In Cantiere. Sicuri.

23/ott/2004 21.16.54 giampiero marcocci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
?In cantiere. Sicuri.?
6 ? 13 novembre Teramo

Trasferire consapevolezza e conoscenza del fenomeno ad una vasta opinione
pubblica, far lavorare insieme enti appaltanti, professionisti, sindacati
e imprese alla realizzazione di luoghi di lavoro, di cantieri, dove siano
garantite sicurezza e tutele.

Questo l?obiettivo dell?iniziativa ?In Cantiere. Sicuri? organizzata dal
Comitato Tecnico Paritetico (Ance e sindacati) e dalla Provincia di Teramo,
Assessorato alle politiche del lavoro.
Iniziativa che aderisce alla Settimana Europea della Sicurezza nei Cantieri,
lanciata dall?Agenzia Europea.

E per una intera settimana si susseguiranno appuntamenti ed eventi, tutti
dedicati alla sicurezza sul lavoro, con un approccio che usa la comunicazione
sociale come strumento privilegiato per far uscire l?infortunio sul lavoro
dalla nicchia dei tavoli tecnici e dalle pagine della cronaca nera.

Si parte il 6 novembre con una mostra fotografica monumentale, pannelli
due metri per due e cinquanta, allestita lungo Corso San Giorgio, il cuore
della città capoluogo. Il fotografo Giampiero Marcocci interpreta i volti
e i luoghi del cantiere edile. A proposito della mostra scrive il critico
Lorenzo Canova: ?Marcocci ha lasciato il suo segno partecipe di uomo e di
autore coinvolto nella ?verità? dura e sanguinante di un mondo che può ancora
avere bisogno delle risposte dell?arte, della sua capacità di scavare dietro
le apparenze mediocri e fugaci che appaiono dominanti nella percezione collettiva,
in un?opera che, con la sua energia, ci aiuta a non dimenticare un massacro
silenzioso, imponendo l?esigenza morale di un lavoro giusto e sicuro che
possa finalmente evitare la disperazione di troppe tragedie senza nome?.


La fotografia è il primo strumento di comunicazione che viene usato per
trasmettere il messaggio.
Un messaggio che è forte come i numeri: in Abruzzo, nel 2003, sono morti
13 operai edili; 8 nella Provincia di Teramo, che conferma, in questo modo,
un triste primato in Italia.

Da questi numeri è nata l?esigenza, da parte del Comitato Tecnico Paritetico
di Teramo di avviare una vasta operazione di informazione e sensibilizzazione.
Una esigenza che ha trovato una immediata sinergia con l?Assessorato al
lavoro della provincia, dando vita alla manifestazione ?In cantiere.Sicuri?.

?Puntiamo ad avere delle imprese che siano in grado di competere con la
qualità del prodotto e questa si raggiunge solo con la qualità del lavoro
? dichiara il presidente del CTP, Paolo Valentini - Imprese in regola
con le leggi e per questo, autorevoli con gli enti appaltanti e con i privati
che ci commissionano le opere. Chiediamo di poter operare in un sistema
di regole certo e riconoscibile, in cui siano chiaramente individuati compiti
e responsabilità del pubblico e del privato. Per questo stiamo facendo la
nostra parte per garantire cantieri sicuri?.

Dall?obiettivo del fotografo si passa a quello del videomakers, del reporter,
del regista; films e video d?autore racconteranno il mondo del lavoro,
dentro le belle sale della Mediateca della Biblioteca Provinciale ?Delfico?.
Da documentario ?Morte sul lavoro? di Ugo Gregoretti e Wladimir Tcherkoff
del 1972 al recente film ?Mi piace lavorare? di Francesca Comencini, passando
per la classe operaia di Ken Loach con ?Paul, Mick e gli altri? e a un video
raro come ?La fabbrica parla? di Mario Carbone, datato 1968.

Anche qui le immagini e le storie, diverse sia per collocazione storica
che geografica, si uniscono idealmente nel racconto delle condizioni dei
luoghi di lavoro, evidenziando quanto queste incidano sulla qualità della
vita dei singoli e sulle dinamiche sociali di un sistema, di un Paese. I
documentari sono stati forniti dall?Archivio Audiovisivo di Mondo Operaio
e rimarranno alla Mediateca che potrà così realizzare una apposita sezione.

Prevenire gli infortuni è anche un problema di informazione e, quindi, di
comunicazione. I linguaggi, le tecniche, i risultati della pubblicità quando
sposano una buona causa saranno al centro del convegno che si svolgerà il
9 novembre, a partire dalle ore 10, alla Sala delle Tesi della Facoltà di
Scienze della Comunicazione di Teramo. Intervengono Rossella Sobrero, della
Fondazione Pubblicità Progresso, vicepresidente di Unicom; Marco Stancati,
Direttore della Comunicazione dell?Inail; Francesco Pira, docente di Comunicazione
Pubblica e Sociale ? Università di Udine e consigliere nazionale dell?associazione
Comunicazione Pubblica; Maurizio Capponi dell?agenzia Factory, Stefano Cianciotta,
giornalista, ideatore della campagna ?In Cantiere. Sicuri?. Il convegno
è coordinato da Marco Galdenzi, docente di teoria e Tecnica della Pubblicità
alla facolta teramana di Scienze della Comunicazione.

La manifestazione si conclude il 13 novembre con un convegno che mette a
confronto gli attori della sicurezza: Governo, Regione, enti appaltanti,
sindacati, Inail, Asl. ?Sicurezza: passaporto per la competitività e l?Europa?.
Interverranno, fra gli altri, Ottaviano Del Turco, presidente della Commissione
Europea Occupazione e Sicurezza, Lorenzo Fantini della Direzione Generale
del Ministero del Welfare, Franco Martini, segretario generale della della
Fillea Cgil. La sicurezza da costo a strategia di crescita per l?impresa,
cartina di tornasole di un sistema sano che vuole sostenere il corretto
funzionamento del mercato del lavoro contro fenomeni di concorrenza sleale,
alimentati da quelle imprese che evadono e non si assumono le responsabilità
e i costi dei sicurezza.
?La pubblica amministrazione deve assumersi la responsabilità di garantire
adeguate misure di tutela e prevenzione. Nella programmazione delle politiche
del lavoro deve tener conto della sicurezza quale discriminante a garantire
la qualità della vita del cittadino ? sostiene l?assessore al lavoro, Paolo
Basilico -. Come ente appaltante deve garantire la realizzazione di un
sistema di regole a monte, prevedendo la sicurezza e i suoi costi dalla
fase di progettazione. Deve chiedere garanzie sul rispetto delle regole
e vigilare nella fase di realizzazione. Per salvaguardare la salute e la
vita dei lavoratori, promuovere la crescita delle imprese sane, contribuire
ad aumentare la qualità del prodotto e quella dei luoghi di lavoro?.

Molte le adesioni all?iniziativa: fra queste quelle del mondo dello sport.
Domenica 31 ottobre, le squadre di calcio, basket e pallamano della città,
scenderanno in campo indossando delle maglie con il visual della campagna
?In Cantiere. Sicuri?.




?In cantiere. Sicuri?

Ideazione: Stefano Cianciotta ? Pina Manente
Fotografie: Giampiero Marcocci
Grafica: Agnes Waligora


Teramo 22 ottobre 2004





__________________________________________________________________
Tiscali Adsl 2 Mega Free: naviga gratis tutto l'anno!
Supera tutti i limiti di velocita' con Tiscali Adsl 2 Mega Free.
Sei libero da costi fissi e, se ti abboni entro l'8 novembre,
navighi gratis tutto l'anno.
http://abbonati.tiscali.it/adsl/



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl