivati da ricerche connesse alle trame ed alle matrici dell’arte viscontiana. Installazioni e performance misurano la densità e la vischiosità dell’attualità di alcuni tratti mitici del discorso viscontiano sulla storia e sull’uomo mentre altre opere riattualizzano le parti più composite di quella estetica   costituita da profonde orditure letterarie e da solide trame musicali e artistiche. 

 

La mostra è promossa ed organizzata da “IPA l’arte in contemporanea” con il sostegno del Sindaco e dell’Assessorato alla cultura del comune di Napoli , la collaborazione della Fondazione La Colombaia di L. Visconti, della  Regione Campania, della Provincia di Napoli.

Il catalogo è edito dall’associazione I.P.A. (www.ischiaprospettivaarte.it)

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl