Festival Internazionale di Tango "Roma Tango Meeting"

Festival Internazionale di Tango "Roma Tango Meeting" Festival Internazionale di Tango a Roma "Roma Tango Meeting" Terza edizioneRoma, Al Salone delle Fontane, dal 24 al 27 giugno 2010 comunicato stampa Dal 24 al 27 giugno torna al Salone delle Fontane di Roma il "Roma Tango Meeting", il festival internazionale di tango argentino dedicato completamente a questa bellissima danza.

23/giu/2010 10.37.36 Tango in Progress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Festival Internazionale di Tango a Roma

"Roma Tango Meeting" 
Terza edizione
Roma, Al Salone delle Fontane, dal 24 al 27 giugno 2010


comunicato stampa

 

 

Dal 24 al 27 giugno torna al Salone delle Fontane di Roma il “Roma Tango Meeting”,  il festival internazionale di tango argentino dedicato completamente a questa bellissima danza. Gli artisti più famosi a livello mondiale, provenienti dall’Argentina, dalla Francia e dall’Italia, daranno vita per quattro giorni a questo spettacolare evento.


Il Festival è organizzato dall’associazione Tango in Progress al fine di realizzare un programma unico che esprima la tradizione, ma anche la direzione futura del tango argentino, con artisti che ne  influenzano fortemente la tendenza mondiale.

L’altissima internazionalizzazione dell’evento, legata alla provenienza da oltre 20 paesi dei partecipanti, è motore principale per lo spirito del Festival: un’occasione unica per far incontrare le diverse scuole, i diversi ballerini, garantendo così un ambiente altamente motivato all’approfondimento, allo studio ed alla socializzazione.

 

SPETTACOLI ED ESIBIZIONI

Ogni sera gli artisti del Festival daranno vita a spettacoli ed esibizioni improvvisate, mostrando così al pubblico il cammino intrapreso negli anni da questi grandissimi artisti,
Mariano “Chicho” Frumboli e Juana Sepulveda; Sebastian Arce e Mariana Montes; Fabian Salas e Lola Diaz; Damian Rosenthal e Celine Ruiz,
otto interpreti leggendari a cui fanno riferimento tutti i professionisti del tango argentino per conoscere le nuove tendenze e per apprendere una tecnica oramai consolidata.

Il cuore pulsante del Festival saranno proprio loro, con le esibizioni, per mostrare l’espressione massima di questa danza, e con le lezioni, per insegnare come metterla di atto.
Ognuna di queste coppie è unica nel suo genere, con caratteristiche che la distinguono da chiunque altro, ed ogni sera una coppia di maestri si esibirà all’interno del Salone circondata da centinaia di persone accorse per vedere i propri beniamini.

 

 

ORCHESTRE e DJ

Quattro le serate con musica da vivo, interpretate magistralmente dalle orchestre Ensemble Hyperion, formazione di fama internazionale presente nei maggiori festival e dal Trio de la Sombra, gruppo italiano di altissima professionalità.

Entrambe le orchestre si esibiranno in un repertorio vario, con brani ballabili per permettere ai ballerini in sala di poter ballare sulle loro note.

Le orchestre accompagneranno quindi i ballerini, ed i ballerini accompagneranno le orchestre, formando così assieme uno spettacolo unico, coinvolgente, emozionante.

La musica dal vivo sarà intervallata dalla professionalità di alcuni tra i maggiori Dj tra cui
Horacio Luis Gabriel Quota e Marcelo Rojas di Buenos Aires, Mauro Berardi e Carlo Paolantoni di Roma.

Le selezioni musicali andranno a coprire tutta la storia del tango argentino, con i primordi, i tanghi classici degli anni 40, le splendide interpretazioni di Astor Piazzolla fino ad arrivare alla musica elettronica dei nostri giorni.

Ogni serata sarà caratterizzata da un diverso Dj, ognuno con le sue selezioni ed il suo carattere, così da renderle uniche.

Alla serata di apertura parteciperà straordinariamente la cantante intenzionale Sandra Rumolino mentre alla serata del Venerdì l’orchestra Hyperion sarà accompagnata dal cantante Ruben Peloni.

 

 

 

MILONGA

Per quattro notti, dalle ore 22,00 all’alba,  il Salone delle Fontane di Roma, spazio monumentale congressuale, si trasforma in una milonga, 1800 mq a disposizione dei ballerini, degli insegnanti, delle orchestre, il tutto allestito  nella miglior tradizione di Buenos Aires, con tavolini, divani e poltrone a disposizione del pubblico, che parteciperà così in prima persona allo svolgersi della serata, per vivere realmente l’atmosfera del tango.
L’aria che si respirerà sarà quella dei grandi eventi, con ballerini, oltre 1000, venuti si per ballare, ma soprattutto per condividere un’esperienza difficilmente rintracciabile altrove, una milonga di proporzioni colossali curata nei minimi dettagli, con una passione che si avverte nell’aria, che contagia, che si vorrebbe non finisse mai.
Numerosissimi sono i ballerini provenienti dall’estero che hanno prenotato i biglietti con mesi di anticipo e gruppi sono stati organizzati da quasi tutte le città d’Italia.

I CORSI

Oltre 18 ore al giorno di lezioni, indirizzate sia a chi volesse provare per la prima volta questa affascinante danza sia ai professionisti del settore in cerca di nuove idee, di spunti per nuove riflessioni, ma soprattutto saranno indirizzate a coloro che il tango lo ballano, e lo vivono, come una passione.
Tutte le lezioni sono divise in percorsi, gli allievi potranno scegliere quale seguire a seconda del proprio gusto personale, potendo provare così sia il Tango Salon, il Tango da Scenario, il Tango Milonghero o il Tango Nuevo.

Stage, laboratori e gruppi di studio, classi divise per livelli,  faranno da coronamento ai corsi assieme a lezioni di Gyrokinesis@.

 

TANGO LOUNGE

In parallelo alle lezioni ed alle altre attività pomeridiane è allestito uno spazio nel quale i partecipanti al Festival potranno incontrarsi in un ambiente rilassato, scambiare idee, provare passi, conoscersi, ballare.
Una vera e propria milonga pomeridiana, ospitata all’interno di una delle milonghe più prestigiose della Capitale, il Querer.

Il Tango Lounge sarà l’epicentro del Festival per far incontrare gli studenti provenienti da tutto il Mondo, nelle pause delle lezioni, con i ballerini romani, lo spazio infatti è aperto e gratuito.

 

ARTE
Durante il Festival alcuni spazi verranno dedicati ad artisti emergenti, esposizione di quadri e disegni, libri, il tutto con il comune denominatore del Tango Argentino.

 

 

 

Il Roma Tango Meeting è prodotto dall’Associazione Tango in Progress

Direzione Artistica e Direzione Esecutiva: Carlo Paolantoni.


Info 348-3862271 (En)

info@tangoinprogress.it

www.romatangomeeting.com
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl