FLUIDITA' CONTEMPORANEA

FLUIDITA' CONTEMPORANEA Liberamente ispirata dal pensiero sulla società odierna di Zygmunt Bauman, uno dei più apprezzati sociologi contemporanei, questa mostra eleva la "fluidità" a principale metafora dell'attuale arte contemporanea, diversa rispetto a quella del secolo scorso, caratterizzata da una maggiore mobilità ed istantaneità.

19/dic/2008 23.02.48 cristina madini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Liberamente  ispirata dal pensiero sulla società odierna di Zygmunt Bauman, uno dei più apprezzati sociologi contemporanei, questa mostra  eleva la ‘fluidità’ a principale metafora dell’attuale arte contemporanea,  diversa rispetto a quella del secolo scorso,  caratterizzata da una maggiore mobilità ed istantaneità. Non più scuole, gruppi e movimenti di artisti, non più aggregazioni all’interno di un’unica tendenza stilistica, non più linee di pensiero da parte dei critici, piuttosto una notevole  mobilità di linguaggio, tecniche ed espressione su tutti i fronti. 

Secondo Bauman,  la società è Liquida: “La società in cui ci muoviamo, il mondo globalizzato, effimero ed incerto, che si popola di uomini costantemente alla ricerca di qualcosa d’altro, investiti dalla velocità di cambiamento, dal terrore di rimanere indietro, di perdere il treno del progresso e dall’orrore della scadenza. E’ il mondo del transitorio, delle città alienanti, dei legami fragili e mutevoli, dell’inquietudine, dell’esasperata ricerca della felicità, del conformismo, del liberismo selvaggio, del consumismo ossessivo, dell’individualismo, della disgregazione dell’azione collettiva, di una politica di vita egocentrica e della tragica crisi dei valori: l’unico imperativo è la flessibilità, l’instabilità, la precarietà e l’avvicinarsi all’istantaneità assoluta”. E’ una società che sfugge, in continuo cambiamento, “liquida”.  Zygmunt Bauman, Vita liquida, Laterza, 2006

Partecipano numerosi artisti di differente ispirazione che  vi sorprenderanno per  la chiarezza con la quale sono  stati  in grado di  analizzare  un fenomeno del quale, ne siamo certi, molti nuovi intellettuali  portano i segni sulla pelle.

Le suggestioni di ‘Vita liquida’ si sciolgono nelle opere di:   Baistrocchi Giulio, Belotti Pietro, Bergamo Stefano,  Biagini Annamaria,  Corti Rossana, D’Amico Giulio, Giacomelli Laura, Iannetti Alessia, Impellizzeri Giancarlo, Mastino Antonio, Nebiolo Amanda,  Piccinini Giorgio,  Rago Nanda,  Rapello Simona,   Ricca Patrizia, Santi Samuele, Sonzogni Eleonora,  Volpi Letizia.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl