GIORNATA DI STUD La cultura eretica di sinistra nel secondo Dopoguerra

GIORNATA DI STUD La cultura eretica di sinistra nel secondo Dopoguerra Reggio Emilia Sabato 22 novembre 2008 9.30-13 e ore15.30-19 Giornata di studi LA CULTURA ERETICA DI SINISTRA NEL SECONDO DOPOGUERRA Hotel Posta - Sala Convegni Palazzo del Capitano del Popolo, piazza del Monte 2, Reggio Emilia Info: Biblioteca Panizzi 0522 456055, Archivio Famiglia Berneri - Aurelio Chessa 0522 439323 Sabato 22 novembre a Reggio Emilia una giornata di studi su Giovanna Caleffi Berneri (1897-1962), protagonista, tra la fine degli anni Quaranta e il decennio successivo, di iniziative come la campagna di informazione sulle nascite con cui riuscì a collegare una galassia di piccoli gruppi "eretici": anarchici, liberalsocialisti, liberali radicali, cristiani e socialisti senza "chiese".

11/nov/2008 13.16.02 Comune di Reggio Emilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Reggio Emilia
Sabato 22 novembre 2008
9.30-13 e ore15.30-19
Giornata di studi

LA CULTURA ERETICA DI SINISTRA NEL SECONDO DOPOGUERRA

Hotel Posta - Sala Convegni
Palazzo del Capitano del Popolo, piazza del Monte 2, Reggio Emilia
Info: Biblioteca Panizzi 0522 456055, Archivio Famiglia Berneri - Aurelio Chessa 0522 439323

Sabato 22 novembre a Reggio Emilia una giornata di studi su Giovanna Caleffi Berneri (1897-1962), protagonista, tra la fine degli anni Quaranta e il decennio successivo, di iniziative come la campagna di informazione sulle nascite con cui riuscì a collegare una galassia di piccoli gruppi 'eretici': anarchici, liberalsocialisti, liberali radicali, cristiani e socialisti senza 'chiese'.

Numerosi studiosi di storia, critici e saggisti indagheranno e sveleranno le complesse sfumature della personalità di Giovanna Caleffi ricostruendo il suo impegno politico e civile.

Nella sessione mattutina (ore 9.30-13) presieduta da Augusta Molinari si susseguiranno le relazioni di Giampietro Berti , (Università di Padova) "Il movimento anarchico del secondo dopoguerra"; Goffredo Fofi ("Lo Straniero") "Gli eretici degli anni '50"; Carlo De Maria (Università di Bologna) "Biografia e carteggi di Giovanna Caleffi"; Tiziana Pironi (Università di Bologna) "La prospettiva pedagogica di Giovanna Berneri".
Interventi di: Alessandro Bresolin, Franco Melandri, Roberto Pavani, Fiamma Chessa, Francesco Paolella.

Nella sessione pomeridiana (ore15.30-19) presieduta da Maurizio Antonioli saranno ospiti: Giorgio Sacchetti (Univ. Trieste) "Giovanna Berneri redattrice di "Volontà" / lineamenti di un contributo teorico (1946-1962)"; Pietro Adamo (Università di Torino) "Cesare Zaccaria. L'America e la libertà"; Francesco Codello (Dir. scolastico Treviso) "Elementi educativi in Giovanna Caleffi e C. Berneri"; Stefano d'Errico (Ass. cult. L'AltrascuolA - Unicobas") "L'influenza di Giovanna Caleffi e del lascito berneriano nelle battaglie per le libertà civili in Italia".
Interventi di: Benedetto Valdesalici, Maria Alberici Annalisa Puleo, Giovanni Stiffoni, Mirco Carrattieri

Donna impegnata, coraggiosa, combattiva nella difesa dei principi libertari, le radici di Giovanna Caleffi (1897-1962) si ritrovano proprio a Reggio Emilia dove iniziò il suo lavoro di insegnante elementare e dove s'innamorò e sposò Camillo Berneri nel 1917. Filosofo, scrittore e uno dei principali protagonisti del movimento anarchico internazionale, Camillo Berneri fu ucciso nel 1937 a Barcellona da agenti stalinisti nei tragici giorni di maggio. Dopo l'assassinio di Berneri, Giovanna s'impegnò a tenerne viva e a difenderne la memoria, partecipando, per la prima volta, alle riunioni degli anarchici italiani. Giovanna venne arrestata a Parigi nell'ottobre 1940, deportata in Germania e infine consegnata alle autorità italiane e condotta al carcere di Reggio Emilia (luglio 1941), poi al confino in Irpinia. Nel dopoguerra, Giovanna si stabilì a Napoli, dove strinse un sodalizio sentimentale e politico con l'intellettuale anarchico Cesare Zaccaria, insieme al quale animò due riviste militanti di grande interesse: 'La Rivoluzione libertaria' e 'Volontà'. La campagna di informazione sul «controllo delle nascite» e l'esperienza pedagogica della colonia 'Maria Luisa Berneri', che la videro protagonista tra la fine degli anni Quaranta e il decennio successivo, restano come luminosi esempi di pratiche libertarie efficaci e concrete. Intorno a queste iniziative e alla sua rivista, Giovanna Caleffi riuscì a collegare, in quegli anni, tutta una galassia di piccoli gruppi 'eretici': anarchici, liberalsocialisti, liberali radicali, cristiani e socialisti senza 'chiese'.

L'archivio ha sede in via Tavolata 6 a Reggio Emilia (info: 0522 439323).


La Giornata di studi è promossa da
Comune di Reggio Emilia-Assessorato Cultura, Biblioteca Panizzi e Archivo Famiglia Berneri - Aurelio Chessa.

Info: Biblioteca Panizzi 0522 456055
Archivio Famiglia Berneri - Aurelio Chessa 0522 439323

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl