inaugurazione della Biblioteca comunale Guglielmo Marconi

02/dic/2006 00.49.00 immaginicinema Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
archivio immagini cinema
http://www.archivioimmaginicinema.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Vi invio con molto piacere l'invito a partecipare, lunedì 11 dicembre, all'inaugurazione della Biblioteca comunale Guglielmo Marconi completamente ristrutturata e ampliata.
In questa occasione durante tutta la giornata la Fondazione Roberto Rossellini presenterà il Laboratorio Rossellini e il progetto La Rete delle storie, le Tele degli autori, una serie di sistemi e-learning in forma ipermediale, di fruizione, studio e progettazione, per apprendere la lezione dei maestri della narrazione e per valorizzare i loro archivi.
Alle ore 19.00 inoltre, verrà presentato in anteprima a Roma, dopo il successo riscosso al Festival di Torino, il film di montaggio Era notte a Roma città aperta che vuole rappresentare ed esplicitare sinteticamente i legami interni all'opera di Roberto Rossellini, proponendo una riorganizzazione dei suoi progetti come lui stesso avrebbe voluto presentarli al pubblico. Fissando un'unità di tempo e di luogo (Roma 1943 - 1944) la narrazione si alterna tra Roma città aperta, Paisà, Era notte a Roma, Anno Uno, creando un unicum in cui i personaggi dei diversi film sembrano quasi interagire direttamente.
Di seguito troverete il comunicato stampa,
In allegato la presentazione completa delle iniziative, la lettera di presentazione del film Era notte a Roma città aperta redatta da Renzo Rossellini - figlio e collaboratore di Roberto Rossellini - e l'invito a partecipare all'inaugurazione della Biblioteca alla presenza del sindaco di Roma Walter Veltroni, dell'assessore alle politiche culturali Gianni Borgna, del presidente del Municipio Giovanni Paris e al presidente delle Biblioteche di Roma Gino Poggioli.
Interverranno inoltre: Pietro Citati, il presidente della "Fondazione Rossellini" Adriano Aprà e il direttore scientifico e artistico Alessandro Pamini.
Grazie della collaborazione
Buona giornata a tutti
Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci
Claudia Russo: 335 6790735
Francesca Talamo 320 8264982
info@robertorossellini.it
COMUNICATO STAMPA
Rossellini alla Biblioteca Marconi di Roma
la Fondazione Rossellini
La "Fondazione Roberto Rossellini per lo sviluppo del pensiero enciclopedico", l'"Istituto MetaCultura" e il "Comitato per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Roberto Rossellini" istituito dal MIBAC, in collaborazione con il Sistema Biblioteche del Comune di Roma
presentano
a Roma, l'11 Dicembre,
nel programma di inaugurazione della
Biblioteca Comunale Guglielmo Marconi (via Gerolamo Cardano 135):
ore 19-21 la proiezione in anteprima per Roma del film
ERA NOTTE A ROMA CITTA' APERTA
Il film verrà introdotto da Adriano Aprà (presidente della Fondazione), Alessandro Pamini (direttore artistico e scientifico della Fondazione e ideatore del progetto Era notte a Roma città aperta), Francesca Talamo e Carlo Sciotti (curatori del progetto Era notte a Roma città aperta).
Era notte a Roma città aperta, presentato di recente come evento speciale al Torino Film Festival, racconta Roma tra il 1943 e il 1944 attraverso quattro film di Roberto Rossellini.
Il film riunisce e interseca le storie rosselliniane ambientate a Roma nel periodo tra l'occupazione tedesca e la liberazione da parte degli Americani. I «fili» di questo nuovo intreccio sono costituiti dalle vicende dei personaggi di quattro film di Rossellini - Roma città aperta, Paisà, Era notte a Roma, Anno uno - che raccontano, polifonicamente, in un unico film di 123', un momento fondamentale della storia del nostro paese.
Era notte a Roma città aperta è stato realizzato per promuovere il progetto di riorganizzazione enciclopedica dell'opera di Roberto Rossellini. La "Fondazione Roberto Rossellini per lo sviluppo del pensiero enciclopedico" ha infatti tra i suoi scopi quello di continuare, oltre che di far conoscere, il lavoro intrapreso dall'autore, di svilupparlo in forma ipermediale e di renderlo fruibile sotto forma di servizio di educazione permanente come avrebbe voluto l'autore stesso.
L'esempio audiovisivo di Era notte a Roma città aperta vuole mostrare come sia possibile far emergere il disegno enciclopedico rosselliniano seguendo le correlazioni narrative che ogni progetto dell'autore contiene. E' la stessa opera di Rossellini che invita il fruitore ideale a riordinare i segmenti dei lavori rosselliniani indipendentemente dalla loro disposizione lineare e dalla cronologia di realizzazione, a seguire le deviazioni reticolari suggerite da ogni segmento di ogni progetto, ad adottare una dopo l'altra le molteplici prospettive enciclopediche indicate dall'autore per accostarsi alla sua opera.
Era Notte a Roma Città Aperta si inserisce nell'ambito delle numerose iniziative con cui la Fondazione Rossellini intende celebrare il Centenario della nascita del grande autore italiano, proponendo una rilettura di Rossellini come un umanista al tempo del cinema e della televisione, erede, cantore e continuatore di quella tradizione europea che ricerca l'integrazione tra le arti, il dialogo tra le arti e le scienze, la realizzazione di grandi progetti formativi enciclopedici.
Durante tutta la giornata
presentazione di "Laboratorio Rossellini"
e del progetto "La Rete delle storie, le Tele degli autori"
Una serie di sistemi e-learning in forma ipermediale, di fruizione, studio e progettazione, per apprendere la lezione dei maestri della narrazione e per valorizzare i loro archivi.
Un modo nuovo per studiare la composizione testuale letteraria e audiovisiva.
Un nuovo strumento, insieme metodologico e tecnologico, per esplorare le correlazioni tra testi lontani nello spazio e nel tempo ma vicini nel modo in cui sono composti e raccontati.
In uno spazio attrezzato della Biblioteca Guglielmo Marconi viene presentato il progetto dell'Istituto MetaCultura per la valorizzazione degli archivi dei maestri della narrazione.
Il progetto prevede diverse fasi:
- la creazione di archivi organizzati di risorse documentali autoriali (testi letterari, audio e video tutti in formato digitale),
- la progettazione e la realizzazione di sistemi elearning che, sfruttando le risorse digitalizzate, consentano lo studio dei principi di narrazione e messa in scena utilizzati dai grandi maestri,
- la formazione professionale di iperautori (ovvero di autori capaci di ideare e sviluppare sistemi elearning multi e ipermediali) e di implementatori degli archivi digitali,
- la distribuzione e fruizione sia degli archivi degli autori che dei sistemi ipermediali per promuoverne la conoscenza e aumentarne il valore attraverso le reciproche relazioni.
Le potenzialità di questi sistemi cognitivi ipermediali sono mostrate al pubblico con esempi tratti da alcuni dei progetti sviluppati dall'Istituto MetaCultura in collaborazioni con enti e istituzioni culturali:
- Laboratorio Rossellini
in partnership con la Fondazione Roberto Rossellini per lo sviluppo del pensiero enciclopedico.
un sistema cognitivo ipermediale che ricostruisce e rappresenta il progetto enciclopedico rosselliniano. L'opera dell'autore (film ma anche scritti, interviste, saggi, fonti, annotazioni) riarticolata e correlata in modo da costruire quattro enciclopedie: l'enciclopedia della storia della civiltà occidentale, l'enciclopedia degli incontri tra universi culturali, l'enciclopedia dei sentimenti, l'enciclopedia dei principi di scrittura, narrazione e messa in scena.
- Racconto Incanto
in partnership con l'"Edumediateca" della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia.
Un sistema cognitivo ipermediale che accompagna l'utente in viaggi virtuali seguendo i fili di storie che hanno attraversato il tempo e ogni forma mediale e che si sono arricchite di innumerevoli interpretazioni e riscritture: Il flauto magico, Walkiria, Sogno di una notte di mezza estate, Pierino e il lupo
- Auteur's Studio.
Tutti i mestieri di un "auteur" cinematografico spiegati dagli auteur più famosi.
Lezioni virtuali tenute dagli auteur del presente, come Eric Rohmer, Steven Spielberg, John Lasseter (Pixar Animation Studios), e del passato, come Ernst Lubitsch, John Ford, Walt Disney, Alfred Hitchcock, Orson Welles, Billy Wilder.
Ad ogni esplicita riflessione degli autori-tutor sulle loro soluzioni narrative ed espressive sono collegati numerosi esempi di applicazioni testuali tratti dai loro progetti. In questo modo lo studio teorico trova immediata applicazione sui migliori progetti mai realizzati, all'interno di una scuola virtuale di formazione e perfezionamento che si avvale degli insegnamenti dei più grandi maestri.
- Risorse rare dagli Archivi Rossellini, Hitchcock, Truffaut, Welles
Dagli archivi degli autori dell'Istituto MetaCultura e della Fondazione Roberto Rossellini una preview delle risorse audiovisive disponibili presso la mediateca.
- Roberto Rossellini: il sogno umanistico dello scienziato artista e dell'artista scienziato.
- Alfred Hitchcock: la colpevolezza dell'autore, l'innocenza del personaggio, la complicità dello spettatore
- François Truffaut: "Je parle François". Il diario intimo cinematorafico ovvero la lingua dell'autore-narratore-personaggio
- Orson Welles: il cinema moltiplicato o l'iper-racconto multimediale
Le iniziative, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sono realizzate nell'ambito delle iniziative programmate per il triennio 2006-08 dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Roberto Rossellini, dalla Fondazione Roberto Rossellini per lo sviluppo del pensiero enciclopedico e dall'Istituto MetaCultura, con il contributo del Ministero per i Beni e le attività culturali-Direzione Generale per i Beni librari e gli Istituti culturali.
Per ulteriori informazioni potete consultare le schede di approfondimento allegate.
Ufficio Stampa:
Claudia Russo: 335 6790735
Francesca Talamo 320 8264982
info@robertorossellini.it

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
ONDALINE ADV CONTROL
Grazie alle news di Ondaline.adv riceverai nella tua casella e-mail offerte, promozioni e notizie sulle date dei casting organizzati in Italia da Ondaline e dai suoi partner!
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5981
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=2113
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl