PERFORMANCE DI CHRISTIAN RAINER

UNA PERFORMANCE ATIPICA CHE HA COINVOLTO IL PUBBLICO IN MODO DIRETTO, E' STATO COME FARE UN SALTO NEL PASSATO AI TEMPI DELLA FACTORY, MA SENZA ALCUN TIPO DI RETORICA, REGALANDO COSI', ATTIMI DI VERA ARTE.

07/apr/2008 02.10.00 Maurizio Ganzaroli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
IERI SERA A MODENA IN VIA CARTERIE 60, PRESSO LO STUDIO VETUSTA, SI E' SVOLTA UNA PERFORMANCE DI UNO DEI PIù ECLETTICI ARTISTI DEI NOSTRI TEMPI: CHRISTIAN RAINER.
FORSE IL NUOVO WARHOL?
UNA PERFORMANCE ATIPICA CHE HA COINVOLTO IL PUBBLICO IN MODO DIRETTO, E' STATO COME FARE UN SALTO NEL PASSATO AI TEMPI DELLA FACTORY, MA SENZA ALCUN TIPO DI RETORICA, REGALANDO COSI', ATTIMI DI VERA ARTE.
8 PERSONE, ADOPERANDO LA MANO DI UNA RAGAZZA, TRUCCATA COME UN MANICHINO, DOVEVANO DISEGNARE LA LORO IDEA DI UN "LUPO", OGNUNO COME LO VEDEVA E COME INTERPRETAVA LA FORZA, LA VITALITA' E L'ASPETTO DI QUESTO ANIMALE TOTEMICO E PIENO DI SIMBOLOGIE.
L'ARTISTA CHE E' PITTORE, MUSICISTA, COMPOSITORE, E QUANT'ALTRO SIA UNA SFIDA ARTISTICA, HA DA POCO RILASCIATO UN'INTERVISTA SU WWW.MYSPACE.COM/SANDSFROMMARS, LA NUOVA WEBZINE CHE NEL SUO BLOG, SI OCCUPA DI ARTE A TUTTI I LIVELLI, CON VIDEO, CORTI, INTERVISTE AD ARTISTI, E TUTTO QUANTO FACCIA CULTURA E ARTE:

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl