com stampa GHINZANI

Allegati

23/mar/2004 01.50.33 presspg Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Se questo messaggio in copia ti disturba o lo hai ricevuto doppio, scusaci, e se non vuoi averne altri manda a presspg@ libero.it una lettera vuota con RIMUOVI oppure DOPPIO e il proprio indirizzo e-mail nella casella "Soggetto" (Subject). Grazie.


FONDAZIONE ACCADEMIA DI BELLE ARTI 'PIETRO VANNUCCI’ -PERUGIA

COMUNICATO STAMPA

LUOGO: Biblioteca storica - Piazza S.Francesco al Prato 5 - Perugia
DATA: venerdì 23 aprile alle ore 15,00
INCONTRO: INCONTRO CON L'ARTISTA E LA SUA OPERA: ALBERTO GHINZANI
ORGANIZZAZIONE : DIPARTIMENTO DI ARTI PLASTICHE E DIPARTIMENTO DI TEORIA E STORIA DELL’ARTE - FONDAZIONE ACCADEMIA DI BELLE ARTI 'PIETRO VANNUCCI' PERUGIA

Il giorno venerdì 23 aprile alle ore 15,00
presso l’aula della Biblioteca avrà luogo l'incontro con l'artista


ALBERTO GHINZANI

L'incontro organizzato dalla cattedra di Scultura (Prof. Ercolanoni) e la cattedra di Storia dell’Arte in collaborazione con le cattedre fondamentali dei vari Dipartimenti è inserito all'interno di una serie di appuntamenti previsti dalla programmazione del Collegio dei Docenti per l’A.A. 2003/2004 che ha già realizzato il fortunato convegno Arte e Territorio del 20 e 21 febbraio 2004, l’incontro con l’artista Guido Strazza il 1 aprile e l’incontro con l’artista austriaco Eduard Winklhofer. Tale incontro avviene nonostante lo stato di agitazione del personale per la precaria situazione della storica istituzione.

Il pomeriggio nella Biblioteca storica vi sarà un momento pubblico con gli studenti e i docenti nel quale l’artista Alberto Ghinzani parlerà della sua vasta e articolata esperienza artistica in rapporto ai differenti periodi storici della scultura contemporanea.

Alberto Ghinzani nasce nel 1939 a Valle Lomellina (Pavia); frequenta all’Accademia di Brera il corso di scultura di Marino Marini e nel 1962 dopo aver conseguito il diploma e il premio dell’accademia inizia a esporre alla Biennale internazionale di Carrara. La sua opera appare da subito indirizzata verso un attento rinnovamento del linguaggio. Protagonista dello stimolante clima milanese degli anni Sessanta, l’artista in quegli anni è attento al portato delle nuove materie artificiali e alle nuove esperienze formali internazionali ma anche al recupero della grande tradizione scultorea italiana che nel 1970 trova riscontro nella ripresa dell’uso del bronzo: la tecnica a “cera persa” gli permette di realizzare pezzi unici e di utilizzare nella fusione anche legno, carta e cordame. In seguito anche altri materiali desunti dal paesaggio della sua terra entrano a far parte dell’universo scultoreo dell’artista che alla fine degli anni Ottanta approda ad esiti formalmente più sintetici e astratti. Fin dai primi anni espone anche l’interessante produzione di disegni che accompagna la progettazione delle sculture. Nel 1997 pubblica la prima raccolta di poesie ‘Sul margine del foglio’ seguita nel 2001 da ‘Per dopo / Sette inediti’. Dal 1992 è stato docente di Anatomia Artistica presso l’ Accademia di Belle Arti di Brera. Presente nelle più importanti rassegne della scultura europea e in numerosissime personali la sua opera è stata oggetto di attenta riflessione e premi da parte della critica internazionale. Vive e lavora a Milano e a Valle Lomellina.


Per Informazioni:
Fondazione Accademia di Belle Arti ‘Pietro Vannucci’-
piazza San Francesco al Prato 5, 06123 Perugia
tel.. 075 5730631 fax 075 5730632 segreteria@abaperugia.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl