Passeggio in India

Allegati

18/mar/2009 07.52.41 Galleria Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

galleriaRoma
artecontemporanea 
via Maestranza 110  Siracusa
 


powered by FreeFind

 

 

   

Scheda tecnica
 
Oggetto: Mostra di Fotografia
Titolo:
"Passeggio in India  "

A
utore: Pietro Izzo
Presentazione:
Salvatore Zito
Luogo:
via Maestranza 110  Siracusa
Data: 21-31 marzo 2009
Inaugurazione:
 
21 marzo 2009 ore: 18,30
Orario di Apertura:
dal martedì alla domenica
17,30 - 20,30
Organizzazione e
Direzione Artistica: Corrado Brancato
Addetto Stampa: Amedeo Nicotra

Ingresso Libero
 


Info
:
0931/746931
0931/66960 (orario apertura Galleria)
cell.338/3646560
corradobrancato@hotmail.com
www.galleriaroma.it

 


PASSEGGIO IN INDIA

 

Un pizzico di volti, paesaggi e tradizioni del Rajasthan, la fiabesca regione dei Mahraja, colti al volo dall’obiettivo di Pietro Izzo, viaggiatore a spasso nei luoghi di Kipling, tra giungle e palazzi reali sempre in bilico tra l’incantesimo e la realtà.    

 

(Salvatore Zito per Galleria Roma)

________________________________________________

Parafrasando scherzosamente il titolo del romanzo di E.M. Forster “Passaggio in India” (o del bellissimo film di David Lean tratto dallo stesso), “Passeggio in India” è il titolo del reportage fotografico realizzato da Pietro Izzo che Galleria Roma ospiterà dal 21 al 31 marzo nei suoi locali.

Pietro Izzo è il viaggiatore e la meta del suo viaggio è l’India, una terra sognata e immaginata, la terra delle fiabe e della storia di Kim. Una terra di magia e di profumi, una terra di santoni e donne ammantate di profumi e misteri. Un luogo distante da noi ma presente nell’immaginazione di tutti per le visioni che, sia la lettura di alcuni indimenticabili libri per ragazzi, sia alcuni capolavori cinematografici (uno per tutti  “La città della gioia” di Roland Joffè) ci hanno indelebilmente regalato.

In 25 fotografie a colori  Pietro Izzo racconta la sua India in una sintesi necessaria ma non riduttiva delle immagini di un territorio come il Rajasthan, dove ogni persona, ogni angolo o palazzo, offrono spunti diversi per il progetto di un nuovo racconto, lo scatto di un’altra e un’altra ancora fotografia per la memoria delle emozioni più forti, quelle degne di un ricordo, da riordinare in un resoconto fotografico che possa restituire nel tempo almeno una piccola parte di quella meraviglia che si prova quando ci si trova al cospetto di una magia. Le immagini raccontano, raccontano e fanno vedere, sono la prova che qualcosa esiste. Il fotografo di viaggio, se preferiamo il turista-reporter, ha questa responsabilità, quella di dire la verità su ciò che ha realmente visto e vissuto, nel senso di dover raccontare ciò che autenticamente è accaduto durante il suo viaggio e le fotografie di Pietro Izzo non lasciano, per questo, alcun dubbio, mostrano ciò che oggi è l’India attraverso una chiave di lettura occidentale ben aperta alla integrazione globale ed al contatto tra le culture e le religioni.

Peccato che al termine della nostra visita alla mostra non ci sia fuori da Galleria Roma un vero “tuk tuk” che ci riporti a casa.      


 

Ai sensi della Legge 675/1996, in relazione al D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.75/96). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI all'indirizzo galleriaroma@gmail.com precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl