Galleria Merliani 137 presenta Paolo Crivelli

Monumenti rappresentativi della storia antica e moderna (Piramidi, Colosseo, Torre Eiffel...) e luoghi lontani eppure minacciati dall'uomo come le barriere coralline o i ghiacciai che si ritirano.

02/apr/2008 23.30.00 Gianni Nappa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Grandi tele per paesaggi di interni che si affacciano sul mondo. Opere intime e profondamente legate al bisogno di ognuno di rappresentare il duale rapporto tra l'uomo e la natura, in un rapporto squilibrato tra invadenza costruttiva e angoli ancora incontaminati, così come Crivelli indica un bisogno sognante di sereno rapporto tra la dimensione quotidiana e il mondo.
Monumenti rappresentativi della storia antica e moderna (Piramidi, Colosseo, Torre Eiffel...) e luoghi lontani eppure minacciati dall'uomo come le barriere coralline o i ghiacciai che si ritirano.
Paolo Crivelli dispone in grandi ambienti interni, con esiti anche metafisici, divani e statue, tappeti e tavoli, piscine e quadri in un continuo divenire di soluzioni architettoniche e di arredamento, per luoghi apparentemente comuni, di vita quotidiana , di un vissuto spesso richiuso su se stesso in gabbie dorate di un consumo e della rappresentazione dello stesso; l'artista svolge un indagine sulle sperimentazioni interiori e pone alle pareti quadri astratti e monocellulari dove il rimando allo stato primaorale e ad una condizione ormai persa di purezza.
L'uomo contemporaneo deve affacciarsi sul suo mondo, che é unico e quindi da salvaguardare, e Crivelli lo offre con scorci di una natura ancora pura e con paesaggi della memoria e dei sentimenti come il Vesuvio da dove nasce e che vede lontano nella 'sua' Milano.
Un figurativo che si muove verso una astrazione così come l'uomo che opera verso una annullamento costante dei valori collettivi naturali; un cammino interiore che combatte con l'evidenza e un bisogno di sperimentare nuove visioni per affrancare lo spirito.
I colori si svelano e si fondono in armonia con il contesto e viaggiano verso una adesione a nuovi cammini pittorici che l'artista sta sperimentando ormai da tempo.
Opere di impatto immediato, e non solo per le grandi dimensioni, sopratutto per una fresca interpretazioni e una indagine sulle sofferenze contemporanee che Crivelli sa porgere in maniera poetica.
Gianni Nappa
Artista: Paolo Crivelli Titolo: Immagina di affacciarti sul tuo mondo
Curatore: Gianni Nappa
Inaugurazione: 05/04/2008 ore 18,30
Inizio: 05/04/2008
Fine: 14/04/2008
Sede: Galleria Merliani 137
Indirizzo: via Giovanni Merliani, 137
Citta: Napoli
Provincia: Na
Orari: martedì - sabato ore 17,00/20,30 domenica ore 10,30/13,00 lunedì chiusura
Telefono: 0815786774
Fax:
EMail: galleria_merliani137@live.it
Web: www.galleriamerliani137.com
Ufficio_Stampa: Gianni Nappa


Windows Live Messenger Hai già installato il nuovo Messenger? Clicca qui
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl