CineMigrante - dal 19 febbraio in 5 comuni del cuneese

17/gen/2011 12.12.39 Associazione i313 - Uff Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
         COMUNICATO STAMPA  17 gennaio 2011

CineMigrante  | III edizione
Il cinema come occasione di incontro, aggregazione e comunicazione tra culture diverse
  dal 19 febbraio al 19 marzo 2011
a Bagnolo Piemonte, Barge, Fossano, Saluzzo e Savigliano (CN)
Ingressi gratuiti - www.associazione313.org

10 film in lingua originale con sottotitoli in italiano in 5 comuni del cuneese, coinvolgimento degli abitanti italiani e stranieri nella scelta delle pellicole e nell’organizzazione della rassegna, film provenienti da Albania, Argentina, Cina, Hong Kong, Italia, Marocco, Romania, Senegal e Spagna di cui 5 mai distribuiti nelle sale italiane, ospite il regista albanese Gjergj Xhuvani e gli attori Elvira Diamanti e Robert Ndrenika


La terza edizione di CineMigrante si svolgerà dal 19 febbraio al 19 marzo 2011 in 5 comuni del cuneese: ai comuni di Barge e Bagnolo Piemonte si aggiungono quest’anno i comuni di Fossano, Saluzzo e Savigliano.
Prende quindi sempre più sostanza il circuito denominato Festival Itinerante di Cinema di Comunità,
progetto dell'Associazione i313 sostenuto dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione CRT, che unisce le manifestazioni CINEMAinSTRADA e CineMigrante inserendole in una dimensione territoriale più ampia, coinvolgendo diverse località del territorio piemontese ad alta densità migratoria ed ispirandosi alla filosofia del cinema di comunità, coniugando la dimensione artistica e culturale con quella sociale, relazionale e comunitaria. Questa seconda edizione del Festival Itinerante di Cinema di Comunità è iniziato a settembre con CINEMAinSTRADA a Torino, si sposta a febbraio e marzo nella provincia di Cuneo con CineMigrante e si concluderà di nuovo a Torino, a fine maggio, con un progetto speciale di CINEMAinSTRADA intitolato "Da Kabul a Torino. Storie di Paesi in guerra: le voci dei rifugiati".

Le specificità di CineMigrantee di CINEMAinSTRADA consistono nella proiezione gratuita di film in lingua originale sottotitolati in italiano e nel coinvolgimento delle comunità locali sia nella scelta delle pellicole che nell’organizzazione e promozione dell’evento.Ne scaturisce una rassegna eclettica e originale che mescola lingue e paesaggi, generi e stili, proponendo film popolari, italiani e internazionali, rappresentativi delle comunità più numerose residenti nei 5 comuni cuneesi.

La scelta partecipata dei film si svolge attraverso un’inchiesta-video sul territorio realizzata nei mesi precedenti la rassegna dalle ragazze dell'Associazione i313. Durante questa fase un gruppo di giovanissimi volontari di varie provenienze nazionali affiancano la troupe intervistando gli abitanti sui loro gusti cinematografici. Con le riprese realizzate verrà prodotto un video che documenta il lavoro di indagine e che verrà proiettato ad ogni appuntamento come aperitivo del film in programma.

La programmazione di questa edizione prevede 10 film provenienti da Albania, Argentina, Cina, Hong Kong Italia, Marocco, Romania, Senegal e Spagna e sarà soprattutto all'insegna della commedia. Nelle prime due edizioni la maggior parte dei film stranieri erano di provenienza asiatica perché il festival si svolgeva solamente a Barge e a Bagnolo Piemonte, paesi nei quali è residente la più grande comunità cinese in Italia. Tra le principali provenienze degli immigrati residenti a Fossano, Saluzzo e Savigliano troviamo Albania, Romania, Marocco e Senegal. In ogni comune verranno organizzate due serate di proiezioni e sono previsti anche momenti conviviali con rinfreschi organizzati da associazioni locali. Il principale ospite è il regista albanese Gjergj Xhuvani. 5 film in programma non sono mai stati distribuiti in sale italiane: Nunta Muta di Horatiu Malaele (Matrimonio silenzioso - Romania 2008), Perralle nga e kaluara di Dhimitër Anagnosti (Favola dal passato – Albania 1987) alla cui proiezione saranno presenti anche gli attori Elvira Diamanti e Robert Ndrenika, Miao Miaodi Cheng Hsiao-Tse (Hong Kong/Taiwan 2008), Flores de otro mundo di Iciar Bollain (Fiori di un altro mondo - spagna 1999) e I dashur armik di Gjergj Xhuvani (Caro nemico – Albania 2004) che sarà presente per introdurre il film e rispondere alle domande del pubblico.
Gli altri film in programma sono:
Valentìn di Alejandro Agresti (Argentina 2002), Moolaadé di Ousmane Sembene (Senegal 2004), Confucius di Mei Hu (Cina 2010), Le grand voyage di Ismaël Ferroukhi (Francia/Marocco 2004) e The karate kid, la leggenda continua di Harald Zwart che sarà riservato alle scuole in proiezione mattutina.

L'obiettivo di CineMigrante consiste nel creare occasioni di incontro, aggregazione e comunicazione tra le culture autoctone e migranti, attraverso la preparazione e la realizzazione di un evento culturale condiviso e aperto a tutti gli abitanti del territorio. Il cinema viene utilizzato come strumento trasversale e universale capace di raccontare storie e culture che possano contrastare i pregiudizi sulle popolazioni migranti. La migrazione è intesa come occasione di conoscenza reciproca e di scambio culturale e non come fenomeno di emergenza sociale.

----------------------------------------------------

L’Associazione culturale i313, composta da sole donne, si è specializzata in questi anni nell’ideazione e nella realizzazione di progetti transculturali volti a creare forme di incontro, conoscenza e scambio tra abitanti migranti e nativi di uno stesso territorio. Il progetto più significativo realizzato dall’associazione è la rassegna di cinema internazionale CINEMAinSTRADA che si svolge a Torino da 7 anni, sempre con grande successo di pubblico, all'aperto e in quartieri ad alta densità migratoria utilizzando il cinema come strumento per creare occasioni di incontro e conoscenza tra italiani e migranti. Nel 2008 l'Associazione realizza la I edizione di CineMigrante dimostrando la validità della propria modalità operativa anche al di fuori del territorio metropolitano. 

I Comuni di Barge (circa 7800 abitanti) e Bagnolo Piemonte (circa 5900 abitanti), situati a 5 km di distanza tra loro nella Valle Infernotto in provincia di Cuneo, sono stati i primi comuni scelti per la rassegna CineMigrante per la loro alta densità migratoria e per la loro sensibilità rispetto alle finalità della manifestazione dimostrata da attività di vario livello finalizzate a facilitare l'inserimento dei nuovi cittadini nella comunità locale. Questi due paesi ospitano un'eccezionale percentuale di migranti in relazione al totale della popolazione: a Bagnolo  la percentuale di residenti stranieri è di circa il 9,0% (circa 500 residenti) e a Barge è di circa l’ 11% (circa 800 residenti). Quello che rende particolare il contesto di questi due comuni è la presenza di una delle comunità cinesi più grandi d'Italia; circa due terzi della popolazione straniera è infatti di origine cinese. L'immigrazione in questi luoghi si è sviluppata attorno al lavoro nelle cave di pietra in cui i cinesi residenti lavorano come scalpellini.

Il nuovo coinvolgimento dei comuni di Fossano, Saluzzo e Savigliano è stato possibile grazie al successo delle due prime edizione della rassegna e grazie all’impegno del Consorzio Monviso Solidale che collabora all’organizzazione del Festival curando i rapporti sul territorio, in cui svolge numerose attività.

I principali dati sulla presenza degli stranieri residenti in questi tre comuni sono i seguenti:

Fossano

 

 

Saluzzo

 

 

Savigliano

 

totale stranieri

2220

 

totale stranieri

1680

 

totale stranieri

1787

Albania

652

 

Albania

837

 

Albania

819

Marocco

427

 

Romania

262

 

Marocco

421

Romania

295

 

Marocco

182

 

Romania

229

Senegal

202

 

CinaRep.Popolare

107

 

CinaRep.Popolare

37

Il progetto CineMigrante si inserisce in questi contesti con l'obiettivo di contribuire, attraverso la collaborazione con le organizzazioni già attive a livello locale, alla crescita sociale e culturale di queste comunità e alla creazione di nuovi ambiti e spazi di conoscenza e socializzazione, in modo particolare tra nativi e migranti.


CineMigrante è organizzato dall’Associazione Culturale i313 in collaborazione con il Consorzio Monviso Solidale e con diverse associazioni locali, grazie al contributo della Regione Piemonte, della Fondazione CRT e con il patrocinio dei Comuni di Bagnolo Piemonte, Barge, Fossano, Saluzzo e Savigliano.
CineMigrante è uno dei festival di “Piemonte dal Vivo – In viaggio negli spettacoli tra cultura e turismo”
www.regione.piemonte/piemontedalvivo

Organizzazione: Associazione Culturale “I 313” - tel. 3465872032 - info@associazione313.org

Addetto Stampa: Gigi Piga 3480420650 – press@associazione313.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl