Chiara Pergola. sCulture - Palazzo Santa Margherita, Biblioteca Delfini, Modena

29/set/2008 16.01.33 Giovanni Sonego Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Intervento di scultura di C. Pergola su "Gli Agnelli"  (Valerio Castronovo, Unione Tipografico-Editrice Torinese, 1971)

Chiara Pergola. sCulture

Palazzo Santa Margherita, Biblioteca Delfini, Modena
4 - 19 ottobre 2008

http://www.galleriacivicadimodena.it/2008/eventi/sculture.pdf

La Galleria Civica di Modena e la Biblioteca Antonio Delfini presentano sCulture, un intervento artistico di Chiara Pergola a cura di Silvia Ferrari e Simona Giovani proposto nell'ambito della 4° Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani. Angela Vettese, direttrice della Galleria Civica di Modena, interverrà in occasione dell'inaugurazione prevista per sabato 4 ottobre, alle 17,30.

L'intervento, allestito nella Piazzetta della Biblioteca Delfini di Modena, in corso Canalgrande 103, presenta una collezione di 36 volumi provenienti dalla biblioteca di famiglia di Chiara Pergola, che ora, dopo aver subito una profonda manipolazione artistica, prendono posto tra i libri normalmente in consultazione.

Trentasei titoli che hanno fatto, riscritto o dato nuovo corso alla storia della letteratura, della filosofia, dell'estetica, dell'economia - testi che hanno contribuito nel corso dei secoli al patrimonio culturale universale - si trasformano per mano d'artista in libri-scrigno, custodi di un nuovo sapere. Fra questi "Il Principe" di Niccolò Machiavelli, "La Fenomenologia dello Spirito" di Georg Wilhelm Friedrich Hegel, o trattati e saggi fondamentali firmati fra gli altri da autori come Elémire Zolla, Ludwig Andreas Feuerbach, Umberto Eco, Roland Barthes, Sigmund Freud.

Scavati in modo da ricavare al loro interno una serie di nicchie, questi libri nuovi prima nascondono e poi rivelano immagini e piccoli oggetti come serrature, miniature, chiavi, sculture, che richiamano lo sguardo del lettore ad un legame diretto con il mondo cui erano destinati e per il quale sono stati scritti. Essi invitano i lettori alla riscoperta del contenuto dei libri e suggeriscono un'inedita caccia al tesoro fra le scaffalature della biblioteca.

Oltre alla collezione privata, in omaggio al luogo che ospita l'installazione, l'artista ha inoltre prodotto alcuni libri utilizzando quelli presenti in Bancarella, lo spazio dedicato al recupero dell'usato.

Come scrive il critico Roberto Daolio "Chiara da sempre coltiva una particolare affezione per i libri. I libri sono spesso soggetto e oggetto delle installazioni, delle azioni pubbliche, delle performances e delle fotografie. Sono anche la materia prima (e primaria), per disegnare percorsi autobiografici e per attivare rapporti e relazioni interpersonali ... Chiara avverte la necessità di ridisegnare con le cose la densa e fragile trama delle parole".

 

Visita la mostra

La mostra, ad ingresso gratuito, è aperta da sabato 4 a domenica 19 ottobre con i seguenti orari:

lunedì 14,00-20,00,

mart-sab 9,00-20,00,

domenica 5, 12,

19 ottobre in occasione dell'apertura domenicale della Biblioteca Delfini 14,30-19,00.

 

Note biografiche

Chiara Pergola, artista, nata a Modena nel 1968, vive e lavora a Bologna. La sua ricerca si snoda attraverso una produzione che utilizza i linguaggi dell'arte per scandagliare i meccanismi della comunicazione e dell'interrelazione. Performances, insallazioni e oggetti definiscono l'ambito di un'analisi radicale del contemporaneo volta a mettere prima in luce e poi in discussione le modalità con cui la società dei consumi estende le proprie ramificazioni e le fa permeare nel campo del privato.
Mostre personali: sCulture, Melbookstore, Bologna, 2007, Pezzenti, Galleria Lo Sguardo dell'Altro, Modena, 2007, Epifania, Circolo della rosa a Milano, 2006, Abitante, Palazzo dei Musei, Modena, 2006,Intoccabili, Villa Serena Bologna, 2005, Clausura, presso l'abitazione dell'artista, Modena (2005).
Mostre collettive: A'A 2008, sesta edizione, Rocca Sforzesca e Musei Civici di Imola, Bologna, (2008), ViDea2, Cinema di Palazzo, San Galgano, Siracusa, (2008) Luoghipersonecose, Museo Civico San Rocco, Fusignano Ravenna (2007), Icity periferiche: mappe mentali per una periferica, Palazzo Re Umberto, Bologna, 2007.


 

Informazioni Galleria Civica di Modena, c.so
Canalgrande 103, Modena
tel. +39 059 2032911
oppure +39 059 2032940
www.galleriacivicadimodena.it

www.comune.modena.it/biblioteche/delfini

Ufficio Stampa Galleria Civica tel 059 203 2883, galcivmo@comune.modena.it di Modena

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl