Antiquariato e Autori dell'800-900

Sempre dello stesso autore "Una colonna di carri" anche questo olio su tela, cm 48x64 (lotto 302 stima 20.000/30.000) che riporta la stessa bibliografia del precedente.

28/ott/2009 16.18.57 Galleria Pananti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Casa d'Aste Galleria Pananti organizza per venerdì 6 e sabato 7 novembre alle ore 16.00, nella sua sede di Palazzo Ridolfi (Via Maggio, 15), due sessioni d'asta: una dedicata all’ Antiquariato, mentre l’altra alla pittura di autori dell’800 e ‘900. L'esposizione si terrà da venerdì 30 ottobre a venerdì 5 novembre 2009 con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

La Casa d'Aste Galleria Pananti propone per la stagione autunnale 2009 un'asta dedicata all’Antiquariato e una agli autori figurativi del’800 e ‘900 mettendo all'incanto circa 400 lotti fra dipinti, disegni, acquerelli, mobili, oggetti e stampe.

Nella sessione dedicata all’Antiquariato troviamo una raccolta di dipinti di varie epoche tra cui spiccano sicuramente due bellissime opere del pittore seicentesco Pandolf Resch (italianizzato in Pandolfo Reschi),  attivo per gran parte della sua vita a Firenze. Il Reschi fu infatti il pittore del figlio di Ferdinando II, Francesco Maria de' Medici che divenne suo mecenate e protettore. Fra i temi prediletti dall'artista, quello delle battaglie; ed ecco infatti che troviamo Battaglia”(copertina del catalogo), un olio su tela, cm.48x65 già messo all’incanto dalla Casa d’aste Sotheby's Parke Bernet a Palazzo Serristori, nel maggio 1977. (lotto 303 stima 20.000/30.000). Sempre dello stesso autore “Una colonna di carri” anche questo olio su tela, cm 48x64 (lotto 302 stima 20.000/30.000) che riporta la stessa bibliografia del precedente.

Di Ludovico Trasi , pittore barocco del ‘600 discepolo di Carlo Maratti, troviamo la grande tela “Apparizione della Vergine a San Lorenzo” un olio su tela, cm 125x89 (lotto 276 stima 7.000/10.000). Attribuibile a Carlo Maratta è invece il dipinto “Madonna con bambino” olio su tela, cm 96,5x74 (lotto 277 stima 15.000/16.000).

Tra gli oggetti molto bello è il “Crocefisso” in argento, Roma XVII-XVIII secolo (lotto 295 stima 10.000/11.000) come anche la “Lucerna” sempre in argento con il fusto modellato a foggia di Psiche, Roma XVII secolo (lotto 294 stima 6.000/7.000). Di elevato pregio sono le “quattro poltrone” in legno intagliato e dorato, tipologia dello Stato Pontificio, seconda metà XVIII secolo (lotto 301 stima 25.000/40.000.

La tornata d’asta di autori dell’800 e 900 è incentrata sulla pittura figurativa. Di Felice Carena, l’olio su tavola “Pere, mele e uva” del 1926 (copertina del catalogo) cm 31,5x40 è una delle nature morte più esposte e pubblicate dell’artista di cui per altro, anche l’autore ne aveva un’alta considerazione sia per la qualità pittorica che per la composizione, infatti furono da Lui esposte in ben due Biennali di Venezia del 1926 e del 1934(lotto 576 stima 10.000/15.000). Firmate da Michele Gordigiani sono le due figure datate 1861: “l’Armigero” (lotto 535 stima 2.000/3.000) e “Figura in costume rinascimentale” (lotto 536 stima 2.000/3.000).

Di Odoardo Borrani è “Cortile del Bargello” acquerello su cartoncino cm 53,5x34,5; la figura ritratta potrebbe essere Telemaco Signorini. Di particolare bellezza sono due ritratti di giovani donne: uno è un carboncino su carta cm 47x35 “Figura femminile (Carmela) 1881” di Francesco Paolo Michetti (lotto 530 stima 5.000/7.000), mentre l’altra “Figura femminile” è un olio su tela cm 61,5x50 di Antonio Mancini (lotto 533 stima 25.000/30.000).

Catalogo on line su www.pananti.com


 

La prossima asta di Arte Moderna e Contemporanea sarà sabato 5 dicembre 2009.

Esposizione: dal 27 novembre al 4 dicembre 2009.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl