IL PAESAGGIO IMPERFETTO 14-15 febbraio 2009

Proprio per il suo suggerire sensazioni con straordinaria immediatezza, il paesaggio ha esercitato e continua ad esercitare un forte fascino sugli appassionati d'arte.

06/feb/2009 22.52.18 RossoCinabro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il paesaggio imperfetto

14-15 febbraio 2009

Collettiva arte contemporanea

 

'Un uomo si propone il compito di disegnare il mondo. Trascorrendo gli anni, popola uno spazio con immagini di province, di regni, di montagne, di baie, di navi, di isole, di pesci, di dimore, di strumenti, di astri, di cavalli e di persone. Poco prima di morire, scopre che quel paziente labirinto di linee traccia l'immagine del suo volto'. (Jorge Luis Borges)

ll tema del paesaggio, prima considerato genere minore, divenne poi elemento indispensabile per la narrazione di gesta e passioni, ed ancora genere autonomo e sperimentale. Oggi  è divenuto  un affascinante mezzo di interpretazione della poetica degli stati d'animo. Proprio per il suo suggerire sensazioni  con straordinaria immediatezza, il paesaggio ha esercitato e continua ad esercitare un forte fascino sugli appassionati d'arte.

La mostra sul 'Il paesaggio imperfetto'  approfondisce quel  profondo  legame  che unisce intimamente i luoghi al vissuto e alla  personalità  dell'individuo.  E' il riflesso del nostro sguardo sul mondo: è una visione puramente soggettiva, legata ai ricordi, alle emozioni, all'esistenza riferita ad un luogo.  Il legame affettivo che si crea  è determinante e irrinunciabile: un albero, l'orizzonte del mare, l'odore di una strada, una casa  particolarmente significativa.  In contrapposizione con il paesaggio esterno,  quello che appare ai nostri sensi è la visione di un luogo 'imperfetto' sempre mediato da un paesaggio interno, nascosto e mutevole. La nostra vita è quindi plasmata  dalla presenza costante di quel paesaggio, fatto di persone, di immaginari, di cose, sempre vivo nella nostra esistenza.

 

Opere di: Eleonora  Maria Barbaro, Francesco Baronti, Cerasola Valentina, Nicola Giampietro, Gero Maria Gravotta, Cristina Madini, Fabio Masciangelo, Clara Nicese, Maurizio Piccirillo.

 

a cura di Cristina Madini

organizzazione e promozione RossoCinabro

 

14-15 febbraio 2009

 

RossoCinabro

Piazza Mazzini, 6

Palombara Sabina (RM)

 

vernice ore 12

sabato 14 febbraio

 

www.rossocinabro.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl