I supermercati campani sostengono i giovani talenti

Alla fine del suo percorso annuale di studi la scuola "Free Dance Club", con sede ad Arzano, ha presentato ieri sera, in una grande performance coreografica e scenografica, l'evoluzione della disciplina nel corso della Storia.

29/giu/2010 07.54.11 accordi @ DISACCORDI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Marketpiù, Maxipiù e Bolle&più sponsorizzano l’evento “Evoluzione Danza”

 

 

 

Se lo Stato taglia i contributi alle principali espressioni artistiche nazionali le imprese private proseguono a sostenere i giovani talenti. Il Gruppo Colonial Sud, attivo nella distribuzione organizzata, sponsorizza il saggio di fine anno accademico di una promettente scuola di danza della provincia di Napoli.

 

 

 

Alla fine del suo percorso annuale di studi la scuola “Free Dance Club”, con sede ad Arzano, ha presentato ieri sera, in una grande performance coreografica e scenografica, l’evoluzione della disciplina nel corso della Storia. Oltre 80 studenti, coordinati dal maestro Fabio Ghidelli, si sono esibiti per tre ore catturando l’attenzione del numeroso pubblico presente.

 

 

 

“La danza genera una piacevole armonia sia nei ballerini che tra noi spettatori, allo stesso modo delle altre forme artistiche. E’ necessario sostenere gli sforzi di queste associazioni che spingono a riconoscere il bello ed a praticarlo per offrire ai giovani delle valide alternative di modelli di vita. Siamo da sempre attenti allo sviluppo del territorio e dei suoi talenti, in qualsiasi ambito essi siano, per incentivare sani percorsi di vita” dichiara Luigi Errichiello, l’amministratore unico di Colonial Sud S.p.A.

 

 

 

Il Gruppo Colonial Sud ha una rete di 193 supermercati – diretti ed affiliati - in Campania e nel basso Lazio. Con oltre 12mila referenze trattate nel 2009 ha generato un volume d’affari superiore a 136 milioni di euro.

 

Quattro sono le sue insegne rivolte al consumatore finale, Marketpiù, Maxipiù, Iperpiù e Bolle&più. Agli operatori del settore sono invece diretti i cash&carry con insegna Colonial Sud Cashpiù e i Ce.Di, centri di distribuzione.

 

Marketpiù sono i negozi di vicinato, Maxipiù i supermercati rionali, Iperpiù gli ipermercati e Bolle&più i negozi specializzati nei detergenti, casalinghi e profumeria.

 

Da tre mesi Colonial Sud è socia di Interdis, il consorzio che raggruppa le imprese attive nella distribuzione organizzata di tutta Italia e grazie ad alleanze con Conad partecipa assieme a Rewe alla seconda centrale d’acquisto nazionale, Sicon.

 

 

 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione 

Luigi Esposito

 

cell. 3358204353 

 

tel. 0813776315

 

www.luigiesposito.it

 

espositoluigi@hotmail.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl