Conclusa la conferenza stampa: Il Centro Sperimentale di Cinematografia e il Temporary Cinema di Renault Scènic

31/gen/2017 14:57:04 Centro Sperimentale di Cinematografia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RENAULT SCÉNIC PRESENTA, PER LA PRIMA VOLTA A ROMA, IL “TEMPORARY CINEMA”

 

Renault, da sempre legata alla Settima arte, presenta a Roma un evento inedito, frutto della partnership esclusiva con il Centro Sperimentale di Cinematografia e L’Isola del Cinema.

Fino al 3 febbraio, tante proiezioni di cortometraggi presso la stazione della metropolitana A Cipro e i giovani registi emergenti si raccontano.

 

La storia di Renault è legata a quella del cinema fin dai suoi esordi in Francia, nel 1895. A quell’epoca, le fabbriche sorgevano accanto ai primi studi cinematografici, installati a Billancourt; da allora, Renault è presente ai maggiori festival cinematografici mondiali, da Cannes e Deauville a Venezia, da Lione ad Angoulême, Cabourg e Siviglia. Inoltre, ogni anno il Gruppo mette a disposizione di 200 produzioni televisive e cinematografiche una flotta specifica dedicata di 40 veicoli.

Forte di questo connubio di successo, Renault presenta un evento esclusivo all’interno della stazione della metropolitana Cipro di Roma, il “Temporary Cinema” Renault Scénic: 5 giorni di proiezioni di tanti cortometraggi, a partire da Ningyo, il corto del famoso regista Gabriele Mainetti, nato da un’idea di Publicis Italia e presentato in anteprima alla 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, a settembre 2016. Ispirandosi alla modularità innovativa di Renault Scénic, Ningyo è il primo cortometraggio modulabile: gli utenti, infatti, possono cambiare l’ordine dei 3 moduli che lo compongono per dar vita a 6 storie differenti. 3,3 milioni le visualizzazioni ottenute sulle piattaforme social, dove oltre mezzo milione di utenti si sono divertiti a comporre i vari moduli del corto. All’interno del “Temporary Cinema” l’esperienza modulare diventa live!

Inoltre, il pubblico potrà vivere un’esperienza di prodotto interattiva, grazie ad un test drive digitale, possibile salendo a bordo di Nuova Renault Grand Scénic in esposizione statica: indossando uno speciale visore, si potrà beneficiare di un video a 360° e vivere un’esperienza di guida tridimensionale.

«20 anni fa Renault inventava, con Scénic, il concetto di monovolume e quell’innovativa modularità che non conosce il passare degli anni avendo saputo rinnovarsi totalmente rimanendo al passo con i tempi. Modularità che abbiamo voluto comunicare con la creatività del pluripremiato regista Mainetti. E oggi, a Roma, proprio con la complicità di Scénic, proponiamo al pubblico un’iniziativa altrettanto nuova per la città, che vuole ricordare il binomio glamour che da sempre lega la storia della Casa della Losanga a quella del grande schermo. Per celebrarlo, tante giornate di proiezioni di lavori non solo di registi affermati ma soprattutto di giovani artisti, che ci auguriamo possano contribuire a far conoscere il Cinema italiano anche oltre le nostre frontiere» ha dichiarato Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine Renault Italia.

«La Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia ha accolto con grande piacere la proposta di partnership a questa interessante e originale iniziativa di promozione dei giovani talenti del cinema italiano. La scelta di utilizzare una location inusuale per eventi analoghi, almeno nel nostro Paese, rappresenta non solo un modo innovativo di promuovere l’arte cinematografica, ma contribuisce a rendere più diffusamente fruibili spazi urbani considerati, spesso e a torto, ai margini dei luoghi di elezione dell’offerta culturale. Apprezzo molto – e per questo ringrazio Renault Italia – l’opportunità offerta agli allievi ed ex allievi della nostra prestigiosa Scuola di mostrare ad un pubblico ampio e non necessariamente composto da cinefili i lavori realizzati durante il loro percorso formativo» ha affermato Marcello Foti, Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia.

 

La densa programmazione del Temporary Cinema prevede, infatti, numerosi cortometraggi di giovani registi emergenti, appartenenti alla Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia.

 

«Siamo orgogliosi di avere Renault come Partner ufficiale de L’Isola del Cinema, uno degli eventi dedicati al cinema più attesi nella capitale. La collaborazione conferma l’interesse di Renault per il cinema, a cui è legata fin dai suoi esordi in Francia, e per il Festival, all’interno del quale è stata presente con un’area dedicata, il “Renault Lounge”, con un ricco programma di eventi culturali gratuiti, dalle proiezioni alle presentazioni di libri, dagli spettacoli teatrali agli eventi di musica live.» Giorgio Ginori, Presidente e Direttore Artistico de L’Isola del Cinema.

Il Centro Sperimentale di Cinematografia, istituito nel 1935 su iniziativa del regista Alessandro Blasetti, è la più antica e prestigiosa Istituzione italiana di insegnamento, ricerca, sperimentazione e produzione nel campo della cinematografia, intesa nel suo senso più ampio: film, documentario, animazione, serialità televisiva.

Fra le sue finalità il Centro Sperimentale di Cinematografia pone lo sviluppo dell’arte e della tecnica cinematografica e audiovisiva a livello d’eccellenza, attraverso i due Settori della Scuola Nazionale di Cinema e della Cineteca Nazionale.

La Scuola Nazionale di Cinema, la più antica del mondo dopo il VGIK di Mosca, costituisce un incubatore culturale dove confluiscono le diverse professionalità nel campo della cinematografia: attori e registi, ma anche produttori, fotografi, sceneggiatori, scenografi, costumisti, montatori, tecnici del suono e animatori, oltre ad esperti della cinematografia digitale, docenti, studiosi e studenti di tutto il mondo.

In oltre 80 anni di attività si sono formate presso il Centro Sperimentale di Cinematografia intere generazioni di protagonisti del nostro cinema: tra i tanti si ricordano registi come Michelangelo Antonioni, Giuseppe De Santis, Steno, Pietro Germi, Marco Bellocchio, Liliana Cavani, Roberto Faenza, Nanni Loy, Francesco Maselli, Folco Quilici, Antonello Falqui, Francesca Archibugi, Carlo Verdone, Paolo Virzì, Gabriele Muccino, Francesco Munzi; attori come Gianni Agus, Arnoldo Foà, Massimo Serato, Clara Calamai, Carla Del Poggio, Alida Valli, Claudia Cardinale, Carla Gravina, Paola Pitagora, Stefano Satta Flores, Francesca Neri, Stefania Rocca, Enrico Lo Verso, Riccardo Scamarcio, Alba Rorhwacher; produttori come Dino De Laurentiis, Nicola Giuliano e Francesca Cima; autori della fotografia come Pasqualino De Santis, Gianni Di Venanzo, Vittorio Storaro, Giuseppe Lanci, Luciano Tovoli, Nestor Almendros, Renato Berta; costumisti come Lucia Mirisola e Vera Marzot; scenografi come Francesco Bronzi, Gian Tito Burchiellaro, Gianni Polidori, Mario Garbuglia, Beni Montresor; oltre a tanti personaggi che hanno avuto fortuna professionale in altri ambiti della vita pubblica, della cultura e dello spettacolo: Pietro Ingrao, Raffaella Carrà, Domenico Modugno, Gabriel Garcia Marquez, Manuel Puig, Angelo Ripellino, Susanna Tamaro. Oggi sono oltre 300 gli allievi che frequentano annualmente i 13 corsi attivi presso le cinque Sedi della Scuola Nazionale di Cinema.

L’Isola del Cinema, storico Festival Cinematografico che si svolge sulle sponde dell’Isola Tiberina, giunge quest’anno alla XXIII edizione con il titolo LA CITTÀ CREATIVA: un omaggio a Roma, al centro e alle sue Periferie, sulla scia del riconoscimento da parte dell’Unesco alla città di Roma “Rome City of Films”. Anche per il 2017, L’Isola del Cinema, continuerà a perseguire la sua mission: portare al pubblico il cinema d’autore nelle sue diverse forme ed espressioni: dalle Anteprime del cinema internazionale alle produzioni indipendenti. Elemento di novità sarà l’apertura alle nuove tecnologie ed ai nuovi linguaggi con focus dedicati alla realtà immersiva (la vr 360° nel cinema) e al cine-gaming (quando il videogioco incontra le peculiarità del cinema).

Costruttore automobilistico dal 1898, il Gruppo Renault è un gruppo internazionale presente in 125 Paesi, che ha venduto oltre 3,18 milioni di veicoli nel 2016. Riunisce oggi oltre 120.000 collaboratori e dispone di 36 siti di produzione e di 12.000 punti vendita nel mondo. Per far fronte alle principali sfide tecnologiche del futuro e continuare a realizzare la sua strategia di crescita della redditività, il Gruppo si basa sullo sviluppo internazionale, la complementarità delle sue tre marche (Renault, Dacia e Renault Samsung Motors), il veicolo elettrico e l'alleanza, unica nel suo genere, con Nissan. Con una nuova scuderia in Formula 1 e un forte impegno in Formula E, Renault trasforma il Motorsport in un vettore d'innovazione, d'immagine e di notorietà della Marca.

 

Contatti stampa:

RENAULT ITALIA

Paola REPACI – Corporate Communication Manager

paola.repaci@renault.it

Cell: +39 335 1254592; Tel.+39 06 4156965

Siti web: www.media.renault.it; www.renault.it 

Seguici su Twitter: @renaultitalia

 

CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA

Susanna ZIRIZZOTTI – Ufficio Stampa

susanna.zirizzotti@fondazionecsc.it

Cell: +39 3391411969; Tel. +39 06 72294260

Sito web: www.fondazionecsc.it

 

L’ISOLA DEL CINEMA

Responsabile Comunicazione e Immagine

Mariangela MATAROZZO

mariangelamatarozzo@gmail.com

mariangela.matarozzo@isoladelcinema.com

+39 348 4087147 - +06 5833 3113

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl