ARTEMISIA 2008 OPERA BOSCO MUSEO DI ARTE NELLA NATURA, CALCATA - ORTO BOTANICO DI VITERBO

01/mag/2008 06.49.00 Opera Bosco Museo di Arte nella Natura Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

  

     

      Università Della Tuscia.jpg    

               

     

                       ARTEMISIA 2008

Mostra-Laboratorio di Arte nella Natura, Performance, Concerto, Convegno

 

 

                                          

 Sabato 17 maggio ore 16.30                     Domenica 18 maggio ore 16.30

          Opera Bosco Museo di Arte nella Natura                      Orto Botanico di Viterbo

           Località Colle snc -01030 Calcata (Vt)                  Strada Santa Caterina, snc, Viterbo

 

La quarta edizione di questa manifestazione inaugura una doppia mostra che mette in relazione due spazi all’aperto di grande bellezza e notevole diversità paesistica creando un itinerario di Arte nella Natura nella Provincia di Viterbo tra: Opera Bosco Museo di Arte nella Natura - www.operabosco.eu  nella Forra della Valle del Treia a Calcata e l’Orto Botanico di Viterbo www.unitus.it.  

Mostra laboratorio, organizzata da OPERA BOSCO in collaborazione con l’Orto Botanico di Viterbo e la galleria ArtUp  www.artup.it di Viterbo in occasione della manifestazione europea La Nuit des Musées - www.nuitdesmusées.culture.fr, con il patrocinio del Consiglio d’Europa. 

Per “La Notte dei Musei” più di mille musei, da Helsinki a Ankara…aprono contemporaneamente le loro porte in tutta Europa per una visita “Notturna”.

Mostre a cura di Anne Demijttenaere in collaborazione con Marina Ioppolo, Pasquale Altieri e Norma Santi che invitano un gruppo di artisti di cui alcuni già impegnati in progetti di Arte nella Natura a Opera Bosco, di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma, della Facoltà di Architettura del Paesaggio delle Università della Tuscia Viterbo/La Sapienza di Roma e di borsisti dell’Accademia di Romania a Roma a realizzare nuovi lavori di Arte nella Natura.

Percorsi gemelli che indagano la filosofia e le tecniche di Estetica Ecologica con opere biodegradabili realizzate con i materiali naturali grezzi dei vari ambienti che gli accolgono.

Un itinerario d’arte contemporanea che si caratterizza per la sua adesione culturale al territorio le cui opere diventano elementi catalizzatori come proposta metaforica di interposizione eco-compatibile tra uomo e ambiente. Un fare arte altamente evoluto che, prospettando un futuro ecologico, ripone la sua originaria dimensione socio-politica-ambientale. Artemisia accoglie questo anno tra le altre personalità del mondo accademico il noto curatore tedesco Elmar Zorn che sostiene l’idea di un forte ritorno della tendenza di Arte nella Natura in Germania grazie anche all’impegno e al lavoro svolto in queste ultime decadi in Italia nel Lazio da Opera Bosco e nel Trentino da Arte Sella. 

Artemisia 2006 e 2007 sono state inaugurate con la partecipazione di Philippe Daverio che ha scritto di Opera Bosco:

“L’ecologia è morta, l’arte è morta, regna incontrastato e sovrano il mercato delle paccottiglie … eppure Anne Demijttenaere fa fatica a credere alla dichiarazione quotidiana di critici e mercanti. Un fantasma sottile sta correndo attraverso la vecchia Europa. E’ quello che fa da araldo silente di un manipolo non ancora contato d’artisti che credono alla libertà totale dei gesti che stanno compiendo. Reputano queste due ipotesi possibili. La prima è che l’arte non debba necessariamente essere un prodotto che rientri nelle offerte del mercato finanziario, che non sia bond, né commodity, né altra diavoleria di sorta destinata per via d’un destino illusorio a mascherarsi da bene d’investimento. Pensano che talvolta il gesto artistico possa essere gratuito. La seconda discende per un certo verso logico dalla prima: se l’arte non deve d’obbligo essere prodotto che garantisce la sicurezza d’un investimento oculato e redditizio si può permettere il lusso del dichiararsi effimera. …… Questi due assunti, attentamente declinati, hanno consentito la nascita di Opera Bosco, un intervento nel cuore della natura con l’attenzione di non disturbarla, la natura, perché tutto avviene senza smottare la terra e gli alberi e tutto si realizza con i materiali della natura, sicché tutto è destinato a celebrarsi nell’ attesa del suo naturale decadere. Anne Demijttenaere ha inventato la metodologia del percorso, anzi è stata la prima ad operare sul luogo. Ma poi ha chiamato a sé una serie di altri artisti che guida con piglio militante. La battaglia è dolce e sottile ma non per questo meno impegnativa. Ci si incontra, ci si confronta. I lavori sono curiosi e attraenti ed entrano in colloquio con quelli già presenti da anni, quelli che hanno già imparato a vivere nel bosco e lì stanno invecchiando. Perché l’arte se vuol essere viva si trova a vivere, ad essere biologica fin in fondo, invecchiamento e morte compresi. Ed è proprio la sensazione di imminente scomparsa che da al tutto il denso sapore di poesia, quello d’una poesia che lascia anche al bosco il diritto di pensare, di essere libero e, forse, di potersi salvare." 

 

Opera Bosco esprime una realtà che non lascia distanza tra quello che afferma e quello che è; una realtà dove il particolare estetico è sempre in sintonia con la sua ambizione artistica-ecologica.

L’alfabetismo iconico nasce qui direttamente dal territorio con opere d’arte che, richiamando gli archetipi originari, comunica un sentimento di appartenenza al totale e di responsabilità sociale con la proposta di sostituire l’inquinamento da consumismo con la creatività biodegradabile. 

Anne Demijttenaere

 

opere realizzate per la mostra dagli artisti:

Opera Bosco - Calcata: Alberto Durante, Alexandra Afrasinei, Alexandru Niculescu, Anca Bodea, Andrea Tomei, Anna Ajo’, Anne Demijttenaere, Claudia Padoan, Costantino Morosin, Cristian Raduta, Cristiano Paliotto, Edoardo Aruta, Elena Marchese, Enrica Celli, Gabriella Di Trani, Gianni Asdrubali, Isabelle Dehais, Jonas Clementoni, Leila Grani, Massimo De Giovanni, Nora Lux, Pietrantonio Arminio, Pino Genovese, Pristinae Gargano, Saverio Allegretti, Silvia Sbardella.

  

Orto Botanico - Viterbo: Alessio Tosoni, Angelo Rossi, Anne Demijttenaere, Davide Orlandi Dormino, Emanuele Ioppolo, Francesco Narduzzi, Maddalena Mauri, Marcella Biagi,  Marco Notazio, Marina Ioppolo, Norma Santi, Pasquale Altieri, Riccardo Wilczek, Sonia Giambrone, Stefano Di Maulo, Ugo Piergiovanni, X.O.

 

Al Teatro di Pan*, Concerto e Convegno-cenacolo interdisciplinare

 (*T eatro all'aperto che si affaccia sulla Valle verso tramonto)

 

 

 

Manifestazione

 

 

Presentazione alla stampa

Artemisia 2008

Mostra- Laboratorio di Arte nella Natura - Performance- Concerto- Conferenza

 

Giovedì 8 maggio ore 17 Studio Arminio, via del Politeama, 24 Roma (Trastevere)

Sabato 10 maggio ore 17 Galleria ArtUp, via delle Piagge, 23 Viterbo

 

 

Quando, dove, programma 

 

 

Sabato 17 maggio

Opera Bosco Museo di Arte nella Natura

Località Colle snc - 01030 Calcata (VT)

- ore 16.30 Apertura del Museo e introduzione alla mostra 

- ore 17.00 inizio visita guidata

- ore 17.30 Teatro di Pan* Concerto “Quartetto a fiati Echos”

- ore 18:00 Convegno: “Recupero e valorizzazione del paesaggio storico-culturale

Del Bosco, patrocinio della Comunità locale ed internazionale” per un’indagine

Poetica dell’antica cultura del Bosco e la compatibilità dell’Arte nella Natura con le

Tecnologie innovative. 

 intervengono:

- Filiberto Zaratti,  Assessore all'Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, Regione Lazio

- Sandro Lorenzatti,  Assessorato all'Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, Regione Lazio

- Renzo Trappolini, Assessore alla Cultura, Provincia di Viterbo

- Luciano Sestili, Sindaco del Comune di Calcata

- Rossana Buono, Storia dell’Arte Contemporanea, Università di Roma, Tor Vergata

- Elmar Zorn, Storia dell’Arte, Architettura, Central European University, Budapest

- Heike Strelow, Estetica Ecologica, Projektbüro für Kunst & Kultur, Francoforte

- Fabio Caporali, Ecologia Agraria, Università della Tuscia - Viterbo

- Pietrantonio Arminio, Scultura, Accademia di Belle Arti di Napoli

- Maurizio Soria, Architetto

- Anne Demijttenaere, artista fondatrice di Opera Bosco

- Costantino Morosin, artista fondatore di Opera Bosco

- gli artisti, il pubblico

- ore 19.30 seguito della visita del Museo

- ore 20.30 Prato della Barchessa: cenacolo, buffet, video, musica x ballare

*teatro all’aperto in terra battuta che si affaccia sulla Valle verso il tramonto.

 

Domenica 18 maggio

Orto Botanico di Viterbo Strada San Caterina snc - Viterbo

- ore 16.30 apertura mostra

- ore 17 intervengono:

- Aurelio Rizzacasa, Filosofia  Morale, Università di Perugia

- Paolo Di Giacomo, ing. Museo Virtuale Valle del Niger

- Viviana Gravano, Storia dell’Arte Contemporanea, Accademia di Brera

- Antonio Rocca, Storia dell’Arte Contemporanea

- Giovanna Tumino, Storia dell’Arte Contemporanea

- Gian Maria Cervo, readings

- Anne Demijttenaere, artista fondatrice di Opera Bosco

- Performance, proiezioni video, rinfresco

  mostra aperta fino al 30 giugno

 

Sabato 17 maggio

Opera Bosco Museo di Arte nella Natura

Località Colle snc - 01030 Calcata (VT)

- ore 16.30 Apertura del Museo e introduzione alla mostra 

- ore 17.00 inizio visita guidata

- ore 17.30 Teatro di Pan* Concerto Quartetto a fiati Echos

- ore 18:00 Convegno: “Recupero e valorizzazione del paesaggio storico-culturale

Del Bosco, patrocinio della Comunità locale ed internazionale” per un’indagine

Poetica dell’antica cultura del Bosco e la compatibilità dell’Arte nella Natura con le

Tecnologie innovative. 

 

 

 intervengono:

- Filiberto Zaratti,  Assessore all'Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, Regione Lazio

- Sandro Lorenzatti,  Assessorato all'Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, Regione Lazio

- Renzo Trappolini, Assessore alla Cultura, Provincia di Viterbo

- Luciano Sestili, Sindaco del Comune di Calcata

- Rossana Buono, Storia dell’Arte Contemporanea, Università di Roma, Tor Vergata

- Elmar Zorn, Storia dell’Arte, Architettura, Central European University, Budapest

- Heike Strelow, Estetica Ecologica, Projektbüro für Kunst & Kultur, Francoforte

- Fabio Caporali, Ecologia Agraria, Università della Tuscia - Viterbo

- Pietrantonio Arminio, Scultura, Accademia di Belle Arti di Napoli

- Maurizio Soria, Architetto

- Anne Demijttenaere, artista fondatrice di Opera Bosco

- Costantino Morosin, artista fondatore di Opera Bosco

- gli artisti, il pubblico

- ore 19.30 seguito della visita del Museo

- ore 20.30 Prato della Barchessa: cenacolo, buffet, video, musica x ballare

*teatro all’aperto in terra battuta che si affaccia sulla Valle verso il tramonto.

 

 

 

 Galleria ArtUp, via delle Piagge, 23, Viterbo

-   ore 16.30-21 “NATURALmente” progetti e bozze delle opere in

   mostra  all’Orto Botanico

   mostra aperta dal martedì al sabato ore 17:00 - 20:00 fino al 13 giugno

 

 Ingresso libero

 

 

Istituzioni di riferimento

Ideazione, coordinamento generale: Opera Bosco Museo di Arte nella Natura

coordinamento artistico:

Anne Demijttenaere, Opera Bosco, Calcata

Pasquale Altieri, Marina Ioppolo, Norma Santi, ArtUp, Viterbo

promosso da:

Opera Bosco - Museo di Arte nella Natura

Orto Botanico di Viterbo

Università della Tuscia, Viterbo

Galleria ArtUp, Viterbo

Direction des Musées de France, Parigi

Consiglio d’Europa, Strasburgo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl