INTERVISTA ESCLUSIVA AGLI"ACT NOIR"

01/apr/2008 00.49.00 Maurizio Ganzaroli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

INTERVISTA ESCLUSIVA AGLI ACT NOIR
GRUPPO MUSICALE, ELECTRO/MINIMALISTA PSICHEDELICO.

(SFM) CIAO, TROVO MOLTE COSE IN COMUNE TRA LA VOSTRA MUSICA E CERTE COSE DI DAVID SYLVIAN, BOWIE E BRIAN ENO, CHE NE DITE?

Sergio Calzoni: Ciao! Fra i tre nomi da te citati sicuramente molti lavori di David Sylvian (e dei Japan) hanno influenzato il nostro modo di fare musica. Un aspetto che ho sempre apprezzato dell’ex-leader dei Japan è il suo desiderio di spingersi sempre oltre, nel non temere di affrontare nuovi percorsi musicali impervi e anti-commerciali.
Pur apprezzando i lavori di David Bowie e Brian Eno devo ammettere che non sento particolari rimandi al loro sound nella nostra musica… È comunque interessante constatare che ogni ascoltatore trovi riferimenti fra i più disparati nel nostro sound.

(SFM) IN CHE MODO PUO’ AVERVI INFLUENZATO REGISTI COME TARKOVSKIJ E LYNCH?

SC: Bè, mi verrebbe da dire come possono NON influenzare registi visionari e geniali come Tarkovskij e Lynch! Personalmente ciò che adoro del cinema di Andrej Tarkovskij sono le ambientazioni dei suoi film in contesti spesso desolati, in cui è tangibile la presenza di qualche forza incomprensibile e ignota (Stalker, Solaris).
Considero invece David Lynch il depositario dell’arte surrealista, la libera associazione d’immagini nei suoi film si avvicina molto all’automatisme psychique del cinema di Luis Buñuel e Salvador Dalì.

(SFM) I VOSTRI PROGETTI ELETTRONICI COME NASCONO?

SC: Solitamente la componente elettronica nella nostra musica viene inserita in fase di arrangiamento e produzione dei brani. Preferiamo, in fase di pre-produzione, limitarci a comporre bozze il più possibile scarne, evitando di “farcirle” con troppa elettronica… In questo modo i brani risultano molto più flessibili nell’essere manipolati in un secondo momento, sulla base della direzione stilistica che vogliamo conferire al prodotto finale.

(SFM) UN VOSTRO PROSSIMO PROGETTO?

SC: Il nostro prossimo progetto, per il quale stiamo iniziando concretamente a lavorare in questi giorni, è la composizione e registrazione di nuovi brani che dovrebbero dare un seguito al debut-CD “Automatisme Psychique” (2006, My Kingdom Music).

(SFM) WWW.MYSPACE.COM/ACTNOIR E POI? AVETE ALTRI SITI O PAGINE?

SC: Oltre alla pagina MySpace abbiamo il nostro sito ufficiale (www.actnoir.com), che aggiorniamo sempre con estrema celerità. Inoltre da un pò di tempo a questa parte ho iniziato a comporre brani per un mio side-project techno-dark denominato StarkEyes (www.myspace.com/starkeyes), in cui mi diletto a sperimentare suoni ed arrangiamenti utilizzando quasi esclusivamente il mio laptop.
Last but not least, ulteriori informazioni sul mio/nostro operato artistico possono essere trovate sul sito dei Colloquio (www.colloquio.tk) band experimental-electro in cui collaboro in veste di arrangiatore/sound-designer.

(SFM) UN VOSTRO SOGNO?

SC: Continuare a fare musica che sia fonte d’ispirazione per noi e per le persone che ci seguono.

(SFM) CHE COSA AVETE TRATTO DAL CONCERTO A LONDRA CON DEI MITI COME I “CLAN OF XYMOX?

SC: È stata una bella esperienza, soprattutto per via del fatto che era la prima volta che suonavamo all’estero. Con Ronny e gli altri membri dei Clan of Xymox si è instaurato fin da subito un clima molto easygoing ed amichevole. Allo stesso tempo dobbiamo ammettere che pensavamo di mietere qualche consenso in più fra il pubblico… Sotto questo aspetto è andata molto meglio in occasione dei due shows che abbiamo aperto per John Foxx a Cento e a Milano nel 2007, probabilmente il pubblico era più in sintonia con un certo tipo di sonorità “ricercate”.

VI RINGRAZIO MOLTO DELLA COLLABORAZIONE!

SC: Grazie a te per la cortesia e disponibilità! Invitiamo tutti i lettori a visitare il nostro sito (www.actnoir.com) e quello della nostra etichetta (www.mykingdommusic.net).

 

 

 






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl