IVANO DE CRISTOFARO ALLIEVO DI FRANCO COLUMBU E ARNOLD SCHWARZENEGGER

18/mar/2011 15.19.37 WBE NEWS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Ivano De Cristofaro: "Grazie a Arnold... diventerò il re dei film d'azione"

Dopo Valeria Golino, Monica Bellucci e Raoul Bova, un altro attore italiano è pronto a diventare una star di Hollywood: Ivano De Cristofaro. Nato a Napoli nel 1974, Ivano ha terminato le riprese di Dreamland La Terra dei sogni ed è in procinto di girare il film 'La terra dei sogni' Il giorno dopo ..., da cui sarà tratta una serie televisiva di otto puntate. dal 6 aprile sarà a Miami per la prima negli Stati Uniti del suo film, Il 2 maggio partirà per Los Angeles e poi si sposterà a Milwaukee per iniziare le riprese di Dreamland 2. Ivano ha accettato di parlarne, in esclusiva, nel corso dell'incontro tenutosi ieri sera presso il Circolo della stampa di Milano.

Ivano, parlaci del tuo ruolo nella pellicola 'La terra dei sogni'.
"Interpreto James, il capo di una banda di motociclisti chiamati Bike Warriors. I miei avversari, si fanno chiamare Car Warriors perchè girano in macchina. La storia si svolge nel quartiere italiano di Fullerton, vicino Los Angeles. In 'Dreamland' (questo il titolo inglese), ha un ruolo importante FRANCO COLUMBU, che interpreta Frank, un ex pugile che si trova coinvolto in una rissa tra bande. Dopo che i membri della gang rivale gli uccidono la moglie e il figlio, Frank decide di cambiare vita e si mette a fare il falegname. Quando i Car Warriors mi pestano a sangue e mi lasciano in strada, privo di sensi. Frank mi trova, mi porta a casa sua e mi cura (salvandomi la vita). Mentre dormo, sogno i momenti più belli di quando ero bambino con i miei genitori in Puglia, ma una voce dentro di me... mi dice di smetterla con la vita da teppista e di seguire l'esempio di Frank. Quando mi sveglio, scopro che la donna che ho sognato è la moglie di Frank. La mia prima reazione, è di andarmene. Dopo aver riflettuto, torno da Frank e, per ringraziarlo, gli aggiusto la moto. Diventiamo amici e lui decide di insegnarmi il pugilato. Attraverso la pratica della boxe, imparo le potenzialità del mio fisico, divento più sicuro di me stesso e miglioro la mia personalità. "

Sei appassionato di boxe?
"Si, perchè è uno sport molto spettacolare, che regala emozioni. Ho scoperto questa disciplina perchè uno dei miei idoli - il bodybuilder Franco Columbo - ha praticato il pugilato. La mia grande passione è sempre stata il bodybuilding, i miei idoli più grandi sono Franco Columbo e Arnold Schwarzenegger. che ringrazio dal profondo del mio cuore per aver creduto in me offrendomi la loro esperienza e aprendomi le porte della grande Holliwood di cui sono fieroLi ammiro anche perchè hanno saputo emergere nello sport e nella vita partendo da zero, facendo affidamento solo sulle loro forze. Molti non sanno che fu Columbo a preparare fisicamente Sylvester Stallone per Rocky e Rambo. Di recente, ho letto molti libri sulla vita di Arnold e la mia stima per lui è aumentata. Ho scoperto di avere una cosa in comune con lui: all'inizio della carriera si è infortunato alle gambe e i medici gli hanno detto che non avrebbe mai più potuto sollevare pesi. Lui non si arrese e divenne uno dei più grandi bodybuilder di tutti i tempi, vincendo il Mister Olimpia (una sorta di campionato del mondo). Anch'io ho avuto un brutto incidente e mi sentì dire dai medici che non avrei potuto fare sport. Non ho accettato il loro giudizio e mi sono messo al lavoro. Oggi, insegno ginnastica acrobatica"

 

 


Ivano De Cristofaro

Oltre a Schwarzy e Franco Columbo, hai altri idoli?
"Si. Roberto Baggio e Bruce Lee, altri due uomini che si sono fatti da soli, nonchè due innovatori nel loro ambiente. Baggio era un artista del calcio, sapeva fare giocate che nessuno può insegnare e che ridicolizzano ogni strategia difensiva. Si parla tanto di marcatura a uomo, a zona, di metodologie innovative, poi uno come Baggio prende la palla a metà campo, si beve gli avversari e va in gol. Inoltre Baggio, ha origini simili alle mie: è il settimo di otto figli, io sono l'ultimo di otto figli. Bruce Lee ha capito che non bisognava accettare lo status quo delle arti marziali, ripetendo sempre gli stessi movimenti, non aggiungendo nulla. Andando contro le idee dei grandi maestri orientali, ideò un metodo di autodifesa (il jeet kune do), che si basava sul principio della continua evoluzione: bisogna prendere ogni tecnica utile, da qualunque arte marziale, rigettando l'inutile."

Quale film di Arnold Schwarzenegger preferisci?
"Quelli della prima parte della sua carriera: 'Ercole a New York', 'Conan il barbaro' e 'Conan il distruttore'. Mi piacciono anche le commedie come 'Un poliziotto alle elementari', in cui dimostra che è un attore completo, non solo un bodybuilder che usa il proprio fisico."

Torniamo alla trama di 'Dreamland'.
"I Car Warriors il cui capo Miguel è stato interpretato dal campione del mondo Diego Calzolari, scoprono dove mi trovo, mi picchiano  e incendiano la bottega di Frank. Io li vado a cercare e li sfido. Lo pesto a sangue e me ne vado. Dopo qualche e giorno, vengono a cercarmi e mi assaltano tutti insieme. La gente di Little Italy, corre in mio aiuto e inizia una vera e propria guerra."

Quindi, 'La terra dei sogni' è anche un mezzo per raccontare la storia dell'emigrazione italiana negli Stati Uniti.
Esatto, i produttori hanno scelto Milwaukee, Chicago, New York, Los Angeles, Sarasota e Washinton per una serie di priezioni e conferenze sugli Italiani in USA.  'La terra dei sogni' è sostenuto dalle Associazioni  degli 'Italiani nel mondo'. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl