Record di numeri e creatività per il Premio Terna 02

15/ott/2009 12.59.39 Ufficio Stampa Extera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lunedì, 12 ottobre 2009 – Con 3.529 opere iscritte, ben 372 in più rispetto all’anno scorso, si è concluso sabato 10 ottobre, alle ore 8.00 in Italia e alle 23.00 ora italiana a New York, il termine di iscrizione al Premio Terna 02, un progetto di promozione degli artisti e dell'arte contemporanea integrato in un ampio accordo con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Si è quindi aperto ufficialmente il voto per il Premio Online al quale partecipano automaticamente i 3.529 iscritti in tutte le categorie. Ci sarà tempo di votare i propri artisti preferiti fino al 20 ottobre, entro le ore 18.00, attraverso la grande vetrina di www.premioterna.com. La rete è uno dei grandi protagonisti del PT02 come testimoniano le oltre 85.000 voci già presenti in rete sui motori di ricerca come Google.

Superata in qualità e quantità la prima edizione del Premio: sono 45 i maestri dell’arte, nella categoria a invito Terawatt, ad aver aderito al progetto esprimendosi sul tema "Energia : Umanità = Futuro : Ambiente. La proporzione per una nuova estetica." Le 3.529 opere iscritte in questa edizione sono così suddivise: 1.361 Categoria Gigawatt (under 35), 2.021 Categoria Megawatt (over 35), 45 Categoria Terawatt, 102 Categoria Connectivity che rappresenta la prima esperienza per italiani e non, residenti a New York, di connessione artistica con la capitale mondiale dell’arte contemporanea. Un risultato eccezionale che evidenzia l'entusiasmo e la fiducia degli artisti per un progetto che, come evidenzia uno dei curatori Gianluca Marziani, "ha superato l’ ambito del premio" per diventare con il contributo di tutti, "una piattaforma culturale fatta di idee, analisi , ricerche, eventi, mostre, convegni, progetti speciali, editoria e comunicazione evoluta". "Una sensazione di grande sorpresa ed entusiasmo – da parte della curatrice Cristiana Collu – per tutto il lavoro fatto: una partecipazione così forte di artisti rivela la percezione di una qualità sempre più alta che mostra come siano state recepite le tante opportunità del Premio. Qualità e quantità, più iscritti e più alto livello qualitativo delle opere. Evidentemente era uno spazio dove c’è molto da fare e "mettersi all’ascolto" ha portato risultati eccezionali".

Le prossime tappe previste: tra il 18 e il 20 ottobre verranno decretate le opere finaliste; il 20 ottobre avrà termine il voto online; il 22 ottobre si svolgerà l'incontro della Giuria e del Comitato dei Galleristi per decretare i vincitori. Tutte le regioni d'Italia hanno aderito con entusiasmo. Il maggior numero di partecipanti, composto in totale da 1.435 donne e 2.094 uomini, è totalizzato dal Lazio (22% degli iscritti), seguito da Lombardia (14%) e Campania (7%). Per tracciare una mappa "dell’arte contemporanea" del nostro Paese, i portabandiera dell'espressività artistica al Nord sono rappresentati, oltre che dalla Lombardia, anche dall'Emilia Romagna che registra un buon tasso di partecipazione (6%), dal Piemonte (5%) e dal Veneto (4%). Al Centro, oltre al Lazio, anche Toscana (7%) e Umbria (2%) hanno una ricca fetta di concorrenti in gara. Al Sud le regioni più rappresentative sono la Sicilia e la Puglia con il 5% del totale dei partecipanti, seguite da Sardegna (4%) e Calabria (2%). La "terna" dei risultati rilevanti di questa seconda edizione, in sintesi:

  • cresce la voglia di partecipare su aspetti culturali, sociali ed estetici di grandissima attualità quali il futuro dell'uomo, l'ambiente e l'energia che diventano elementi di riflessione, realizzazione e creatività per artisti di tutte le età e di tutte le regioni d'Italia;
  • i grandi maestri dell'arte contemporanea italiana dimostrano fiducia nel Premio ed empatia con il tema, accettano di proporre la propria opera come faro e guida per tutti gli altri: un numero quasi raddoppiato rispetto alla prima edizione ne sono la testimonianza concreta;
  • la qualità dei lavori inviati, l’importante presenza di grandi formati, di tecniche realizzative tecnologiche e innovative, la maggiore aderenza ad un tema complesso e articolato e gli oltre 100 video arrivati (visibili nella pagina multimedia del sito).

Straordinaria in questo senso la partecipazione di artisti affermati tra i Terawatt: un numero quasi raddoppiato rispetto alla prima edizione, con ben 45 opere iscritte, dove si scorge un panorama molto variegato e arricchito di ulteriori e innovativi linguaggi. Agli artisti visuali più importanti nel panorama italiano dell'arte contemporanea, infatti, i curatori, hanno affiancato le grandi star dell'Italian Design, le eccellenze della ricerca filmica, gli sperimentatori della ricerca italiana su pellicola e della fotografia, nonché artisti giovani per età, ma con passaggi museali internazionali di primissimo livello.

La Giuria composta da Presidente e Amministratore Delegato di Terna, Luigi Roth e Flavio Cattaneo, dai curatori Gianluca Marziani e Cristiana Collu, e da Massimiliano Fuksas, Matthew Higgs, Luigi Ontani, Giuseppe Piccioni, Marco Senaldi, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Vicente Todolì, si esprimerà il 22 ottobre.

Il comitato dei Galleristi, coordinato da Francesco Cascino, art consultant, è composto da Oredaria Arti Contemporanee di Marina Covi Celli (Roma) Studio Trisorio di Laura Trisorio (Napoli) Galleria Alberto Peola di Alberto Peola (Torino) Galleria Curti & Gambuzzi di Paolo Curti e AnnaMaria Gambuzzi (Milano) e Studio La Città di Hélène de Franchis (Verona).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl