ANCHE UN FAMOSO QUADRO DEL GRANDE PITTORE GIACOMO BALLA ANCORA DIVISIONISTA (POI CELEBRE FUTURISTA) E' ESPOSTO NELLA MOSTRA "ETTORE ROESLER FRANZ (1845-1907) - UN VEDUTISTA DI FINE OTTOCENTO A TIVOLI E NEL LAZIO" - VILLA D'ESTE- TIVOLI FINO AL 26 SETTEMBR

ANCHE UN FAMOSO QUADRO DEL GRANDE PITTORE GIACOMO BALLA ANCORA DIVISIONISTA (POI CELEBRE FUTURISTA) E' ESPOSTO NELLA MOSTRA "ETTORE ROESLER FRANZ (1845-1907) - UN VEDUTISTA DI FINE OTTOCENTO A TIVOLI E NEL LAZIO" - VILLA D'ESTE- TIVOLI FINO AL 26 SETTEMBR

09/ago/2004 22.51.34 pierluigi47 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ANCHE UN FAMOSO QUADRO DEL GRANDE PITTORE PIEMONTESE GIACOMO BALLA QUANDO ERA ANCORA DIVISIONISTA (DIVENNE POI UN CELEBRE FUTURISTA) E' ESPOSTO NELLA MOSTRA "ETTORE ROESLER FRANZ (1845-1907) - UN VEDUTISTA DI FINE OTTOCENTO A TIVOLI E NEL LAZIO" - APPARTAMENTO DEL CARDINALE -VILLA D'ESTE-TIVOLI FINO AL 26 SETTEMBRE, VISITABILE DI GIORNO DAL MARTEDI' ALLA DOMENICA E ANCHE DI NOTTE IL VENERDI' E IL SABATO.

 

Nell'importante mostra antologica di 100 acquarelli del pittore Ettore Roesler Franz (Roma 1845-1907), che si tiene nell'Appartamento del Cardinale di Villa d'Este a Tivoli fino al 26 settembre 2004 é anche esposto il celebre ritratto ad olio che Giacomo Balla fece al 57enne amico Ettore Roesler Franz proprio a Villa d'Este nel 1902 e che permise al grande pittore piemontese di partecipare alla V Biennale d'Arte di Venezia del 1903.

Il quadro, cm. 76x101, é di duplice importanza sia perché é di rara bellezza, sia perché segna l'esordio ufficiale in campo internazionale di Giacomo Balla (Torino 1871- Roma 1958) ancora divisionista (poi diverrà un celebre futurista). Nel dipinto che é il primo in assoluto con cui fu conosciuto all'estero, Balla ritrae l'amico pittore a 57 anni. Fu eseguito nei pressi delle peschiere di Villa d'Este. E fu commissionato dallo stesso Ettore Roesler Franz mentre si trovava a Tivoli. Del ritratto esiste anche un piccolo schizzo eseguito su una lettera di Balla indirizzata alla sua famiglia.

La mostra "Ettore Roesler Franz - Un vedutista di fine Ottocento a Tivoli e nel Lazio" può essere certamente considerata per qualità e quantità la più importante e completa mai organizzata dopo la morte dell'artista romano e conclude degnamente le celebrazioni del primo Centenario del conferimento della cittadinanza onoraria di Tivoli. L'Esposizione é molto istruttiva non solo per i giovani, ma anche per i meno giovani perché la maggior parte dei quadri esposti raffigura zone del Lazio di 100/125 anni fa ormai scomparse o quasi: in particolare Tivoli, i suoi dintorni, gli Acquedottii romani, i Colli Albani (Marino, Castelgandolfo, Nemi e Tuscolo), "Roma sparita" e la campagna laziale (Paludi di Castelporziano e di Maccarese, l'oasi di Ninfa e la via Appia antica).
 
Con lo stesso biglietto di ingresso (costo 9 Euro; gratis fino a 18 anni e dai 65 anni in poi; sconto del 50% dai 18 ai 24 anni e per insegnanti) si può anche visitare Villa d'Este, patrimonio Unesco, con i suoi giardini, le fontane (comprese quelle sonore dell'Organo e della Civetta) e i giochi d'acqua. La cinquecentesca Villa con i suoi 550.000 visitatori l’anno è l’ottavo sito più visitato d’Italia e il terzo del Lazio dopo il Colosseo e Castel Sant’Angelo. La Villa é stata riaperta al pubblico di notte dopo ben 24 anni (la nuova illuminazione artistica curata dall'Acea é costata 2 milioni e 700 mila euro).
 
La biglietteria é aperta fino al 26 settembre dalle ore 8,30 alle 18,45 tutti i giorni (tranne il lunedì), mentre fino al 18 settembre compreso riapre di notte dalle ore 21 alle 23, ma solo di venerdì e sabato (si consiglia di prenotare per tempo i biglietti perché vi é  il limite massimo di 2 mila persone). Sono aperti il bookshop e il ristorante. Solo di notte -per esclusivi motivi di sicurezza- non sono, invece, attivi i servizi per portatori di handicap che funzionano, invece, regolarmente di giorno.

I visitatori dovranno uscire dalla Villa un'ora dopo la chiusura della biglietteria, cioé rispettivamente alle ore 19,45 di tutti i giorni (tranne il lunedì) e alle ore 24 di venerdì e sabato. Per informazioni tel. +39 199-766-166 e 0774/33.58.50. Per la prenotazione dei biglietti via internet cliccare su http://www.villadestetivoli.info/contatti.htm poi a sinistra su "su biglietteria online". E-mail: info@villadestetivoli.info.

Villa d'Este si raggiunge in auto da Roma in circa 30 minuti prendendo l'Autostrada A24 con uscita Tivoli. In treno: Linea Roma-Pescara, Stazione Tivoli. In pullman: Linea Cotral Roma-Tivoli (capolinea di Roma: fermata metro Ponte Mammolo; fermata di Tivoli: Largo Nazioni Unite).

                                             xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl