museo del cinema e dello spettacolo di Roma

13/set/2006 15.49.00 immaginicinema Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
archivio immagini cinema
http://www.archivioimmaginicinema.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
museo del cinema e dello spettacolo di Roma
SCANDALO INSABBIATO :

VOGLIONO DEMOLIRE L'IMMOBILE STORICO DI VIA PORTUENSE 101 A ROMA
DOVE C'E' IL M.I.C.S. - MUSEO DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO E DOVE FURONO
GIRATE ALCUNE SCENE DEL CAPOLAVORO DI VITTORIO DE SICA ^ LADRI DI BICICLETTE^
NEL 1948 -
IL PATRIMONIO DEL MUSEO E' VINCOLATO CON DECRETO DELLO STATO.
NESSUNO DEVE DEMOLIRE QUESTO STORICO IMMOBILE .
DIFENDIAMO QUESTA MEMORIA STORICA COLLETIVA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI-
CHI TACE E' UN COMPLICE - LEGGI E DIFFONDI -
**********************************

LA RAI -TV CON DUE SERVIZI TELEVISIVI DIVERSI DEL TG 3 LAZIO ANDATI IN ONDA
MARTEDI' 12 SETTEMBRE ALLE 19,30 E ALLE 23,30 A CURA DI LAZZARO PAPPAGALLO ,
HA DIFFUSO LA PREOCCUPANTE NOTIZIA DELLA MINACCIA DI DEMOLIZIONE
DELL'IMMOBILE STORICO DI VIA PORTUENSE 101 A ROMA SEDE DEL M.I.C.S.
I ^GIRI DI VALZER^ DELL'ASSESSORE CLAUDIO MINELLI ( CON DIETRO IL SINDACO WALTER
VELTRONI ) RISULTANO A DISTANZA DI ANNI INCONCLUDENTI, CONTRADDITORI E
INADATTI
LO SPAZIO ALTERNATIVO OFFERTO E' SENZA FINESTRE, PIU' PICCOLO, PERIFERICO, E
INADATTO. POI NON CI SONO GARANZIE PER LE SPESE NOTEVOLI DA SOSTENUERE PER
L'INVENTARIO, IL TRASLOCO E LA GESTIONE .
OCCORRE UNA LEGGE ( O LEGGINA) SIMILE A QUELLA DEL MUSEO DEL CINEMA DI TORINO
CHE GARANTISCA LA FUTURA GESTIONE DEL M.I.C.S.
I LOCALI RICHIESTI SONO AL ^VITTORIANO^ DAL MOMENTO CHE VENGONO ALLESTITE,
PERIODICAMANETE DELLE MOSTRE ANCHE SUL CINEMA .
NESSUN SPOSTAMENTO DEL MICS SARA' ACCETTATO SIN QUANDO NON CI SARANNO LE
GARANZIE PER QUESTO PATRIMONIO INESTIMABILE VINCOLATO DALLO STATO E RICONOSCIUTO
A TUTTI I LIVELLI DI GRANDISSIMO VALORE.
MOBILITIAMOCI TUTTI SUBITO -


***********************COSA SI NACONDE DIETRO L'ANGOLO ? *****************
ANALISI DELLA DISMISSIONE DELL'IMMOBILE DI VIA BETTONI -VIA PORTUENSE A ROMA
Delibera C.C.n.48 del 27 gennaio 2001

L'ANTEFATTO:
Dicembre 1999: l'Amministrazione Rutelli si trova impelagata in una causa al
TAR, proposta dalla Immobiliare Tirrena che denuncia danni subiti per le
annullate cubature in zona Magliana e varianti favorevoli ad altre grandi
imprese tanto che nel ricorso si accenna ad un possibile "inciucio".
Giugno 2000: al fine di evitare effetti negativi in prossimità delle elezioni il
Comune trascura la contestazione giudiziaria, anche se probabilmente favorevole,
ed acconsente a proposte transattive della Immobiliare che concernono uno
scambio di beni: l'Immobile di via Bettoni ed un appartamento a Fontana di Trevi
vengono chiesti per una zona già vincolata a parco naturale denominata Tenuta
della Cervelletta sita a Tor Sapienza (in totale abbandono da sempre) e
l'impegno a comporre la situazione urbanistica e giudiziale in zona Magliana
(per cubature annullate di ambigua valutazione).

IL FATTO
Gennaio 2001: ultimo giorno della Giunta Rutelli, viene presentato in Consiglio
per l'approvazione la proposta di giunta (D'Alessandro) n.325. Tale prospetto è
inficiato da inesattezze che hanno tratto in inganno gli impreparati e stanchi
Consiglieri per l'ora tarda: L'area naturale della Tenuta della Cervelletta è
già protetta da legge regionale e l'immobile definito in delibera Castello è in
realtà un semplice Casale Signorile "di interesse particolarmente importante" e
non di rilevante pregio artistico ed ambientale e per di più totalmente da
ristrutturare e quindi non fruibile nell'immediatezza in quanto pericoloso,
privo di manutenzione e in uno stato di conservazione già da anni preoccupante.
(Vedi relazione di vincolo dei Beni Culturali del 1997 con conseguente obbligo
di spese miliardarie del proprietario per impedirne il maggiore deterioramento
ex legge 490/99). Inoltre i fabbricati rurali circostanti sono occupati dagli ex
contadini che, dato il pluriennale disinteresse del privato, vantano in causa un
diritto di proprietà per usucapione (avv. Martone). La dismissione di via
Bettoni era stata già argomento di discussione consiliare della Circoscrizione
XVI che, per decisione unanime aveva formalmente deliberato e notificato il
diniego. Tale parere non è riportato nel testo e dall'analisi degli interventi
verbalizzati in C.C. traspare un evidente imbarazzo tra gli elementi della
stessa maggioranza soprattutto dei consiglieri eletti con voti del territorio
Monteverde ben consapevoli che la dismissione dell'immobile avrebbe comportato
complicazioni sul riassetto della zona di Porta Portese. (ma. ubi maior minor
cessat.)
La mancanza di chiarezza dell'atto proposto al C.C. risulta più evidente quando
si fa cenno alle valutazioni dei compendi ed alla compensazione urbanistica:
mancano allegati a conferma della serietà e capacità professionale del tecnico
interno incaricato (chi è ?). Ma non esiste più l'UTE? La confusione sulle zone
edificatorie della Tenuta dei Massimi è tale che neanche i più esperti
dell'Ufficio Piano Regolatore sono in grado di venirne a capo. Perché la
dott.ssa Zambrini, prima di sottoscrivere l'atto notarile, non ha preteso il
certificato di destinazione urbanistica sulle particelle da poco frazionate e
passate al Comune con tanta fretta? Perché non è allegata all'atto notarile la
pianta catastale dei compendi della Tenuta dei Massimi da porre a confronto con
i documenti del Piano Regolatore e verificare anche l'esistenza di altri
eventuali titolari delle cubature da compensare?

IL REFUSO
Marzo 2001: Una determinazione Dirigenziale della dott.ssa Zambrini (a tutti
sconosciuta anzi negata.), la n. 43, stravolge la delibera del C.C. nella parte
in cui si approva la permuta, ma con efficacia sospensivamente condizionata
all'approvazione regionale della Variante. Il Dirigente considera questa
espressione della volontà consiliare quale "REFUSO" e quindi da annullare ed
inoltre favorisce maggiormente gli interessi del privato, concedendogli il
comodato gratuito ed il diritto di prelazione sulla porzione dell'area della
Tenuta dei Massimi nell'eventualità della caducazione del provvedimento
urbanistico di Variante al PRG. (situazione verificatasi a maggio 2002)

L'ADEMPIMENTO DOVUTO
Aprile 2001: Una nuova determinazione Dirigenziale, la n.72,
chiarisce le modalità di intervento della Soprintendenza dei beni culturali ed
architettonici ma solo su Tenuta della Cervelletta e appartamento di Fontana di
Trevi. Stranamente non sono minimamente considerati sotto tutela l'immobile di
via Bettoni (anno1910) ed il Museo del Cinema e quindi non richiesti gli atti
dovuti per vincoli ope legis 490/99 e DPR 283/00.

L'ATTO DI PERMUTA E TRANSAZIONE
Giugno 2001: Notaio Misurale pag. 12, 13,14 e15 il compendio
immobiliare di via Bettoni viene descritto dettagliatamente per la parte
catastale con esplicito riferimento al 1928, anno di acquisto da parte del
Governatorato, ma viene ignorato il resto sugli atti dovuti secondo il codice
dei beni culturali : Vincolo per l'architettura industriale storica con
struttura in cemento armato già meta di visite di studenti di
architettura,vincolo per la sede del Museo del Cinema quale Associazione senza
fini di lucro e con materiale di archivio anteriore al 1930 meritevolmente
sovvenzionato dagli assessorati alla cultura di Regione,Provincia e
Comune.Inoltre da molti anni è sede di un Comando di Polizia Municipale,servizio
oggetti rinvenuti,con 12 Vigili ed un Funzionario Direttivo Amministrativo molto
noto e, secondo l'art.826 del codice civile, rientrante nel patrimonio
indisponibile. Tutti i dipendenti sono contrari alla dismissione e non vogliono
cambiare sede. A pagina 27 si semplifica
dichiarando che "PORZIONI DELL'IMMOBILE SONO PARZIALMENTE OCCUPATE DA STRUTTURE
DELLA STESSA AMMINISTRAZIONE"che si impegna a liberarle entro 60 giorni.dopo più
di un anno sono ancora lì. Come sono ancora lì, nelle case rurali della
Cervelletta, tutti gli occupanti "senza titolo": famiglia Miccoli o aventi
causa, famiglia Eleuteri o aventi causa, famiglia Pizzuti Giorgini o aventi
causa, famiglia Lorenzetti Orsini o aventi causa, famiglia Giordani o aventi
causa, famiglia Natale Orsini o aventi causa, famiglia Rausa o aventi causa,
famiglia Sciarretta Catalani o aventi causa, tranne la famiglia di Silvio
Liberatore (vedi pag.23) giusto diritto di abitazione gratuito a lui concesso
con atto notarile trascritto il 2 dicembre del 2000 pochi giorni prima della
delibera 48.perché? A pag.24 si precisa che l'Immobiliare Tirrena ha iniziato
azioni per la liberazione degli immobili stessi, azioni nelle quali il Comune di
Roma intende subentrare e che a partire dalla data odierna (4 giugno 2001)
provvederà a gestire con i propri mezzi.dopo più di un anno cosa è stato fatto?

TIRANDO LE SOMME
Valutazione del compendio di via Bettoni concordata 12 miliardi
di lire in realtà vale oltre 40 se si considerano i prezzi degli edifici
limitrofi, la notevole dimensione in cubatura oltre che in metri quadri e la
zona centrale e storica, per non parlare del piano solare e dell'impianto
elettrico a norma da poco ristrutturati con esborso miliardario.. Valutazione
dell'appartamento a Fontana di Trevi libero da impiegati, valutazione concordata
700 milioni di lire, valore di mercato almeno 1 miliardo e mezzo.Valutazione
della Tenuta della Cervelletta concordata 6 miliardi di lire, ma in
considerazione di quanto detto sopra"vincoli, stato d'uso, occupazione" non si
supera 1 miliardo: Valutazione del compendio in zona Tenuta dei Massimi
calcolata su volumetria soppressa di mc 29.091 per lire 6 miliardi e 700, alla
fine sono state trasferite al Comune particelle catastali non corrispondenti a
tali cubature e quindi la cifra si ridimensiona a 2 miliardi per soli ricavi
utili. TOTALE: 41 MILIARDI E MEZZO DI BENI COMUNALI CONTRO 3 MILIARDI DI BENI
PRIVATI. Per essere una operazione manageriale non sembra favorevole agli
interessi dei cittadini.

ULTIMISSIME
In data 17 luglio 2002 è stata effettuata la consegna
"parziale" dell'immobile di via Bettoni da parte del funzionario comunale Laici
Alberto e per conto del Dirigente arch. Scanferla (con esclusione della parte
occupata dal Museo e dalla Polizia Municipale),ma non all'Immobiliare Tirrena
come appare nell'atto notarile bensì alla Soc IDRANGEA s.r.l. che si è
dichiarata nuova proprietaria. L'ing. Antonelli Nando, qualificatosi per
rappresentante di quest'ultima,interpellato telefonicamente dal sottoscritto in
data odierna al n.0680690514 non ha voluto per il momento chiarire con quale
atto pubblico è avvenuta la vendita né entrare nel merito dei programmi di
ristrutturazione ed utilizzo dell'immobile.

Dott. Roberto PAZIENZA


Roma, 20 settembre 2002

***********LEGGI E DIFFONDI *******SCRIVICI ^ mics@email.it^ **************


UNA GRANDE VITTORIA DELLA CULTURA AUTONOMA : DA DIECI ANNI APERTO A ROMA IL




M.I.C.S. MUSEO " JOSE' PANTIERI" DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO
Via Portuense 101- ROMA - tel 063700255 ^mics@email.it^ *
*DICHIARATO UFFICIALMENTE di ^GRANDISSIMO VALORE STORICO ^ con DECRETO DEL
9-7-2003 ( Soprintendenza Beni Culturali dello Stato Italiano ) * RICONOSCIUTO
UFFICIALMENTE CON DECRETO DELLA REGIONE LAZIO del 1-8-2003 n.373 * DEFINITO ^ DI
GRANDE INTERESSE ED INDISCUTIBILE VALORE ^ DALLA GIUNTA DEL COMUNE DI ROMA con
DELIBERA DEL 20 -10-2000 n° 1124 **
***********************************************************************

La storia del M.I.C.S. risale al 1959 a Parigi quando Josè Pantieri iniziò la
prima raccolta di materiali rari d'epoca che, con passare degli anni si sviluppò
e si trasferì , in tanti luoghi diversi , in Italia e all'estero, in magazzini,
cantine, appartamenti ecc. fin quando successe un fatto importante inspiegabile:
il 5 marzo del 1996 a Magliano Sabina, sulla Via Flaminia, scoppiò un colossale
incendio nel caseggiato dove vi era uno dei depositi : tutto fu carbonizzato
dalle fiamme nei magazzini dei vicini , ma nulla andò incendiato dei preziosi
materiali del M.I.C.S. ( pellicole d'epoca, foto, documenti ecc.) . In quel
luogo Pantieri aveva esposto e onorato, come sempre, la sacra immagine della
Madonna del Fuoco. divenuta poi, in forma ufficiale, protettrice del M.I.C.S. e
di tutti gli archivi visivi e sonori. Poco tempo dopo tutto il materiale
prezioso depositato a Magliano Sabina su collocato nell'attuale sede di
Trastevere a Roma , con l'aggiunta, a poco a poco di altri materiali sparsi in
altri depositi ( Forlì, Rimini, Riccione, Bracciano, ecc. ) appena si rendevano
disponibili altri spazi . All'inizio del 2000 il Comune di Roma, con Ordinanza
del Sindaco, stabilì un nuovo accordo per un totale di 1500 mq, con l'ingresso,
non più dal cortile di Via Bettoni 1 ma dall'adiacente Via Portuense 101.
Tanto lavoro, tanta fatica, tante spese, per sistemare, velocemente, quanto più
materiale Raro d'epoca per renderlo sempre più fruibile a tutti. Ostacoli,
difficoltà di ogni genere, che purtroppo ancora continuano, malgrado che siano
giunti tanti riconoscimenti e soprattutto, ci sia stata l'iscrizione ufficiale e
la visita guidata di circa 8.000 persone, italiane e straniere, innumerevoli
servizi radiotelevisivi e giornalistici e tantissime altre importanti
^conquiste^ come il recente accordo ufficiale stilato in questi giorni con il
FILMARCHIV di Vienna per una collaborazione culturale per un nostro raro film ,
inizio secolo, sulla vita di MOZArt. Sia Lode sempre e dovunque alla Madonna del
Fuoco e speriamo che, finalmente, dopo la Madonna ci aiutino che gli uomini.
________________________________________________________________________________

*IMPORTANTI LETTERE DI : FELLINI-LEONE -MORAVIA
Roma 16-10-1982/ Caro Pantieri, seguo da anni l'utile lavoro svolto dal Centro
Studi Cinetelevisivi(*) da te fondato e diretto con tanta passione. Sono
convinto che i vari servizi creati in seno al Centro ( cineteca,fototeca,
biblioteca ecc. ) siano di grande utilità alla collettività. In particolar modo
apprezzo la campagna che tu hai promosso per la valorizzazione del patrimonio
filmico italiano. Spero vivamente che gli Enti pubblici, i Ministeri, le regioni
e i Comuni, si decidano a fornire gli aiuti necessari per salvare il patrimonio
della cineteca e per portare avanti il lavoro intrapreso. L'idea di creare un
laboratorio di restauro e di conservazione ottimale delle pellicole mi sembra
ottima e molto necessaria. Non ti scoraggiare e vedrai che prima o poi anche in
Patria troverai chi comprende e aiuta un così importante lavoro. Con i migliori
saluti e auguri FEDERICO FELLINI
*) La lettera, storica, fu scritta nel 1982 quando il M.I.C.S. - si chiamava
ancora con la sua denominazione iniziale. /
*telegramma del 14-12-1987 /JOSE' PANTIERI TEATRO SISTINA (*) via Sistina OO187
ROMA /CARO PANTIERI MI SPIACE NON ESSERE PRESENTE AT QUESTA SERATA CHE EST IL
CORONAMENTO DI UN TUO LUNGHISSIMO LAVORO SVOLTO CON AMORE STOP MI AUGURO CHE IL
PROPOSITO DI UN MUSEO DEL CINEMA AT ROMA POSSA REALIZZARSI SECONDO IL TUO ANTICO
SOGNO E PRENOTAMI LA STANZA PIU' GRANDE PER UN MIO MONUMENTO EQUESTRE. AUGURI
BUON NATALE FEDERICO FELLINI
***) Questo telegramma-testamento è di notevole importanza .Fu inviato in
occasione di una manifestazione organizzata da Josè Pantieri e dal M.I.C.S.
Museo per la SETTIMANA INTERNAZIONALE DEL CINEMA MUTO
_______________________________________________________________
Caro Pantieri, innanzitutto voglio dirti grazie per la tua opera di missionario
che da anni conduci per la salvaguardia del cinema muto italiano ed
internazionale. Ma il ringraziamento maggiore ti deve venire dal pubblico tutto
che, per tuo merito, nel presente e nel futuro , avrà la possibilità di una
testimonianza reale e specifica di come nacque e prolifico' la più grande forma
di spettacolo mai inventata. Il mio grazie sentimentalmente particolare in
quanto congiunge due grandi affetti:quello filiale e quello professionale. Come
a te noto , mio padre Vincenzo fu pioniere di questa mirabile invenzione. Il
futuro ( ed il segreto) di quest'arte è per me racchiuso in quell'arcana
lanterna dove una signora dal grande cappello ,abbagliata dal sole,scendendo dal
treno della stazione di Ciotat scatenò l'atomo della fantasia, dando vita ad
emozioni inarrestabili che hanno fatto del cinema un mito eterno. Con i migliori
saluti SERGIO LEONE/ Roma 11 DICEMBRE 1987 -
_________________________________________________________________
* A JOSE' PANTIERI, IL CINEMA MUTO FORSE, PER BREVE TEMPO, E' STATO IL VERO
CINEMA. FAR CONOSCERE IL CINEMA MUTO OLTRE AD UTILE DIVULGAZIONE , E' UN
PREZIOSO ACQUISTO PER LA CULTURA, INVIO I MIEI MIGLIORI AUGURI DI SUCCESSO.
ALBERTO MORAVIA (scritto autografo del 1986 s.d. )


IMPORTANTI MESSAGGI DI ALCUNE AUTORITA' :

TELEGRAMMA
^LA XXIV SETTIMANA INTERNAZIONALE DEL CINEMA MUTO E' UNA PREZIOSA OCCASIONE PER
POTER RIVIVERE LA POESIA DELLE PRIME PELLICOLE CHE HANNO SCRITTO LA STORIA DEL
CINEMA.
LA GRANDE ESPRESSIVITA' E DELICATEZZA DEL CINEMA MUTO NASCE DALLO STRAORDINARIO
INCONTRO TRA LA RICCA E VARIEGATA TRADIZIONE TEATRALE E LO SVILUPPO DELL'ARTE
FOTOGRAFICA,RIFLESSIVA E IMMEDIATA.
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ESPRIME IL SUO APPREZZAMENTO AL MUSEO
INTERNAZIONALE DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO PER LA SUA ATTIVITA' DI
CONSERVAZIONE E
DIVULGAZIONE DELLA MEMORIA CINEMATOGRAFICA E INVIA UN SALUTOCORDIALE A TUTTI I
PRESENTI , AL QUALE UNISCO IL MIO PERSONALE.
GAETANO GIFUNI-SEGRETARIO GENERALE PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA
ROMA - QUIRINALE 14 Novembre 2005 - APP/ AC 6452
******************************************************************************
(.)Il Museo "Josè Panteri" del Cinema e dello Spettacolo, in occasione della
XXIV Settimana
Internazionale del Cinema Muto ci invita a riflettere sull'importanza di questa
arte, di questo eccezionale strumento di conoscenza.(.) Il mio più sentito
ringraziamento va naturalmente al Mics e a tutti coloro che, animati in questi
anni dalla passione per il cinema, hanno dato valore alla memoria storica
collettiva.-Il Presidente della Regione Lazio- Piero Marrazzo 2005
********************************************************************************
Domenica 15 febbraio 2004 il Direttore Generale per il Cinema, Prof. Gianni
Profita ha visitato per circa due ore il grande spazio espositivo del M.I.C.S.
elogiando ripetutamente il lavoro svolto, anche attraverso queste due
dichiarazioni scritte:
^ CON ESTREMA GRATITUDINE A JOSE' PANTIERI CHE MERITA TANTO PER IL SUO LAVORO DI
RACCOLTA ^
^ L'EMOZIONE GENERATA DALLA VISITA E' COSI' FORTE ED INTENSA DA LASCIARE SENZA "
PAROLE ".-MI AUGURO DI POTER DARE UN CONTRIBUTO CON I FATTI PER METTERE A
DISPOSIZIONE DELLE FUTURE GENERAZIONI IL FRUTTO DI QUESTO STRAORDINARIO LAVORO
DI RACCOLTA DI JOSE' PANTIERI^
GIANNI PROFITA/ROMA 13-2-2004 /Nel testo autografo si sono aggiunte le firme
della moglie e delle figlie del Dir.Gen..
*********************************************************************************
Roma venerdì 30 settembre 2005
Il CAPO DIPARTIMENTO DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO , DEL MINISTERO PER I BENI E
LE ATTIVITA'
CULTURALI , DR. PAOLO CARINI, HA VISITATO QUESTA MATTINA (PER CIRCA DUE ORE ) IL
M.I.C.S.-
MUSEO ^JOSE' PANTIERI^ DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO di Roma.
Questa la dichiarazione scritta ufficiale:^ NEL VEDERE UN PATRIMONIO DEL GENERE
, CHE EVIDENZIA L'EPOCA STORICA DEL CINEMA , NON SI PUO' CHE APPREZZARE E LODARE
CHI AVUTO LA SENSIBILITA'
E LA PASSIONE PER DEDICARE LA PROPRIA VITA AL MONDO CINEMATOGRAFICO.
GRAZIE DR. PANTIERI-PAOLO CARINI ^
*******************************************************************
Il 27 settembre 2005. il Direttore del Museo MICS di Roma JOSE' PANTIERI, ha
ricevuto il Premio Jonio Film Festival alla Carriera per l'anno 2005 'per aver
particolarmente contribuito alla valorizzazione dei valori umani e dell'ingente
patrimonio artistico-culturale del nostro paese'.
Il Direttore del Festival , Franco Gramisci , ha dichiarato:
"Pantieri è una persona eccezionale e parte della memoria storica del cinema non
solo per le sue ricerche di cimeli, ma per le sue conoscenze e preparazione un
po' fuori dal comune e per la sua particolare perspicacia ed umanità. E se un
tale riconoscimento (seppur simbolico) viene in terra calabra - cuore della
civiltà storica magno-greca e latina - è ancor più significativo e lodevole".
**********************
LUNEDI' 20 MARZO 2006 ALLE ORE 10 nella sede del M.I.C.S.- MUSEO ^JOSE' PANTIERI
^DEL CINEMA E DELLO SPETTACOLO di Roma in Via Portuense 101
il Prefetto di Roma , Dr. ACHILLE SERRA , ha fatto una lunga visita ufficiale e
ha consegnato l'Onorificenza di Ufficiale dell'Ordine ^al Merito della
Repubblica Italiana ^al fondatore del M.I.C.S. , lo storico e filosofo JOSE'
PANTIERI.
Il Prefetto ha elogiato il lavoro svolto e ha scritto, la seguente frase
autografa :
^ UNA SCOPERTA STRAORDINARIA . UN PATRIMONIO INESTIMABILE .
ONORE AL SUO FONDATORE E SOSTENITORI E AMMIRAZIONE PROFONDA.
GRAZIE DI CUORE - ACHILLE SERRA


******************************************************************
RIPORTIAMO TESTIMONIANZE E RICONOSCIMENTI RILASCIATE DA ALCUNI VISITATORI DEL
MICS - TRATTE DAL PRIMO LIBRO DEI VISITATORI DEL PERIODO INIZIALE ( IL M.I.C.S.
ERA IN VIA BETTONI 1 E NON ERANO ANCORA APERTE E ALLESTITE LE SALE CHE
ATTUALMENTE SONO VISITABILI IN VIA PORTUENSE 101 ( di 1500 mq. )
1996-97-**********************************************Complimenti! Finalmente
dopo tante battaglie sei riuscito ad ottenere un primo risultato con i locali.
Vedrai che adesso grazie alla tua perseveranza riuscirai ad ottenere ciò che
meriti per la passione che ti ha fatto progredire in tanti anni di lavoro. Credo
che tu sia abbastanza vicino al traguardo. Insisti e gli amici ti aiuteranno.
Franco Cauli ( ANSA ) -04-09-1996
___________________________________________
Con vera emozione ho visitato questo museo del cinema, frutto della grande
passione ed intelligenza dell' amico Josè Pantieri, e lo ringrazio a nome di
quanti amano il cinema e la storia della nostra civiltà contemporanea. Spero che
sia l'' inizio di una più vasta struttura. Anche lo Stato e gli Enti locali
siano sempre più attenti e propulsivi per iniziative come questa, il cui ruolo é
prezioso per l'' intero mondo delle comunicazioni.
Carmelo Rocca ( Direttore Generale dello Spettacolo ) 17-09-1996
__________________________________________
Affascinato da questa immensa raccolta e cosciente di quantapassione sia servita
per riunire tutto questo e quanto sudore!
(Amedeo ) Biblioteca dello Spettacolo -17-09-1996
___________________________________________________
Fra i primissimi ad avere la visione di questa eccezionale ed unica al mondo
raccolta di cimeli dell'' arte dello spettacolo congratulandoci con il Comune di
Roma per averLe dato un iniziale " spazio " e con Josè Pantieri per il suo
coraggio e la sua passione non poco emozionanti auguriamo le migliori fortune !
Eleonora Ferraguti Novelli e Aldo Ferraguti -22-09-1996
____________________________________________
Finalmente una grande eredità, per un grande futuro.
Padre Angelo Arpa s.J. 02-06-1997
____________________________________________
Con tanti auguri di un futuro radioso per l'' importante e il prezioso materiale
del MICS e per una persona di grande umanità, Josè Pantieri.
( Giornalista di Raiuno ) 18-06-1997
_____________________________________________
Desidererei che la nostra visita fosse foriera di una svolta incisiva per la
vita di questo incredibile museo!
(...)18-06-1997
_____________________________________________
Sono letteralmente ammirato e sbalordito dalla qualità e dalla ricchezza del
materiale contenuto in questo museo che meriterebbe maggiore considerazione
dalle autorità competenti. Un grazie per quanto ci ha saputo dare l'' amico Josè
Pantieri. Bellissimo. Un
amante del cinema muto e non .......
Avv. Antonio Anelli -19-06-1997
____________________________________________________
Dicono che prima di morire uno vede passare davanti agli occhi la sua vita, come
un film. Beh, speriamo di no perchè io l'ho vista qui!
( ... ) 08-07-1997
_____________________________________________________
Incredibile! C' è proprio un sacco di roba! ! Per un appassionato di cinema
venire in un posto come questo é un sogno!.
(...) 08-07-1997
__________________________________________________
Credo che non possa esistere un premio adeguato alla passione, alla tenacia,
all'' amore di Josè Pantieri per il cinema ( muto e non ). Dona dignità
culturale - per il godimento altrui - a tutto quanto ha raccolto nei tanti anni.
Adesso dovrebbe essere compito di chi la parola " cultura " pronuncia molto
spesso, troppo spesso.
Tonino Scaroni ( giornalista de " Il Tempo " ) 22-07-1997
__________________________________________________
Per un momento ( ! ) ho quasi perso lucidità. E'' rarissimo incontrare tanta
passione e impegno, e anche il luogo non é dei più comuni del resto ( ! ). Ma
tutto per amore.
(...) 22-07-1997
___________________________________________________
Un posto meraviglioso dove ci si può nutrire solo di grande cinema.
(...) 28-08-1997
____________________________________________________
Vivissimi rallegramenti per la meravigliosa raccolta di tanto materiale di gran
valore artistico e culturale, con l'' augurio di ottenere, al più presto, locali
degni della sua raccolta e del suo straordinario lavoro. -
Gloria Ballester Medici -17-09-1997
________________________________________________
Per chi ama il cinema, questa non può essere che una piacevolissima sorpresa.
Complimenti per la tenacia nel reperire tutto il materiale presente in questa
sala. Un lavoro veramente
straordinario!
Gianmarco Lentini -15-10-1997 _________________________________________________
Che tanta passione, tanta competenza, trovino il giusto riconoscimento! Forza, w
il cinema, viva il suo grande amante Josè Pantieri.
(....) 27-10-1997
_________________________________________________
E' stato il giorno più bello! Grazie.
D' Amore Pia ( Napoli ) -27-10-1997
__________________________________________________
Sono rimasto felice per questa giornata che ho vissuto in questo
ambiente meraviglioso.
Francione ( Napoli ) -27-10-1997
__________________________________________________
Sono entrata nella vera " mecca del cinema"
(....)-08-01-1998
__________________________________________________
Veramente un grande spettacolo! Molti auguri, che possa continuare e progredire
nel futuro.
Riccardo Redi ( Storico del Cinema e capo redattore della rivista " Immagine " )
15-01-1997
__________________________________________________
Uno straordinario viaggio / museo. Un'' avventura per il " nostro "
passato.
Carlo Gentile ( TG2 Rai ) 20-01-1997
____________________________________________________
Un'' opera veramente meritevole della più grande considerazione. E lo Stato
Italiano?
Paola Danesi ( Figlia del pioniere del cinema Roberto Danesi ) -22-01-1997
____________________________________________________
Se il cinema costituisce la memoria storica degli ultimi cento anni di storia
del nostro paese é " GIUSTO " che questa memoria non vada perduta e va reso
meriti a chiunque compie degli sforzi per far sì che tutti possano ricordare.
Prof. Avv. Piero Sandulli ( Assessore al Comune di Roma ) 21-02-1997
____________________________________________________
Mi sono sentito come quell' uomo del Vangelo che " ha trovato un TESORO nel
campo ". Per questo patrimonio, costruito con sudore e lacrime, ma soprattutto
con AMORE. Ti sarò sempre vicino e ... faremo grandi cose!
Don Domenico Valgimigli (Parroco ^Riconciliazione^ Rimini)13-03-1997
____________________________________________________
Oggi sono venuto grazie alla mia trasmissione " Sereno Variabile " ed ho
scoperto uno dei posti più belli ed interessanti per quella che per me
rappresenta forse uno fra gli scopi più
importanti nella mia vita ... il mondo nel cinema. Spero di poter portare
fortuna per un prossimo futuro, con la speranza di poter vedere realizzato al
più presto questo mio sogno.
L. G. M. " Luigi Rizza " ( RAI 2 ) -20-03-1997
____________________________________________________
Mi e Vi auguro che con il modesto contributo di un servizio televisivo riusciate
a risolvere entro il 2000, i vostri problemi senza ricorrere ancora all'' aiuto
della Madonna del Fuoco,
diventata vostra protettrice ( in assenza di altri ).
Adriano Amidei Migliano ( giornalista ANICAFLASH ) 22-04-1997
____________________________________________________
Per un cinema sempre più grande, ed un uomo grande con un tesoro grande.
Adriano Amidei Migliano ( ANICAFLASH ) S. D.
_____________________________________________________
**DUE TESTIMONIANZE IN CHIUSURA DI QUETO PRIMO DOSSIER PARZIALE E PROVVISORIO:
^E' CON GRANDE E PROFONDA STIMA E GRATITUDINE VERSO IL "MIO" MAESTRO
JOSE'PANTIERI,CHE SCRIVO QUESTO,EGLI CI HA INSEGNATO AD AMARE IL CINEMA ED I
SUOI PROTAGONISTI,ED ORA SI SOLLECITA PER UNA PERSONA STUPENDA,CARA,E
INDISPENSABILE, LA LEGGE BACCHELLI,CHE EGLI BEN MERITA PER IL PREZIOSO LAVORO ED
IMPEGNO PER LA GRANDE INTELLIGENZA E CAPACITA' NEL PORTARE AVANTI UN BEN
DIFFICILE COMPITO,CHE SOLO I GRANDI "UOMINI" RIESCONO A CONCRETIZZARE IN MODO
GENIALE,COME JOSE'PANTIERI. ONORI E MERITO VANNO RICONOSCIUTI.....
Nadia Giovagnoli ( Direttrice Centro Cuturale Romagnolo )
________________________________________
^SEMPLICEMENTE STUPENDO ^ MARCO E SERENA

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
TELEGUIDA - OGGI IN TV
"TeleGuida - Guida rapida ai programmi TV delle principali emittenti nazionali - Il servizio funziona dal lunedì al venerdì escluso i festivi - Le iscrizioni scadono in ogni caso a fine anno"
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=10523
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=2113
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl