CINEMA - VALERIA GOLINO: "VOGLIO FARE UNA COMMEDIA"

24/gen/2007 10.49.00 D. Cocchi - Ufficio Stampa Cinema Nuovo Teatro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

 

CINEMA - VALERIA GOLINO: "VOGLIO FARE UNA COMMEDIA"

PALOMBARA SABINA (Roma) 24 Gennaio 2007 - «Basta con i ruoli drammatici, sono in cerca di una bella commedia nella quale recitare». Valeria Golino, ieri ospite al Cinema Nuovo Teatro di Palombara, ha lanciato il suo appello ai registi italiani confidando la sua voglia di allegria. L’attrice cult negli USA ha quarant’anni e sembra proprio che sia arrivata ad una svolta, dice di aver ricevuto molto dagli ultimi film interpretati ma ora vuole sorridere. I suoi occhi azzurri hanno stregato il pubblico nella piccola sala cinematografica della provincia romana e lei, visibilmente divertita, si è lasciata trascinare dalla musica della Banda  di Palombara Sabina che si è esibita in suo onore. Si è, poi, concessa alle domande degli spettatori dopo la proiezione del film di Antonio Captano La guerra di Mario, che le è valso il Premio d’Inverno del Festival delle Cerase riservato alla migliore interpretazione drammatica del 2006. Con passione ha descritto Napoli, sua città natale e in parte protagonista del film, definendola una delle città più belle da raccontare con la macchina da presa. (Daniela Cocchi)

 

__________________________________________

 

PALOMBARA, ANCORA UNA SERATA DEDICATA A VALERIA GOLINO

 PALOMBARA (Roma) 20 Gennaio 2007 - Un altro appuntamento dedicato a Valeria Golino. Dopo la serata di sabato e la proiezione di “A casa nostra” della Comencini, il cinema Nuovo Teatro di Palombara ha organizzato un altro evento con l’attrice italo-greca. Martedì 23 Gennaio alle ore 20,00 sarà proiettato il film “La guerra di Mario” di  Antonio Capuano. Subito dopo l’attrice italiana più apprezzata nel mondo  incontrerà il suo pubblico e risponderà a tutte le domande dei presenti. Con questo secondo appuntamento la piccola sala cinematografica della provincia di Roma conclude la mini-rassegna dedicata a Valeria Golino, alla quale è stato assegnato il Premio d’Inverno del Festival delle Cerase, riservato alla migliore interpretazione drammatica del 2006. «Un premio vinto per l’efficacissima prestazione offerta ne “La guerra di Mario” di Antonio Capuano e in “A casa nostra” di Francesca Comencini», spiega Franco Montini, direttore artistico del Festival delle Cerase.  «In entrambi i casi, evitando stereotipi e retorica, Valeria Golino ha disegnato con grande profondità, personaggi complessi e contraddittori, sottolineandone caratteristiche positive ed anche difetti. Nel film di Capuano interpretando una madre incerta per eccesso di amore; nel film della Comencini un rappresentante della legge, tanto professionalmente sicuro ed ineccepibile, quanto psicologicamente  debole e indifeso» conclude Montini.

A Palombara il cinema sposa la gastronomia. Dopo la proiezione del film e il dibattito con la Golino, sarà offerto agli spettatori un piatto tipico della tradizione culinaria del Lazio accompagnato da dell’ottimo vino doc Montepulciano d’Abruzzo. (Daniela Cocchi)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl