L'OPINIONE

giornalista si limitasse a documentare, se l'attore si limitasse a

18/lug/2005 18.36.10 AspirantiAttori.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
- Da leggere fino in fondo! -

Siamo sempre alle solite.
Dopo alcune televisioni, qualche film, alcuni giornali oggi ci si mette
anche internet.
A volte in questi media si vedono, odono e leggono cose davvero astruse.
Per esempio neogiornalisti che straparlano (spesso male) di film, attori
che raccontano quanto sia difficile il mondo dello spettacolo quando sono
stati raccomandati dal paparino e militari che si credono dello star system
quando nemmeno sanno cosa significhi … Che ridere!
Ogni giorno leggiamo le centinaia di email che ci scrivete su quanto sia
faticosa, deprimente, deludente questa carriera o l'idea che si ha di essa.
Ogni lettera un grido inconsolabile, ogni racconto una perla di amarezza,
ma ci giungono, fortunatamente, anche le belle storie.
Tutto sarebbe molto più facile, in questi momenti di confusione, se il
giornalista si limitasse a documentare, se l'attore si limitasse a
recitare, se il giornale cominci a raccontare, se il vero critico
cominciasse davvero a "criticare" e se il poliziotto facesse altro.
Una delle cose fondamentali nella vita di un attore che vuole emergere è il
tempo, ogni minuto un'occasione… perché perderlo con fantocci che usano le
vostre illusioni e passioni per crescere e farsi notare?
Fantocci che parlano di spettacolo e non sono mai saliti su un palco da
protagonisti, che pregavano e pregano spesso di stare dietro il banco di un
casting, che si improvvisano segretari di produzione quando non sanno
compilare un foglio di lavoro, che vogliono girare cortometraggi senza
sapere la differenza tra in e out su una telecamera, che si auto incensano,
auto intervistano ed auto fotografano, che parlano di scuole di recitazione
senza aver mai fatto un benché minimo corso o hanno ancora la cadenza del
loro paesino di origine, persone che fanno di tutto per sminuire il lavoro
degli altri "operatori" ricevendo gira e rigira tante risate appresso,
persone che si definiscono professionisti dello spettacolo quando neanche
Zeffirelli (medaglia d'oro) si permetterebbe mai di chiamarsi tale, persone
che fanno piccole iniziative che montano come lo spettacolo del secolo e
poi nemmeno vorrebbero pagare le sale, che sventolano grandi partnership
che poi a smontarle nel loro lavoro sono proprio gli altri addetti ai
lavori.
Ognuno dovrebbe un po riflettere su i propri scheletri nell'armadio,
pensare un po più al proprio lavoro.
Non perdiamo altro tempo, avete capito e gia sapevate che bisogna guardarsi
bene da tutto e da tutti, non è sempre oro quel che luccica.



---

Questa Email ti giunge perchè sei iscritto alla NewsLetter
di AspirantiAttori.it Ass. Cult. se vuoi cancellarti scrivici rispondendo a
questa email.
(Qualcuno potrebbe averti iscritto a questo servizio senza il tuo consenso,
ti invitiamo a comunicarcelo rispondendo a questa email)

AspirantiAttori.it Ass. Cult. NoProfit
Presidente Enzo Salvi
www.aspirantiattori.it
www.aspirantiattori.com
info@aspirantiattori.it
infoline: 3473784152
oppure contattaci GRATIS quì
www.aspirantiattori.it/skype.html

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl