ingresso gratuitoBiblioteca Franco Basaglia -mercoledi 23 aprile via Federico Borromeo, 67 - 00168 Roma

19/apr/2008 17.10.00 immaginicinema Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
archivio immagini cinema
http://www.archivioimmaginicinema.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRESTIMARKET - Ti aiuta a trovare il tuo prestito. Preventivi gratuiti e non impegnativi per prestiti personali, cessione del quinto dello stipendio, prestiti cambializzati, consolidamento debiti. Per info http://www.mailextra.com/link.asp?ID=33
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Prima iniziativa ad ingresso gratuito
Biblioteca Franco Basaglia - 23 aprile via Federico Borromeo, 67 - 00168 Roma
responsabile della biblioteca Cataldo Coccia
telefoni front office 06/45460370; 0645460371; sala multimediale 0645460373; sala ragazzi 0645460379; responsabile 0645460376.
fax 0698012115
e-mail
biblioteca.francobasaglia@bibliotechediroma.it
Autori tra le nuvole. Viaggiare per raccontare, raccontare per viaggiare.
Roma, aprile - maggio 2008, inaugurazione in occasione della "Giornata mondiale della lettura"
Ciclo di incontri nelle Biblioteche:
Franco Basaglia, Gianni Rodari, Centrale Ragazzi, Villa Mercede, Cornelia
Autori e personaggi in viaggi straordinari per vivere e raccontare avventure leggendarie.
Jules Verne, Carlo Collodi, Lewis Carroll, Jonathan Swift,
Antoine de Saint-Exupery, Hugo Pratt, Arthur Rackham,
Georges Melies, Stuart Paton, Frank Lloyd, Robert Stevenson, Walt Disney,
Steven Spielberg, Charles Sturridge, Stanley Donen
Che cosa spinge un narratore a viaggiare e un viaggiatore a narrare? E cosa spinge i personaggi a divenire a loro volta dei viaggiatori e narratori? Da queste domande prende spunto una serie di «esplorazioni ipermediali» tra viaggi interiori ed esteriori, viaggi per inseguire o per fuggire, viaggi per conoscere mondi o per mettersi alla prova e conoscere se stessi, viaggi per compiere imprese leggendarie e raccontare storie di eroi leggendari, viaggi per alimentare racconti con storie narrate in universi lontani.
I diari di viaggio del Capitano Nemo e del professor Jones.
Jules Verne, Georges Melies e Steven Spielberg
narratori di incontri ravvicinati con mondi e creature straordinarie
- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori. Proiezioni: i Viaggi impossibili di Georges Melies, FR 1902 - 1910. 20000 leghe sotto i mari di Stuart Paton, USA 1916
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di risorse rare dagli archivi degli autori: gli illustratori dei racconti di Jules Verne, i progetti fantascientifici di Georges Melies, i bozzetti e le immagini promozionali dei film di Steven Spielberg, le versioni audiovisive dei racconti di Verne Viaggio al centro della terra, I figli del capitano Grant, Ventimila leghe sotto i mari, L'isola misteriosa elaborate da Robert Stevenson, Michael Anderson e Henry Levin.
Un'esplorazione ipermediale delle correlazioni tra gli universi narrativi ed espressivi di tre grandi autori che hanno saputo raccontare storie tanto realistiche quanto fantastiche:
- l'universo fanta-scientifico di Verne, che consente al lettore di viaggiare tra le stelle, intorno alla Terra e persino all'interno di essa,
- il cinema fantastico dell'illusionista Melies, che ha fatto di esso non un mezzo per documentare la realtà come è, ma per reinventarla, trasfigurandola in sogni a occhi aperti,
- il cinema «neoclassico» di Spielberg, che riracconta le storie dei maestri della letteratura e del cinema classico, ma con nuove varianti, costruendo per lo spettatore viaggi in mondi avventurosi, tanto verosimili quanto incredibili o tanto fantastici quanto credibili.Laboratori AuteurStudio Comune di Roma - Biblioteche di Roma
presentano:
Progetto "Laboratori AuteurStudio"
a cura di Istituto MetaCultura in collaborazione con
Fondazione Roberto Rossellini per lo Sviluppo del Pensiero Enciclopedico


Strumenti interdisciplinari e risorse multimediali per viaggiare nei laboratori di progettazione degli autori.
Nuovi servizi ipermediali per il mondo educational dedicati a:
- la valorizzazione di archivi autoriali ,
- la formazione di autori e iperautori ,
- la realizzazione di sussidi ipermediali per l'esplorazione delle correlazioni tra le opere degli autori e l'apprendimento delle competenze insite in esse,
- la promozione dello studio delle competenze autoriali,
- la distribuzione dei sussidi ipermediali agli utenti e agli enti educational partner territoriali dell'iniziativa

Programma di incontri promozionali nelle biblioteche
per far conoscere i nuovi servizi ipermediali
per il mondo educational
contenuti nel progetto "Laboratori AuteurStudio"

Cicli di incontri per presentare agli operatori e al pubblico
il progetto e i sussidi ipermediali, sviluppati e in corso di sviluppo,
che potranno essere implementati e distribuiti
presso i punti laboratoriali nelle biblioteche.


Ogni mese un ciclo di eventi, presso le biblioteche, su un diverso tema:
- Lezioni-spettacolo aperte al pubblico, alle scuole, agli insegnanti
- Installazione e presentazione di «sussidi ipermediali»
per esplorare correlazioni tra opere di autori
e per apprendere le competenze con cui essi hanno creato i loro capolavori
- Invito alla lettura di documenti rari estratti da archivi autoriali:
consultazione presso stazioni multimediali, esposizione in mostra
- Proiezione di film ispirati a o ispiratori
de le opere degli autori oggetto dell'iniziativa






Prima iniziativa Biblioteca Franco Basaglia - 23 aprile via Federico Borromeo, 67 - 00168 Roma
accesso ai disabili totale


contatti
responsabile della biblioteca Cataldo Coccia
telefoni front office 06/45460370; 0645460371; sala multimediale 0645460373; sala ragazzi 0645460379; responsabile 0645460376.
fax 0698012115
e-mail
biblioteca.francobasaglia@bibliotechediroma.it


Autori tra le nuvole. Viaggiare per raccontare, raccontare per viaggiare.


Roma, aprile - maggio 2008, inaugurazione in occasione della "Giornata mondiale della lettura"
Ciclo di incontri nelle Biblioteche:
Franco Basaglia, Gianni Rodari, Centrale Ragazzi, Villa Mercede, Cornelia


Autori e personaggi in viaggi straordinari per vivere e raccontare avventure leggendarie.
Jules Verne, Carlo Collodi, Lewis Carroll, Jonathan Swift,
Antoine de Saint-Exupery, Hugo Pratt, Arthur Rackham,
Georges Melies, Stuart Paton, Frank Lloyd, Robert Stevenson, Walt Disney,
Steven Spielberg, Charles Sturridge, Stanley Donen


Che cosa spinge un narratore a viaggiare e un viaggiatore a narrare? E cosa spinge i personaggi a divenire a loro volta dei viaggiatori e narratori? Da queste domande prende spunto una serie di «esplorazioni ipermediali» tra viaggi interiori ed esteriori, viaggi per inseguire o per fuggire, viaggi per conoscere mondi o per mettersi alla prova e conoscere se stessi, viaggi per compiere imprese leggendarie e raccontare storie di eroi leggendari, viaggi per alimentare racconti con storie narrate in universi lontani.




PROGRAMMA DEGLI INCONTRI:




Biblioteca Franco Basaglia - 23 aprile
via Federico Borromeo, 67 - 00168 Roma
accesso ai disabili totale


contatti
responsabile della biblioteca Cataldo Coccia
telefoni front office 06/45460370; 0645460371; sala multimediale 0645460373; sala ragazzi 0645460379; responsabile 0645460376.
fax 0698012115
e-mail
biblioteca.francobasaglia@bibliotechediroma.it


I diari di viaggio del Capitano Nemo e del professor Jones.
Jules Verne, Georges Melies e Steven Spielberg
narratori di incontri ravvicinati con mondi e creature straordinarie


- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori. Proiezioni: i Viaggi impossibili di Georges Melies, FR 1902 - 1910. 20000 leghe sotto i mari di Stuart Paton, USA 1916
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di risorse rare dagli archivi degli autori: gli illustratori dei racconti di Jules Verne, i progetti fantascientifici di Georges Melies, i bozzetti e le immagini promozionali dei film di Steven Spielberg, le versioni audiovisive dei racconti di Verne Viaggio al centro della terra, I figli del capitano Grant, Ventimila leghe sotto i mari, L'isola misteriosa elaborate da Robert Stevenson, Michael Anderson e Henry Levin.
Un'esplorazione ipermediale delle correlazioni tra gli universi narrativi ed espressivi di tre grandi autori che hanno saputo raccontare storie tanto realistiche quanto fantastiche:
- l'universo fanta-scientifico di Verne, che consente al lettore di viaggiare tra le stelle, intorno alla Terra e persino all'interno di essa,
- il cinema fantastico dell'illusionista Melies, che ha fatto di esso non un mezzo per documentare la realtà come è, ma per reinventarla, trasfigurandola in sogni a occhi aperti,
- il cinema «neoclassico» di Spielberg, che riracconta le storie dei maestri della letteratura e del cinema classico, ma con nuove varianti, costruendo per lo spettatore viaggi in mondi avventurosi, tanto verosimili quanto incredibili o tanto fantastici quanto credibili.


Biblioteca Gianni Rodari - 9 maggio


I diari di viaggio dell'aviatore Saintex e del Piccolo Principe.
Antoine De Saint-Exupery viaggiatore avventuriero narratore di avventure


- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori. Proiezioni: Saint-Ex di Anand Tucker, UK 1996
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di risorse rare dagli archivi degli autori: lettere e disegni di Antoine de Saint-Exupery, il musical di Stanley Donen Il piccolo principe, La storia del volo raccontata da Antoine De Saint- Exupery, The Snow Walker di Charles Martin Smith.
Un'esplorazione ipermediale del mondo leggendario, letterario e visivo creato da Saint-Exupery per trasformare se stesso in un personaggio immortale come il suo Piccolo principe.
In una perfetta interazione tra viaggiare per raccontare e raccontare per viaggiare, vengono riannodati i fili tra il lavoro di Saint-Exupery narratore di storie credibili quasi fantastiche (come nel suo romanzo Terra degli uomini) e il lavoro di Saint-Exupery narratore di fiabe incredibili quasi realistiche (come nel suo più famoso racconto Il piccolo principe). Se da un lato il romanzo in stile di «diario di viaggio» viene correlato ai veri diari di viaggio dei piloti postali colleghi di Saint-Exupery, come il famoso diario della traversata oceanica di Charles Lindbergh (messo in scena da Billy Wilder nel suo The Spirit of St Louis), dall'altro la fiaba viene correlata ai sogni per immagini di Little Nemo di Winsor McKay. Tra questi due estremi si colloca l'opera non solo letteraria di Saint-Exupery: i disegni e manoscritti, le lettere e i diari che accompagnano i romanzi non sono infatti meno famosi dei racconti pubblicati in tutte le lingue del mondo. L'opera insieme rea!
listica e fantastica, poetica e morale, storica e universale può essere considerata un'eredità di insegnamenti per generazioni di nuovi autori che, in tutte le arti, hanno voluto riraccontare e riscrivere le sue storie, anche adattandole per importanti messe in scena, dal musical da camera Little Prince di Stanley Donen al film biografico Saintex di Anand Tucker, al progetto filmico Terra degli uomini elaborato a quattro mani da Saint-Exupery e Jean Renoir, alla sceneggiatura di Orson Welles per una messa in scena del Piccolo principe mai realizzata.


Biblioteca Centrale Ragazzi - 14 maggio


I diari di viaggio del burattino Pinocchio e del robot David alla ricerca della fata dai capelli turchini.
Carlo Collodi, Walt Disney e Steven Spielberg narratori di storie di personaggi in cerca di trasformazioni


- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori. Proiezioni: "toy stories" animate di Walt Disney e della Pixar
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di risorse rare dagli archivi degli autori: i grandi illustratori di "Pinocchio" da Mazzanti a Chiostri, a Jacovitti, a Sarri, a Mussino, a Innocenti, a Disney, a Topor.
Un'esplorazione ipermediale delle molteplici correlazioni, influenze e trasformazioni che la celebre storia del «burattino che voleva diventare un bambino» ha avuto nella storia di tutte le arti.
Pinocchio viene considerato nel suo carattere di favola di formazione e ne viene sottolineata la ricchezza espressiva e la molteplicità dei «generi» sperimentati da Collodi.
Le metamorfosi, interiori ed esteriori, del protagonista vengono presentate come altrettante «tappe» della sua faticosa ricerca di un'identità; una ricerca che ha la forma di un viaggio di iniziazione per tappe che segnano la difficile conquista di una nuova identità.
Pinocchio difatti viene accostato a quei personaggi che sono, per la loro stessa natura, ambigui, sospesi tra due mondi, quello umano e quello non umano.
Come i giocattoli-antropomorfi di Toy Story, come il bambino-robot di A.I. Intelligenza artificiale anche questo personaggio straordinario può essere apprezzato (grazie alle numerose illustrazioni e messe in scena) per le molteplici sfaccettature di cui il suo carattere si arricchisce durante il racconto e le sue varianti: la sensibilità, la fragilità, il candore e persino il coraggio compaiono via via a trasformare il burattino di legno, annunciando il suo destino prima ancora di quella definitiva e miracolosa metamorfosi che lo farà apparire, davanti agli occhi dello spettatore, come un vero bambino, ma paradossalmente più cresciuto e maturo - grazie alla storia vissuta - della sua comune condizione infantile.


Biblioteca Villa Mercede - 16 maggio


I diari di viaggio di Corto Maltese.
Le esplorazioni di Hugo Pratt alle fonti delle leggende
e alla ricerca dei grandi cantastorie di racconti di terre lontane


- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori. Proiezioni: Gli ammutinati del Bounty di Frank Lloyd, USA 1935
tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di risorse rare dagli archivi degli autori: disegni e appunti di viaggio di Hugo Pratt.
Un'esplorazione ipermediale dell'opera enciclopedica, letteraria e visiva, creata da Hugo Pratt, viaggiatore e narratore di storie di personaggi viaggiatori. In questo itinerario tra i suoi testi si mostra come ogni storia raccontata da questo autore possa essere considerata un nodo di una rete (tra la rete enciclopedica e quella di un marinaio) che porta ad altre storie dello stesso autore o dei tanti autori che hanno costituito la sua immensa biblioteca ideale. La struttura stessa delle sue narrazioni, spesso in forma seriale, ricche di apparati storici, filologici e iconografici, insieme ai racconti autobiografici dello stesso Pratt, rendono questo lavoro esemplificativo di un modo di concepire il mestiere del viaggiatore-narratore: quello scelto da scrittori come Melville, Stevenson, Conrad, Saint-Exupery e da cineasti come Welles, Murnau, Flaherty, Lelouch. Tutti questi autori hanno inteso il loro lavoro come una perfetta interazione tra l'attività conoscitiva di un e!
sploratore antropologo e l'attività comunicativa di un grande romanziere o pittore.
In questo percorso viene anche indagata la scelta di Pratt di collocare la sua ricerca al confine tra la pittura e l'illustrazione, tra il quadro da galleria e la serie a fumetti da edicola.


Biblioteca Cornelia - 23 maggio


I diari del dottor Gulliver, della piccola Alice e di altri naufraghi nei paesi delle meraviglie.
Jonathan Swift e Lewis Carroll inventori di labirinti


- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori. Proiezioni: I viaggi di Gulliver di Charles Sturridge, UK/USA 1996; Alice in Cartoonland cortometraggi con animazioni e attori di Walt Disney, USA 1925-1927
tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di risorse rare dagli archivi degli autori: le illustrazioni di Arthur Rackham per "Alice nel paese delle meraviglie" e per "I viaggi di Gulliver"; lo storyboard di una versione Disney mai realizzata di "Alice nel paese delle meraviglie"; "Alice nel paese delle meraviglie" trasformata in spettacolo in famose versioni teatrali, musicali e cinematografiche.
In questo itinerario vengono mostrati i giochi logici e i paradossi visivi e letterari che sostengono i racconti di Swift e di Carroll, e viene spiegato come i loro universi narrativi siano concepiti per essere fruiti in movimento: labirinti in continua trasformazione, senza un inizio e una fine e senza confini immobili.
Il viaggio immaginario si svolge tra parole e immagini al limite del senso, dai giochi letterari dei maestri del nonsense come Edward Lear agli illustratori che ne hanno interpretato i pensieri: da Arthur Rackham, inventore di universi visivi per entrambi i racconti, di Swift e di Carroll, ai tanti disegnatori che hanno ricreato o animato l'universo di Alice: lo stesso Lewis Carroll, John Tenniel, Arthur Rackham, Mervyn Peak, Harry Furniss, Willy Pogany.
In questi universi narrativi dominati dalle regole della magia i mutamenti repentini e radicali appaiono possibili grazie a un semplice incantesimo; e la logica associativa del sogno consente spostamenti spaziali e salti temporali; mentre un semplice gioco di parole si trasforma in una realtà paradossale attuata dal solo immaginarla.




Comune di Roma - Biblioteche di Roma

presentano:


Progetto "Laboratori AuteurStudio"
a cura di Istituto MetaCultura in collaborazione con
Fondazione Roberto Rossellini per lo Sviluppo del Pensiero Enciclopedico

Strumenti interdisciplinari e risorse multimediali per viaggiare nei
laboratori di progettazione degli autori.
Nuovi servizi ipermediali per il mondo educational dedicati a:
- la valorizzazione di archivi autoriali,
- la formazione di autori e iperautori,
- la realizzazione di sussidi ipermediali per l'esplorazione delle
correlazioni tra le opere degli autori e l'apprendimento delle
competenze insite in esse,
- la promozione dello studio delle competenze autoriali,
- la distribuzione dei sussidi ipermediali agli utenti e agli enti
educational partner territoriali dell'iniziativa



Programma di incontri promozionali nelle biblioteche
per far conoscere i nuovi servizi ipermediali
per il mondo educational
contenuti nel progetto "Laboratori AuteurStudio"


Cicli di incontri per presentare agli operatori e al pubblico
il progetto e i sussidi ipermediali, sviluppati e in corso di sviluppo,
che potranno essere implementati e distribuiti
presso i punti laboratoriali nelle biblioteche.

Ogni mese un ciclo di eventi, presso le biblioteche, su un diverso tema:
- Lezioni-spettacolo aperte al pubblico, alle scuole, agli insegnanti
- Installazione e presentazione di «sussidi ipermediali»
per esplorare correlazioni tra opere di autori
e per apprendere le competenze con cui essi hanno creato i loro
capolavori
- Invito alla lettura di documenti rari estratti da archivi autoriali:
consultazione presso stazioni multimediali, esposizione in mostra
- Proiezione di film ispirati a o ispiratori
de le opere degli autori oggetto dell'iniziativa




Prima iniziativa

Autori tra le nuvole. Viaggiare per raccontare, raccontare per
viaggiare.

Roma, aprile - maggio 2008, inaugurazione in occasione della "Giornata
mondiale della lettura"
Ciclo di incontri nelle Biblioteche:
Franco Basaglia, Gianni Rodari, Centrale Ragazzi, Villa Mercede,
Cornelia

Autori e personaggi in viaggi straordinari per vivere e raccontare
avventure leggendarie.
Jules Verne, Carlo Collodi, Lewis Carroll, Jonathan Swift,
Antoine de Saint-Exupery, Hugo Pratt, Arthur Rackham,
Georges Melies, Stuart Paton, Frank Lloyd, Robert Stevenson, Walt
Disney,
Steven Spielberg, Charles Sturridge, Stanley Donen

Che cosa spinge un narratore a viaggiare e un viaggiatore a narrare?
E cosa spinge i personaggi a divenire a loro volta dei viaggiatori e
narratori? Da queste domande prende spunto una serie di «esplorazioni
ipermediali» tra viaggi interiori ed esteriori, viaggi per inseguire o
per fuggire, viaggi per conoscere mondi o per mettersi alla prova e
conoscere se stessi, viaggi per compiere imprese leggendarie e
raccontare storie di eroi leggendari, viaggi per alimentare racconti
con storie narrate in universi lontani.


PROGRAMMA DEGLI INCONTRI:


Biblioteca Franco Basaglia - 23 aprile

I diari di viaggio del Capitano Nemo e del professor Jones.
Jules Verne, Georges Melies e Steven Spielberg
narratori di incontri ravvicinati con mondi e creature straordinarie

- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale
dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei
documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori.
Proiezioni: i Viaggi impossibili di Georges Melies, FR 1902 - 1910.
20000 leghe sotto i mari di Stuart Paton, USA 1916
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di
risorse rare dagli archivi degli autori: gli illustratori dei racconti
di Jules Verne, i progetti fantascientifici di Georges Melies, i
bozzetti e le immagini promozionali dei film di Steven Spielberg, le
versioni audiovisive dei racconti di Verne Viaggio al centro della
terra, I figli del capitano Grant, Ventimila leghe sotto i mari,
L'isola misteriosa elaborate da Robert Stevenson, Michael Anderson e
Henry Levin.
Un'esplorazione ipermediale delle correlazioni tra gli universi
narrativi ed espressivi di tre grandi autori che hanno saputo
raccontare storie tanto realistiche quanto fantastiche:
- l'universo fanta-scientifico di Verne, che consente al lettore di
viaggiare tra le stelle, intorno alla Terra e persino all'interno di
essa,
- il cinema fantastico dell'illusionista Melies, che ha fatto di esso
non un mezzo per documentare la realtà come è, ma per reinventarla,
trasfigurandola in sogni a occhi aperti,
- il cinema «neoclassico» di Spielberg, che riracconta le storie dei
maestri della letteratura e del cinema classico, ma con nuove
varianti, costruendo per lo spettatore viaggi in mondi avventurosi,
tanto verosimili quanto incredibili o tanto fantastici quanto credibili.

Biblioteca Gianni Rodari - 9 maggio

I diari di viaggio dell'aviatore Saintex e del Piccolo Principe.
Antoine De Saint-Exupery viaggiatore avventuriero narratore di avventure

- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale
dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei
documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori.
Proiezioni: Saint-Ex di Anand Tucker, UK 1996
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di
risorse rare dagli archivi degli autori: lettere e disegni di Antoine
de Saint-Exupery, il musical di Stanley Donen Il piccolo principe, La
storia del volo raccontata da Antoine De Saint- Exupery, The Snow
Walker di Charles Martin Smith.
Un'esplorazione ipermediale del mondo leggendario, letterario e visivo
creato da Saint-Exupery per trasformare se stesso in un personaggio
immortale come il suo Piccolo principe.
In una perfetta interazione tra viaggiare per raccontare e raccontare
per viaggiare, vengono riannodati i fili tra il lavoro di Saint-
Exupery narratore di storie credibili quasi fantastiche (come nel suo
romanzo Terra degli uomini) e il lavoro di Saint-Exupery narratore di
fiabe incredibili quasi realistiche (come nel suo più famoso racconto
Il piccolo principe). Se da un lato il romanzo in stile di «diario di
viaggio» viene correlato ai veri diari di viaggio dei piloti postali
colleghi di Saint-Exupery, come il famoso diario della traversata
oceanica di Charles Lindbergh (messo in scena da Billy Wilder nel suo
The Spirit of St Louis), dall'altro la fiaba viene correlata ai sogni
per immagini di Little Nemo di Winsor McKay. Tra questi due estremi si
colloca l'opera non solo letteraria di Saint-Exupery: i disegni e
manoscritti, le lettere e i diari che accompagnano i romanzi non sono
infatti meno famosi dei racconti pubblicati in tutte le lingue del
mondo. L'opera insieme realistica e fantastica, poetica e morale,
storica e universale può essere considerata un'eredità di insegnamenti
per generazioni di nuovi autori che, in tutte le arti, hanno voluto
riraccontare e riscrivere le sue storie, anche adattandole per
importanti messe in scena, dal musical da camera Little Prince di
Stanley Donen al film biografico Saintex di Anand Tucker, al progetto
filmico Terra degli uomini elaborato a quattro mani da Saint-Exupery e
Jean Renoir, alla sceneggiatura di Orson Welles per una messa in scena
del Piccolo principe mai realizzata.

Biblioteca Centrale Ragazzi - 14 maggio

I diari di viaggio del burattino Pinocchio e del robot David alla
ricerca della fata dai capelli turchini.
Carlo Collodi, Walt Disney e Steven Spielberg narratori di storie di
personaggi in cerca di trasformazioni

- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale
dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei
documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori.
Proiezioni: "toy stories" animate di Walt Disney e della Pixar
- tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di
risorse rare dagli archivi degli autori: i grandi illustratori di
"Pinocchio" da Mazzanti a Chiostri, a Jacovitti, a Sarri, a Mussino, a
Innocenti, a Disney, a Topor.
Un'esplorazione ipermediale delle molteplici correlazioni, influenze e
trasformazioni che la celebre storia del «burattino che voleva
diventare un bambino» ha avuto nella storia di tutte le arti.
Pinocchio viene considerato nel suo carattere di favola di formazione
e ne viene sottolineata la ricchezza espressiva e la molteplicità dei
«generi» sperimentati da Collodi.
Le metamorfosi, interiori ed esteriori, del protagonista vengono
presentate come altrettante «tappe» della sua faticosa ricerca di
un'identità; una ricerca che ha la forma di un viaggio di iniziazione
per tappe che segnano la difficile conquista di una nuova identità.
Pinocchio difatti viene accostato a quei personaggi che sono, per la
loro stessa natura, ambigui, sospesi tra due mondi, quello umano e
quello non umano.
Come i giocattoli-antropomorfi di Toy Story, come il bambino-robot di
A.I. Intelligenza artificiale anche questo personaggio straordinario
può essere apprezzato (grazie alle numerose illustrazioni e messe in
scena) per le molteplici sfaccettature di cui il suo carattere si
arricchisce durante il racconto e le sue varianti: la sensibilità, la
fragilità, il candore e persino il coraggio compaiono via via a
trasformare il burattino di legno, annunciando il suo destino prima
ancora di quella definitiva e miracolosa metamorfosi che lo farà
apparire, davanti agli occhi dello spettatore, come un vero bambino,
ma paradossalmente più cresciuto e maturo - grazie alla storia vissuta
- della sua comune condizione infantile.

Biblioteca Villa Mercede - 16 maggio

I diari di viaggio di Corto Maltese.
Le esplorazioni di Hugo Pratt alle fonti delle leggende
e alla ricerca dei grandi cantastorie di racconti di terre lontane

- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale
dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei
documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori.
Proiezioni: Gli ammutinati del Bounty di Frank Lloyd, USA 1935
tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di
risorse rare dagli archivi degli autori: disegni e appunti di viaggio
di Hugo Pratt.
Un'esplorazione ipermediale dell'opera enciclopedica, letteraria e
visiva, creata da Hugo Pratt, viaggiatore e narratore di storie di
personaggi viaggiatori. In questo itinerario tra i suoi testi si
mostra come ogni storia raccontata da questo autore possa essere
considerata un nodo di una rete (tra la rete enciclopedica e quella di
un marinaio) che porta ad altre storie dello stesso autore o dei tanti
autori che hanno costituito la sua immensa biblioteca ideale. La
struttura stessa delle sue narrazioni, spesso in forma seriale, ricche
di apparati storici, filologici e iconografici, insieme ai racconti
autobiografici dello stesso Pratt, rendono questo lavoro
esemplificativo di un modo di concepire il mestiere del viaggiatore-
narratore: quello scelto da scrittori come Melville, Stevenson,
Conrad, Saint-Exupery e da cineasti come Welles, Murnau, Flaherty,
Lelouch. Tutti questi autori hanno inteso il loro lavoro come una
perfetta interazione tra l'attività conoscitiva di un esploratore
antropologo e l'attività comunicativa di un grande romanziere o pittore.
In questo percorso viene anche indagata la scelta di Pratt di
collocare la sua ricerca al confine tra la pittura e l'illustrazione,
tra il quadro da galleria e la serie a fumetti da edicola.

Biblioteca Cornelia - 23 maggio

I diari del dottor Gulliver, della piccola Alice e di altri naufraghi
nei paesi delle meraviglie.
Jonathan Swift e Lewis Carroll inventori di labirinti

- ore 10.00 Lezione-spettacolo: esplorazione del sussidio ipermediale
dedicato al tema della giornata (per scuole su appuntamento)
- ore 18.00 Presentazione del sussidio ipermediale sul tema e dei
documenti rari correlati, tratti dagli archivi degli autori.
Proiezioni: I viaggi di Gulliver di Charles Sturridge, UK/USA 1996;
Alice in Cartoonland cortometraggi con animazioni e attori di Walt
Disney, USA 1925-1927
tutta la settimana Mostra visiva, audiovisiva e multimediale di
risorse rare dagli archivi degli autori: le illustrazioni di Arthur
Rackham per "Alice nel paese delle meraviglie" e per "I viaggi di
Gulliver"; lo storyboard di una versione Disney mai realizzata di
"Alice nel paese delle meraviglie"; "Alice nel paese delle meraviglie"
trasformata in spettacolo in famose versioni teatrali, musicali e
cinematografiche.
In questo itinerario vengono mostrati i giochi logici e i paradossi
visivi e letterari che sostengono i racconti di Swift e di Carroll, e
viene spiegato come i loro universi narrativi siano concepiti per
essere fruiti in movimento: labirinti in continua trasformazione,
senza un inizio e una fine e senza confini immobili.
Il viaggio immaginario si svolge tra parole e immagini al limite del
senso, dai giochi letterari dei maestri del nonsense come Edward Lear
agli illustratori che ne hanno interpretato i pensieri: da Arthur
Rackham, inventore di universi visivi per entrambi i racconti, di
Swift e di Carroll, ai tanti disegnatori che hanno ricreato o animato
l'universo di Alice: lo stesso Lewis Carroll, John Tenniel, Arthur
Rackham, Mervyn Peak, Harry Furniss, Willy Pogany.
In questi universi narrativi dominati dalle regole della magia i
mutamenti repentini e radicali appaiono possibili grazie a un semplice
incantesimo; e la logica associativa del sogno consente spostamenti
spaziali e salti temporali; mentre un semplice gioco di parole si
trasforma in una realtà paradossale attuata dal solo immaginarla.


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
TELEGUIDA
"TeleGuida - Guida rapida ai programmi TV delle principali emittenti nazionali - Il servizio funziona dal lunedì al venerdì escluso i festivi - Le iscrizioni scadono in ogni caso a ferragosto"
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=11749
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=2113
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl