Comunicato INSPIRED BY GEORGE BYRON - Shenker Culture Club

14/ott/2008 11.54.58 Shenker Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato Stampa

Shenker Culture Club

presenta

la seconda edizione di

INSPIRED BY GEORGE BYRON

artisti e autori contemporanei rendono omaggio ad un poeta romantico

dal 22 ottobre a Roma

 

 

Shenker Culture Club, “officina” di cultura ed eventi di Shenker, inaugura il prossimo 22 ottobre la seconda edizione di Inspired by George Byron; originale tributo per immagini e parole che artisti e poeti del nostro tempo dedicano all’estro creativo di una delle personalità più ammirate e controverse del Romanticismo.

 

La mostra “vivrà” nella sede Shenker di Piazza di Spagna 66, proprio nell’appartamento in cui Lord Byron soggiornò per ventidue giorni durante la sua permanenza romana nel 1817, quando nell’Ottocento l’incantevole rifugio di Piazza di Spagna accolse i turbamenti e le emozioni tumultuose di altri grandi e meravigliosi poeti come Keats e Shelley. Il percorso espositivo, a cura di Paolo Aita, raccoglie i contributi di esponenti del panorama artistico contemporaneo: Carla Accardi, Andrea Aquilanti, Zaelia Bishop, Lucilla Catania, Bruno Ceccobelli, Luca Maria Patella, Daniela Perego, Vettor Pisani, Oliviero Rainaldi, accompagnati da testi letterari inediti di Silvia Bre, Claudio Damiani, Daniele Pieroni, Simone Zafferani.

 

L’evento, patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma, con la partecipazione della International Byron Society, celebrerà per un mese intero la sensibilità letteraria e le leggendarie intemperanze di un poeta dall’estro creativo e contraddittorio: un melodrammatico “rapace” di emozioni, anticonvenzionale, sarcastico, edonista, rapsode di sentimenti tra disincanti e dissipazione. Una sensibilità letteraria in cui convissero diverse e differenti anime, sprezzante del costume contemporaneo ed allo stesso tempo eccelso modello di impegno sociale e politico.

 

Gli artisti

 

Carla Accardi. La violenta pulsazione dei colori della sua opera allude all’energia tutt’ora risorgente dalla poesia di Byron.

Andrea Aquilanti. Colta ambiguità, che nel suo spessore sovrappone i riferimenti al puntinismo ottocentesco all’oggettività fotografica.

Zaelia Bishop. La dimensione di confronto con la morte e l’eterno, la vittoria della scrittura sul tempo, sono rappresentate anche attraverso piccole carcasse ittiche, che uniscono appunto il mare, così amato dallo scrittore, all’imperituro.

Lucilla Catania, si inoltra nei territori più segreti, nella poesia e nell’elemento più ceduo di noi stessi, i capelli.

Bruno Ceccobelli. Figure sembrano a fatica emergere da uno sfondo, quasi per contestualizzarle giustamente nelle nebbie della psiche.

Luca Maria Patella. Presenta un possibile ricettacolo della creatività con i suoi vasi fisionomici.

Daniela Perego. Nebbie e personaggi che si dileguano sono componenti tipici della poesia, così li ritroviamo in questo video, in cui la dimensione dell’incontro è rappresentata come impossibile, esattamente come nella vita e nell’opera di Byron.

Vettor Pisani. Morte e bellezza, uno dei temi cardine di Byron e di tutto il Romanticismo. Il gravame dell’Isola dei morti aleggia come un incubo sul ventre della bellezza, collegando delle anfrattuosità.

Oliviero Rainaldi. I drammi metafisici di Byron. Il manto-personaggio sembra descrivere e inglobare l’Universo intero, con un effetto di personificazione e spiritualizzazione della condizione umana davvero efficace.

 

A disposizione una gallery fotografica all'indirizzo www.shenker.com

- menù in alto a destra, cliccare Press Room

- si aprirà il pop-up con la richiesta di password

- digitare eventishenker per accedere

- selezionare la gallery Inspired by George Byron e cliccare su Download immagini

 

Shenker Culture Club è la divisione di Shenker creata nel 2003 per iniziativa del suo Presidente, Barbara Santoro, come strumento concreto di diffusione di cultura, parte di un percorso di responsabilità sociale d’impresa. Un contenitore di idee ed eventi ricchi di contenuto, basati sull’emozione come codice di comunicazione e sulle relazioni come interazione efficace con il pubblico. La conoscenza della lingua e della cultura inglese si alimenta con l’esperienza dell’incontro con le tante espressioni culturali: letteratura, arte, fotografia, musica, teatro, cinema e tematiche sociali.

 

INSPIRED BY GEORGE BYRON

22 ottobre – 25 novembre 2008

Inaugurazione 22 ottobre, ore 18.30

Seguirà serata di letture e incontro con i lettori: 29 ottobre, ore 18.30

Shenker Culture Club

Piazza di Spagna, 66

Roma

Orario: dal lunedì al venerdì 10.00-19.00

           sabato 10.00-13.00

Ingresso libero

 

INFO

Ufficio Stampa

Michela Capriotti

E-mail: michela.capriotti@shenker.com

Tel.: 06 45421851

Cell.: 335 8005861

Website: www.shenker.com



Michela Capriotti
Ufficio Stampa & P.R.
Shenker Culture Club
Piazza di Spagna, 66 - 00187 Roma
Tel. 06/45421851
Fax 06/5421588
Cell. 335 8005861









blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl