RECENSIONE SUL LIBRO DI BARBARA BARALDI "LA CASA DI AMELIA"

18/feb/2009 16.24.44 Maurizio Ganzaroli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


"LA CASA DI AMELIA" 4° libro di BARBARA BARALDI, una favola dark, piena di colpi di scena, e atmosfere che ricordano film di PUPI AVATI, come " LA FINESTRA DALLE FINESTRE CHE RIDONO". Una stridula vocina che rieccheggia dalla mente di AMELIA, che propone cose al di fuori della sua coscienza, come una gemella, malefica o una strega GRIMILDE, nascosta nell'animo della protagonista, che vive in bilico tra realtà reale e quella virtuale, una claustrofobia mentale e psicologica, che fa muovere AMELIA e tutti quelli che leggono questo particolarissimo libro, in un mondo di fobie, ossessioni e paure di qualunque cosa.

Ribaltamenti di situazioni, stati d'animo immersi in una sorta di plasma, una melassa scura di materia onirica, che rallenta, inghiotte, e paralizza, mentre gli spettri del passato tornano a far vedere le proprie ossa.

Nessuno può rimanere indifferente a questo breve ma intensissimo romanzo edito da perdisapop, per cui è già uscita anche "LA COLLEZIONISTA DI SOGNI INFRANTI".

 

GLI ALTRI LIBRI DELLA STESSA SCRITTRICE:









 

      

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl