comunicato stampa

IMPEPATA DI NOZZE Sposarsi al sud è tutta un'altra storia… Si può essere precari in amore come nel lavoro?

Persone Leo Gullotta, Nino Manfredi, Angelo Antonucci, Luca Sepe, Yuliya Mayarchuck, Sandra Milo, Francesco Procopio, Adele Pandolfi, Lamberti, Paolo Caiazzo, Filippo, Riccardo, Michele, Genni, Maria Pia
Luoghi Napoli, Milano, Copenhagen
Organizzazioni Canale 5
Argomenti scuola, cinema

28/mag/2012 17.55.01 Cinenews2000 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
IMPEPATA DI NOZZE
Sposarsi al sud è tutta un’altra storia…
Si può essere precari in amore come nel lavoro?
Michele (Paolo Caiazzo), un professore in attesa di passare di ruolo, è
stato scaricato sull’altare dalla compagna. Cadute le speranze di ottenere una
cattedra, per il ritorno a scuola del collega malato Lamberti, e persa la
voglia di ricominciare a credere nel matrimonio, quasi come beffa del destino,
riceve la proposta dalla sorella(Adele Pandolfi) di aiutarla a gestire la sua
agenzia di wedding planner. Un po’ scettico, ma senz’altra prospettiva,
accetta. Si ritrova così catapultato, in piena svogliatezza, nel “surreale”
mondo dei matrimoni napoletani, a dover accontentare le bizzarre richieste
gastronomiche e ad assecondare le velleità registiche di Genny , il fotografo
gay, col pallino di immortalare spose in carne come sirenette di Copenaghen.
Alle sue snervanti giornate si aggiunge l’insistenza dell’amico Riccardo
(Francesco Procopio) a volergli propinare tappeti persiani e le beghe tra la
madre vedova (Sandra Milo) e la vicina di casa ,Mariapia , per accaparrarsi un
affascinante professore di cui sono invaghite.
Quando Michele è ormai convinto che il matrimonio sia solo una sistemazione,
un po’ come un posto di lavoro, a Napoli, nell’agenzia, arriva Yulya (Yuliya
Mayarchuck) figlia di un emigrato a Milano dalla “napoletanità tradita” e di
una milanese D.O.C.
La ragazza è intenzionata a organizzare il suo matrimonio nella città d’
origine del padre.
Michele ne resta subito affascinato e il loro rapporto, favorito dalla
partenza improvvisa di Filippo ,il promesso sposo e rampollo rampante della
“Milano in”, diventa ogni giorno meno professionale.
Per cercare di conquistarla si finge gay, e la sua concezione del matrimonio
inizia a mutare, circondata da tutti gli equivoci del caso.
Quando arriva il giorno delle nozze di Yulya, ai due non resta che cercare di
capire se “il sole è davvero una bugia”, come canta la canzone di Luca Sepe,
colonna sonora della loro avventura…
Il film è diretto dal regista Angelo Antonucci ( e scritto con Paolo Caiazzo)
, il quale ritorna alla commedia dopo il successo del film tv per Canale5 "Dio
ci ha creato gratis", con protagonisti Nino Manfredi e Leo Gullotta.

www.impepatadinozzeilfilm.com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl