MOSTRA FOTOGRAFICA NATURALISTICA

Si tratta prevalentemente di foto di insetti e di fiori ripresi, con tecnica macrofotografica, per la gran parte negli ambienti iblei, altre nei boschi dei monti Nebrodi e Caronie nel nordest della Sicilia e dell'altopiano della Sila, in Calabria.

13/gen/2009 12.17.03 Galleria Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Galleria Roma
via Maestranza 110 Siracusa
MOSTRA FOTOGRAFICA
NATURALISTICA di
Delio Mica
24 gennaio 3 febbraio

Vengono esposte alcune delle foto di un vastissimo repertorio di foto naturalistiche che l’autore ha realizzato nell’arco di più di un trentennio di attività fotografica amatoriale. Si tratta prevalentemente di foto di insetti e di fiori ripresi, con tecnica macrofotografica, per la gran parte negli ambienti iblei, altre nei boschi dei monti Nebrodi e Caronie nel nordest della Sicilia e dell’altopiano della Sila, in Calabria.
Nell’intento dell’autore si tratta di una ricerca che però non ha una valenza scientifica ma di scoperta di un mondo, quello degli insetti, per molti aspetti sconosciuto alla gran parte della gente se non per i fastidi o il ribrezzo che, a volte, può suscitare. L’indagine fotografica permette di evidenziare invece, attraverso l’ingrandimento macrofotografico, l’esistenza di una realtà quasi totalmente sconosciuta ai più che è degnissima di essere osservata e divulgata, se non altro, per il valore estetico rappresentato sia dalle forme che dai colori.
La vita e l‘esistenza degli insetti è legata ai fiori, loro si che per necessità esistenziale devono mostrarsi in tutta la loro bellezza formale. Le splendide geometrie e i colori sono una attrazione irresistibile anche per il fotografo che, in questo modo, indaga sulla realtà che ci circonda.
Dare modo di osservare queste minuscole realtà, secondo l’autore, ha una doppia valenza cioè mettere in risalto l’esistenza di mondi spessissimo non presi in considerazione quasi non esistessero, solo per il fatto di avere dimensioni che spesso sfuggono alla nostra visione e al nostro interesse, se non per i fastidi di cui si diceva prima, e anche estetica perché si mette in evidenza ciò che può sfuggire all’osservazione cioè che anche il mondo degli insetti oltre a quello dei fiori è fatto di bellezza che si esprime nelle splendide geometrie dei corpi e negli affascinanti colori.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl