Cinematografo Poverania al Detour con "LA GRATA" di F. Morichini e M. Sapio

18/mag/2010 11.58.40 Cinematografo Poverania Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Comunicato stampa
Roma, 18 Maggio 2010
 
 
 
 
 
 
CINEMATOGRAFO POVERANIA
in collaborazione con BizzarroCinema.it
 
presenta
 
LA GRATA
un film di
Fabio MORICHINI e Matteo SAPIO
 
Venerdì 21 Maggio alle ore 21 presso il Cineclub Detour - Via Urbana, 107 - Roma (Metro Cavour)
 
 
Dopo l'esperienza no budget di Bios - lungometraggio d'esordio della coppia Morichini/Sapio - i registi tornano all'attivo con una nuova opera, nel segno della sperimentazione (linguistica, visiva e narrativa) e della più totale libertà espressiva: "La Grata nasce più o meno dopo l'uscita di Bios. Constatare che la nostra opera prima - girata con mezzi di fortuna, montata con un software freeware, doppiata alla meno peggio - emozionava le sale in cui veniva proiettata, ci confortava: forse era arrivato il momento di progettare un "luteranesimo del cinema" - afferma Fabio Morichini - "il cinema ufficiale, con i suoi tempi lunghissimi, coi suoi soldi, col suo linguaggio obsoleto nell'era di Youtube, con le sue patinature fotografiche, i campi-controcampi-masterone, i suoi carrelli oliati che scivolano su musichette strappalacrime, riesce ancora a intrattenere ma ha perduto la sua anima, la sua prerogativa di prodotto artistico. Il cinema italiano ancora di più. Per questioni burocratiche ed economiche non può permettersi di sperimentare, praticamente è cinema di corte. Volevo divertirmi a realizzare un film senza progetto, senza sceneggiatura. Così ho scritto soltanto la struttura e insieme a Matteo Sapio ho iniziato a girarla. Ne La Grata ci si ritrovano pezzi di Marcuse, Kafka, Buzzati; tematiche sul cinema, come viene fatto o pensato, e uno sguardo neanche troppo amaro, forse soltanto distaccato, su questa Italietta, piena di buoni propositi e di pessimi cittadini. Lo sguardo di cui sopra appartiene alle mosche, insetti presenti ovunque ci sia immondizia e nel film, Roma, ne è completamente invasa".
 
Realizzato con un low budget pari a 70 euro, La Grata vede la partecipazione di tanti professionisti che hanno preso parte al progetto in via amichevole: "La cosa più bella, è stato il coinvolgimento volontario di tanti professionisti: dalla fotografia agli effetti speciali, al tecnico del suono che si è occupato del missaggio audio. L'idea che questa strana coppia formata da un "anziano" e un "giovane vestito male" sia riuscita a creare qualcosa di concreto, di fattivo, trascinandosi delle professionalità in carriera o addirittura creandone di nuove da zero, è forse la più grande soddisfazione che questa avventura ci ha dato" - afferma Matteo Sapio.
 
La Grata è una produzione Cinematografo Poverania
Ideato e gestito da Fabio Morichini, Matteo Sapio, Alessandra Sciamanna e Daniele Silipo, Cinematografo Poverania è un progetto no profit che ogni mese organizza diverse serate di cineforum in vari circoli e cineclub romani, tra cui il Circolo degli artisti, il Circolo Fanfulla 101 e il Cineclub Detour. Proiezioni esclusivamente dedicate al cinema indipendente italiano (specie se low budget) e agli “invisibili” del nostro bel paese. Nata a Maggio del 2008, e giunta alla sua terza stagione, Cinematografo Poverania è una mostra permanente che punta a diventare un luogo di incontro e supporto per chiunque voglia intraprendere la strada del cinema non assistito, sforzandosi di creare un piccolo circuito alternativo assieme a cineforum di altre città. Vi attendono i lungometraggi poveri del cinema italiano, quelli eroici, fatti con mezzi di soccorso, telecamere scassate, computer obsoleti, location abusive.
CINEMATOGRAFO POVERANIA: www.poverania.splinder.com
BIZZARRO CINEMA: www.bizzarrocinema.it
 
 
DATI E SINOSSI (La Grata): 
Regia: Fabio Morichini, Matteo Sapio
Paese/Anno: Italia, 2009
Genere: Grottesco
Cast Federico Scribani, Pepita Cianfoni, Lara Martelli, Sylvia de Fanti, Francesco Cabras...
Durata: 82'
Sinossi: Roma, Novembre, cordone sanitario, pandemia. Nella città ancora svolazzano le mosche, nonostante sia inverno. La protezione civile ha riaperto i padiglioni abbandonati dei grandi ospedali cittadini per l'emergenza. In una stanza chiusa da trent'anni, viene approntata, in tutta fretta, una sala di terapia intensiva: ma qualcosa di strano è successo lì dentro, molti anni prima. La paziente che viene ospitata è una giovane donna in coma, un volto noto, una soubrette della televisione. Davanti al letto c'è una grata, che copre un vecchio condotto dell'aria. E le mosche, che tutto osservano...
 

* In allegato: locandina ufficiale de La Grata + foto di scena, comunicato stampa (formato word)
 
* N.B: Sono disponibili i press kit dei film Bios e La Grata.
 
Resto a completa disposizione per qualsiasi chiarimento e ulteriore informazione.
 
Un caro saluto a tutti,
buona giornata e buon lavoro!
 
Alessandra Sciamanna
Organizzazione e ufficio stampa
CINEMATOGRAFO POVERANIA
(+39) 320 38 29 086
alessandra.sciamanna@tiscali.it
nome skype: alesciami
--------------------------------------------------
CINEMATOGRAFO POVERANIA
mostra permanente del cinema indipendente e autoprodotto italiano
www.poverania.splinder.com
 
 
Nota: ricevete il seguente messaggio in quanto inseriti nella mailing list dell'ufficio stampa di Cinematografo Poverania. Se non desiderate più ricevere segnalazioni al Vostro indirizzo potete inviare un messaggio vuoto con "CANCELLAMI" in oggetto a: alessandra.sciamanna@tiscali.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl