Una escort al cinema

07/dic/2010 09.37.11 Escort Glamour Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

The Canal Street Madam è un film, presentato al Festival del Cinema di Roma 2010, dedicato a Jeanette Maier, famosa escort di New Orleans che si fece protagonista di una lunga e difficile battaglia politica volta all'affermazione del proprio diritto di poter svolgere liberamente la professione di escort nell'ambito delle proprie mura domestiche.

Il falso perbenismo, il moralismo qualunquista e il bigottismo della società in cui l'escort viveva, la portano in una condizione di emarginazione e di repressione, dalla quale ella si libera, svelando l'ipocrisia delle persone coinvolte in questo atteggiamento repressivo nei suoi confronti, le quali mentre si prodigavano in slogan moralistici attraverso atteggiamenti di sdegno e biasimo, erano nello stesso tempo i principali fruitori delle grazie della escort.

La reazione della protagonista si traduce in una netta obiezione alla morale convenzionale e pone una serie di importanti interrogativi ai quali lo spettatore è infine chiamato a dare risposta. Partendo dall'assunto che le prostitute erano rispettate perfino da Gesù, la donna chiede per quale motivo la società civile non possa mostrare nei confronti della sua condizione il medesimo rispetto. Jeanette, che riesce ad allevare tre figli facendo molti sacrifici sceglie il proprio mestiere, senza costrizioni esterne e chiedealla società il riconoscimento della libertà di disporre del proprio corpo e della dignità della sua professione.

Il film di Cameron Yates solleva luci ed ombre e, seppur mostrando di parteggiare per l'opinione della protagonista, non annoia e fa riflettere.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl