Comunicato stampa ISABELLA BRANCACCIO

04/apr/2008 17.49.00 Ufficio Stampa Gandini&Rendina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gioielli che diventano

simboli, sigilli, sogni

 

 

Milano, aprile 2008– L’atelier di Isabella Brancaccio è un ritaglio etereo nellaconfusione della Milano più frenetica, un luogo piccolo e delizioso, nascostoagli occhi di chi passa troppo indaffarato, di chi non bada ai particolari piùessenziali. Per chi invece ama la bellezza e i suoi piccoli segnali nascosti, Isabella è pronta ad aprire le porte dell’originaleshowroom-laboratorio e a far conoscere sestessa attraverso le sue splendide creazioni.

 

L’attività di Isabella Brancaccio è iniziata nel 1978 e, comeper tutto ciò che nasce dalla passione e dall’ispirazione, è proseguita neglianni svolgendo un filo irrequieto e sottile, seguendo le sue fasi alternate dicrescita, sia privata che lavorativa.

È per questo che da sempre Isabelladisegna e crea personalmente gioielli che danno materia al momento, che non nascono dall’elaboratoo dal costruito: pezzi unici che offrono infinite possibilità di personalizzazionee interpretazione, capaci di toccare il cuore delle persone.

 

Per dare vita ai suoi gioielli Isabellaha scelto la composta fermezza delle pietre dure, i toni caldi, plastici edolci del rame, resi lievi dalle note luminose dell’argento edell’oro.

Sono gioielli decisamente non tradizionali, nascono dallanatura e da ispirazioni istintive, legate agli elementi più terreni, concreti everi.

Ricordano i colori delle foglie e dellegno, dell’acqua e della terra.

 

 

Isabella li sceglie, li sente, fonde i materiali e li assembla, avolte con la complicità del fuoco che ne salda i lembi, a volte con fili diottone e rame, che creano inscindibili legami sinuosi.

«Ho scelto il rame – dice Isabella – perché è morbido,caldo, avvolgente, adattabile, ma rimane sempre se stesso; le pietre dure,perché nelle loro infinite varietà conservano sempre una propria unicità, sonofonte di energia inesauribile ed esprimono il perfetto stato nascente;l’argento, perché come la luna è luminoso, ispira calma e concentrazione.

Infine, prediletto tra i simboli, ilcuore. – continua Isabella - Dal cuore parte ogni energia, ilcuore parla delle origini, narra i veri desideri di ognuno, racconta sogni, ipiù veri, e svela, spezzando ogni maschera, la radice di tutti noi.»

 

Il concept artistico diIsabella è riassunto nel segno incantato della spirale, che fin dall’antichità simboleggia l’energia positivache scorre, rappresenta le forze che fanno in modo che le cose accadano, che isogni si compiano, che i progetti avvengano, che i pensieri trovino una profondasintonia, sempre percorrendo la via del cuore.

I gioielli di Isabella Brancaccio sono piccoleopere d’arte, uniche e preziose, pezzi unici dall’anima bendelineata, che conquistano chi sa lasciarsi incantare.

 

Contatti per la stampa

Elena Sala

Ufficio stampa Gandini&Rendina

Alzaia Naviglio Grande, 150

20144 Milano

Tel.: 02 475684

E-mail: ufficiostampa@gandini-rendina.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl