Religione e intercultura a Roma nella mostra "Nel nome di ..."

Religione e intercultura a Roma nella mostra "Nel nome di ..". Il collettivo fotografico WSP presenta Nel nome di… Mostra fotografica 15 - 18 gennaio (h.10-18) presso il JOSP FEST Nuova Fiera di Roma Via Portuense 1645-1647, ingresso nord Nel nome di è un progetto fotografico che nasce dall'esigenza di descrivere, rappresentare, approfondire le diverse religioni che coabitano e animano Roma, cercando in ognuna di esse il legame tra la fede e l'appartenenza alla Comunità, intesa come identità di un popolo e delle proprie tradizioni.

14/gen/2009 00.34.46 Round Robin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

(c) wsp daniela silvestriIl collettivo fotografico WSP

presenta

Nel nome di…

Mostra fotografica
15 – 18 gennaio (h.10-18)

presso il JOSP FEST
Nuova Fiera di Roma
Via Portuense 1645-1647, ingresso nord

Nel nome di è un progetto fotografico che nasce dall’esigenza di descrivere, rappresentare, approfondire le diverse religioni che coabitano e animano Roma, cercando in ognuna di esse il legame tra la fede e l’appartenenza alla Comunità, intesa come identità di un popolo e delle proprie tradizioni. Il linguaggio del reportage sociale permette di incastrare le tessere di un mosaico vivace e multicolore, fatto di legami forti e intensi con la fede e con i popoli, con le divinità e le diverse etnie.

Il percorso fotografico ritrae diversi culti, dal Cristianesimo cattolico, la Chiesa copta-ortodossa, Pentecostale, di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, all’Ebraismo, l’Induismo, l’Islamismo e il Buddismo. Gli scatti colgono momenti di preghiera e celebrazione, ma anche momenti specifici di alcune tradizioni e che contemplano aspetti di convivialità e socialità spesso impossibili altrove. Ogni fotografo del collettivo WSP è stato prima osservatore, poi partecipante, infine fotografo, nel tentativo di cogliere con rispetto nelle differenze un filo comune, in tempi in cui la convivenza e l’integrazione risultano così difficili o temuti.

WSP è un collettivo di giovani fotografi freelance operanti in particolare nel campo del reportage sociale e di attualità. I loro progetti nascono dalle singole visioni della realtà e da personali espressioni fotografiche, trovando sintesi nella comune idea di una fotografia libera, critica e di inchiesta.

Espongono:
Giuseppe Chiantera - Lucia Perrotta - Alessandro Serranò - Daniela Silvestri - Massimiliano Tempesta - Gianpietro Zirottu

Ufficio Stampa:
David Scerrati
WSP c/o Round Robin srl
Via Malaga 14 - 00144 Roma

Media Partner:
www.roundrobinsrl.it
www.rivistaonline.com

Galleria fotografica:
Religione e intercultura a Roma nella mostra "Nel nome di ..."

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl