"Night Child" - Omaggio all'horror/thriller italiano

"Night Child" - Omaggio all'horror/thriller italiano TITOLO "Night Child" - Omaggio all'horror/thriller italiano TESTO In concomitanza con il suo 5° anniversario, il portale "Il Koreano" ha indetto una petizione al fine di poter organizzare una rassegna interamente dedicata all'attrice romana Nicoletta Elmi, classe '64, nota al sempre più numeroso pubblico del cinema (detto) "di genere" per aver collaborato con registi del calibro di Mario Bava e Dario Argento.

13/feb/2010 12.49.32 Andrea Persica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

TITOLO



"Night Child" - Omaggio all'horror/thriller italiano



TESTO



In concomitanza con il suo 5° anniversario, il portale "Il Koreano" ha indetto una petizione al fine di poter organizzare una rassegna interamente dedicata all'attrice romana Nicoletta Elmi, classe '64, nota al sempre più numeroso pubblico del cinema (detto) "di genere" per aver collaborato con registi del calibro di Mario Bava e Dario Argento.



La rassegna non si limita al semplice obiettivo di omaggiare la suddetta attrice, bensì ha l'intenzione di riproporre al pubblico tre pellicole, per l'esattezza "Gli orrori del castello di Norimberga" (1972), di Mario Bava, "Le orme" (1974), di Luigi Bazzoni, e "Il medaglione insanguinato (Perché?!)" (1975), di Massimo Dallamano: titoli, soprattuto gli ultimi due, emarginati a loro tempo dalla critica e bisognosi di una consistente rivalutazione. Ovviamente, il programma è stato concepito riflettendo sulla figura della Elmi, in quel momento ancora bambina, ed include i ruoli più introspettivi della sua breve carriera. Scoperta dal regista Ettore M. Fizzarotti, che la volle nel "musicarello" "Il suo nome è Donna Rosa" (1969), e lanciata nell'horror/thriller da Mario Bava in "Reazione a catena (Ecologia del delitto)" (1971), riceve la consacrazione nel 1975 con "Profondo rosso" (1975), di Dario Argento. L'abbiamo poi rivista adolescente in prodotti dal taglio più "naif", come !

la serie TV di Claudio Risi "I ragazzi della 3 C" (1987/88), ma troviamo addirittura ovvio che le sue radici d'attrice siano strettamente legate alle sue caratterizzazioni infantili, in cui riusciva a dare il meglio di sé con una naturalezza a dir poco unica.



Nel caso vogliate firmare la petizione, vi invitiamo a visitare il sito Firmiamo.it (http://firmiamo.it/nicolettaelmi). Per maggior informazioni su Nicoletta Elmi, invece, potete visitare il suddetto portale Il Koreano - Nicoletta Elmi Unofficial Site (http://www.ilkoreano.it) o spedire un'e-mail all'indirizzo info@ilkoreano.it.



FINE TESTO





Andrea Persica,

Fondatore de "IL KOREANO - Nicoletta Elmi Unofficial Site"

http://www.ilkoreano.it



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl