EMBRICE SU EMBRICE 2008.

16/dic/2008 08.32.11 Galleria Embrice Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 
A cura di Gian Luca De Laurentiis.
 
 
Da mercoledì 7 gennaio 2009 – a sabato 17 gennaio 2009. Orario: 18 – 20, chiuso la domenica.
 
Inaugurazione: venerdì 20 dicembre 2008, ore 18
 
 
 
Il ventidue febbraio duemilaotto, si apre a Roma, in via delle Sette Chiese 78, la Galleria Embrice con una esposizione dedicata al nome stesso di “Embrice” nella quale siripercorrono le tappe sulle riflessioni,i progetti per il logo e per il coordinamento di immagine affidato allo studio Freelands .
 
Nomina non sunt res ma le cose iniziano a esistere dal momento in cui le si nominano.
Embrice è il nome di una tegola piana in laterizio, di forma trapezoidale, con i bordi convergenti rilevati; il termine edilizio trasmigra poi in campo zoologico, a connotare un gruppo di animali embricati: ricoperti cioè da un mantello esterno fatto di elementi fra loro collegati meccanicamente.
L’etimologia del nome è legata al lemma Imber, pioggia, qui usato ad indicare, con una contaminazione semantica, lo spazio protetto dalla pioggia e, per estensione, dai rumori esterni.
Il sottotitolo artiemestiere indica fin dall’inizio un terreno di pari dignità per il maggiore e il minore, tanto per le arti liberali, quanto per quelle meccaniche.
Embrice connota perciò un luogo che dà ospitalità, rispettando la scelta di campo del soggetto che espone, nel quale il prodotto del lavoro e la discussione trovano spazio senza ambientazioni di genere.
 
Alla prima, nel corso del 2008, seguono altre dodici occasioni nelle quali Embrice dà spazio al lavoro di architetti, artigiani, artisti, documentaristi, ciascuno nel suo ambito espositivo e sociale: Freelands; Fabio Andriotto; Alfredo Passeri; Roberto Ianigro e Valentina Ricciuti; Alberto Giuliani; Massimo Alessandrini; Alessandra Baldoni, Maria Chiara Calvani e Silvia Sbordoni; Davide Tarantino e Guido Lombardo; Daniele Forlani; Sergio Capiluppi, Christian Ciampoli e Silvia Sbordoni; Federica Dal Falco; Franca Bossalin, Carlo Laurenti e Leone Spita;  Dafne Tafuri.
 
“EMBRICE su EMBRICE 2008” si propone di mettere questi soggetti a confronto nello stesso tempo e nello stesso spazio, appositamente modificato.
Nasce così una rassegna antologica di frammenti, con l’ausilio del modello o del pezzo esemplare di ciascuno e  proiezioni con audio su numerosi schermi.
 

 Galleria Embrice Arti e Mestiere – Roma, Via delle Sette Chiese, 78 - Tel. 06.64521396 – www.embrice.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl