=?iso-8859-1?Q?=22La nave bianca=22=2C a Ladispoli ?=

Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°contiamo sulla presenza di tutti gli amici diRoberto Rossellini ernesto nicosiaCOMUNE DI LADISPOLIProvincia di Roma COMUNICATO STAMPA Nel centenario della nascita Ladispoli rende omaggio a Roberto Rossellini e restaura - con il sostegno della Regione Lazio e con la collaborazione della fondazione Gli - "La nave bianca", il film girato nel 1941 e considerato l'opera che precorre il neorealismo.

02/mag/2006 19.01.00 immaginicinema Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
archivio immagini cinema
http://www.archivioimmaginicinema.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
contiamo sulla presenza di tutti gli amici di

Roberto Rossellini ernesto nicosia
COMUNE DI LADISPOLI

Provincia di Roma


COMUNICATO STAMPA



Nel centenario della nascita Ladispoli rende omaggio a Roberto Rossellini e restaura - con il sostegno della Regione Lazio e con la collaborazione della fondazione Gli - "La nave bianca", il film girato nel 1941 e considerato l'opera che precorre il neorealismo.
Giovedì 4 maggio 2006 alle ore 16

Via IV Novembre 119a, sala Placido Martini, Palazzo Valentini Roma
Ladispoli rende omaggio a Roberto Rossellini. Al grande regista che per lei ha scritto parole struggenti come solo un uomo innamorato può dedicare alla sua donna. Come Rossellini ricorda in "Quasi un'autobiografia" nel 1940 "abitavo a Ladispoli, un bellissimo paese sul mare, non lontano da Roma. La piazza del paese era un'immensa arena bruciata dal sole e battuta dai venti, una non piazza in realtà, un semplice spazio per permettere al cielo di giocare con la terra.".

"Oggi - ha detto il sindaco di Ladispoli e consigliere provinciale, Gino Ciogli - in occasione del centenario della nascita dell'inventore del neorealismo cinematografico Ladispoli intitolerà a questo illustre figlio la piazza principale della città, quello spazio dove il cielo giocava con la terra. Ma questa non è che una delle iniziative che l'Amministrazione comunale di Ladispoli, in collaborazione con gli assessorati alla cultura della Regione Lazio e della Provincia di Roma, ha in programma per celebrare Roberto Rossellini. Il nostro progetto più ambizioso è quello di restaurare - in collaborazione con la Regione Lazio e con la Fondazione "Gli archivi del 900" - "La nave bianca", il film girato nel 1941 e considerato l'opera che precorre il neorealismo. Tra l'altro proietteremo "Roma città aperta" nei pressi dell'ex cinema Moretti, nel luogo dove si svolse, alla presenza di Anna Magnani e Aldo Fabrizi, l'anteprima mondiale di quello che è considerato il capolavoro del n!
eorealismo ".

A Ladispoli, nella casa di suo nonno Zeffiro e nella campagna circostante, insieme al fratello Renzo e la sorella Marcella, Rossellini aveva trascorso i momenti più belli della sua infanzia e della sua giovinezza. Qui, con l'aiuto degli amici e dei pescatori aveva girato i primi cortometraggi che gli permisero di entrare nella storia del cinema. Sempre a Ladispoli aveva consolidato il suo profondo rapporto con la natura e soprattutto con il mare ed è per questo che, convinta Marcellina De Marchis a sposarlo, propose di lasciare Roma e di andare ad abitare proprio da zia Fortù, per l'anagrafe Fortunata Bellan, sorella della nonna materna: una specie di Calamity Jane alla romana, famosa nel paese per le sue eccentricità e per essere una cacciatrice provetta, tanto da essere considerata il miglior fucile di Ladispoli.

"Proprio nella nostra città - ha detto Crescenzo Paliotta, Presidente del consiglio comunale ed ispiratore di "Ladispoli ed i luoghi del cinema" - il regista ha girato i primi cortometraggi. Nel 1935 esordì con "Daphne o prelude a l'apres midi d'un faune", il cui titolo, preso da una sinfonia di Debussy, è sicuramente una contaminazione dagli studi del fratello musicista Renzo, molto legato a lui non solo da un punto di vista umano ma anche professionale. Renzo Rossellini, infatti, ha scritto i commenti musicali di tutti i film di Roberto fino al 1961. Del filmato del 1935 non si sa nulla poiché la pellicola è andata purtroppo perduta".

Nel 1939, a Ladispoli, Rossellini realizzò altri tre cortometraggi: la "Vispa Teresa" che ha come protagonista una bambina di otto anni dove si vede la natura dalla parte degli insetti, con la cinepresa messa tra i fili d'erba e le siepi del grande prato che allora andava da Via Odescalchi fino alla ferrovia Roma-Pisa, "Il tacchino prepotente" ambientato in una fattoria tra il mare, Torre Flavia e la palude, ed, infine, "Fantasia Sottomarina", il filmato che ebbe più successo.

Rossellini nella sua biografia racconta di come riuscì a ricostruire il fondale sulla terrazza della sua casa di Ladispoli, dove fece realizzare due piccoli acquari con una scenografia fatta di sassi, conchiglie ed alghe. Tutti gli attori, venivano dalle reti dei pescatori del luogo mentre qualche protagonista di primo piano venne preso dal mercato del pesce di Civitavecchia ironizzando sul fatto che quando finivano di "girare le scene, di sera, i pesci finivano in padella: l'arte, a volte, nutre direttamente chi la fa.".

"Queste favole - ha proseguito Paliotta - da due anni vengono proiettate nelle scuole

di Ladispoli. Immagini in bianco e nero che hanno il potere di incantare e di lasciare a bocca aperta grandi e piccini. Il patrimonio culturale che Roberto Rossellini ha lasciato a Ladispoli non deve assolutamente andare perduto. Così come quello del fratello Renzo che ha dedicato alla nostra città quella fantastica opera che è Canto di palude".

Alla presentazione delle iniziative per il centenario della nascita di Roberto Rossellini saranno presenti la signora Marcellina De Marchis Rossellini, Renzo Rossellini, il regista Carlo Lizzani, l'assessore alla cultura della Regione Lazio Giulia Rodano, il presidente de Gli archivi del '900 Anna Maria Camerini, il critico Arnaldo Colasanti e lo sceneggiatore Ezio Di Monte.

L'Amministrazione comunale

Ladispoli 03.05.06


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
WEB TV
La web tv sul primo rione di Roma
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=8174
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=2113
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl