comunicato stampa: Operazione paura di Mario Bava nella serata inaugurale del Festival di Roma

Allegati

13/ott/2014 16:48:14 Centro Sperimentale di Cinematografia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Operazione paura di Mario Bava nella serata inaugurale
del Festival Internazionale del Film di Roma

Un classico del gotico che ispirò Fellini

Un restauro digitale PRESENTATO DA JOE DANTE

 

A cent’anni dalla nascita di Mario Bava (31 luglio 1914- 25 aprile 1980), il CSC/Cineteca Nazionale presenta il restauro di uno dei classici del cinema gotico italiano, Operazione paura (1966), noto nel mondo con il titolo internazionale Kill, Baby, Kill!

Il film, restaurato in digitale da CSC/Cineteca Nazionale in collaborazione con l’avente diritto Euro Immobilfilm, sarà proiettato la serata inaugurale del Festival Internazionale del Film di Roma, giovedì 16 ottobre 2014, alle ore 22, alla presenza del regista Joe Dante, storico fan di Mario Bava.

In occasione della proiezione, verrà presentato il volume fuori commercio Gotico italiano. Il cinema orrorifico 1956- 1979, a cura di Steve Della Casa e Marco Giusti, edito dal Centro Sperimentale di Cinematografia.

L’immagine da incubo del film, la bambina con la palla (foto 1), ispirò due anni dopo le scene analoghe  di Toby Dammit di Federico Fellini (foto 2)

 

bambina

foto 1: Operazione paura (1966) di Mario Bava

_DSC3186

foto 2: Toby Dammit (ep. di Tre passi nel delirio) (1968) di Federico Fellini

SCHEDA

Operazione paura (Italia, 1966, colore, 85’)

Regia: Mario Bava; Interpreti: Giacomo Rossi Stuart, Erika Blanc [Enrica Bianchi], Piero Lulli, Fabienne Dali, Max Lawrence [Luciano Catenacci], Micaela Esdra; Sceneggiatura: Romano Migliorini, Roberto Natale, Mario Bava su soggetto di Renato Migliorini e Roberto Natale; Fotografia: Antonio Rinaldi; Montaggio: Mario Bava, Romana Fortini; Musica: Carlo Rustichelli; Produzione: Luciano Catenacci, Nando Pisani per VDE Films

Trama: Un villaggio è colpito da una maledizione perché i suoi abitanti lasciarono morire dissanguata una bambina, che, riportata in azione dalla madre medium, si vuole vendicare.

La critica: Uno dei più bei film fantastici italiani, tra i migliori di Bava. Girato con stile surreale, mescola incubi e realtà creando una tensione ininterrotta. Da antologia alcune sequenze.” (Paolo Mereghetti, Dizionario dei film)

 

Focus Mario Bava- a cura del CSC/ Cineteca Nazionale:

Operazione paura (1966) giovedì 16 ottobre 22,30 (Teatro Studio)- sabato 18 ottobre ore 16 (Multisala Barberini)

La maschera del demonio (1960) domenica 19 ottobre ore 15 (Teatro Studio)

La ragazza che sapeva troppo (1963), domenica 19 ottobre 2014, ore 23 (Teatro Studio)

5 bambole per la luna d’agosto (1969) lunedì 20 ottobre ore 15 (Teatro Studio)

La frusta e il corpo (1963), lunedì 20 ottobre ore 19,30 (MAXXI)

 

Joe Dante (1946) è uno dei maestri del cinema fantastico americano. Cresciuto alla scuola di Roger Corman e nella venerazione dei classici horror di serie B, si è affermato con Piraña (1977) cui hanno fatto seguito titoli memorabili come L'ululato (1981); Gremlins (1983); Explorers (1985); Salto nel vuoto (1987); Matinée (1993); La seconda guerra civile americana (1997); Looney Tunes: Back in Action (2003); The Hole (2009). Il suo ultimo film, Burying the Ex, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, è un nuovo omaggio al cinema horror classico, Bava compreso.

 

 

 

 

Susanna Zirizzotti

Ufficio stampa  

Centro Sperimentale di Cinematografia

via Tuscolana, 1520 - 00172 Roma

tel. 06.72294260   cell. 3391411969

susanna.zirizzotti@fondazionecsc.it - susanna.zirizzotti@gmail.com

mailfax: cscfax_press@fondazionecsc.it

 

TUTELA DELLA PRIVACY

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio o pubblicati. In ottemperanza della Legge 675 del 31/12/96 così come modificata dal decreto legislativo 196 del 30/06/2003, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati. Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di vostro interesse, sarà possibile evitare ulteriore disturbo, rispondendo a questa e-mail e specificando l'indirizzo o gli indirizzi da rimuovere e come oggetto del messaggio “Cancellazione Nominativo”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl